martedì, Settembre 22, 2020

Anche l’Olanda verso la ratifica del CETA

-

- Advertisment -

Anche l’Olanda si appresta a ratificare il CETA. Il Ministro del commercio estero e della cooperazione allo sviluppo, Sigrid Kaag, intervenendo in una trasmissione televisiva ha chiesto apertamente il sostegno del Parlamento per la piena approvazione del documento.

Il ministro dell’Olanda ha sottolineato l’importanza dell’attuazione di un libero scambio di merci, prodotti e servizi tra l’UE e il Canada, e nonostante il Parlamento olandese non sembri compatto rispetto all’approvazione la maggioranza dovrebbe essere assicurata.

In Ue attualmente sono 15 gli stati membri che lo hanno ratificato: Austria, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Spagna, Portogallo, Danimarca, Croazia, Lituania, Lettonia, Malta, Svezia, Finlandia, Regno Unito e Francia. Il 17 gennaio 2018 tuttavia, il commissario europeo Pierre Moscovici in audizione nella commissione per gli affari esteri dell’Assemblea nazionale francese aveva dichiarato che anche se un parlamento nazionale o regionale dovesse votare contro la ratifica del trattato, il Ceta resterebbe comunque in vigore nella sua forma attuale e provvisoria.

Con il Ceta viene abolita la quasi totalità di dazi doganali, liberalizzando il 99,8% delle linee tariffarie, di cui il 98,4% già all’entrata in vigore, su molte merci, soprattutto agroalimentari. Per la Ue verranno tolte tariffe per un valore corrispondente a circa 400milioni di euro. Tra le altre principali disposizioni previste dal Trattato: la possibilità per le imprese europee e canadesi di partecipare alle rispettive gare di appalto pubbliche, in particolare l’Ue ha ottenuto l’accesso all’80% del mercato nel settore energia e utilities. Inoltre, il riconoscimento reciproco di alcune professioni, come architetto, ingegnere e commercialista; l’adeguamento del Canada alle norme europee in materia di diritto d’autore; la tutela del marchio di alcuni prodotti agricoli e alimentari tipici, richiesta dagli agricoltori europei.“

- Advertisement -

Ultime news

La Spagna e le opportunità economiche green

0
Interessanti novità frutto del rapporto tra sviluppo sostenibile e incentivo all'occupazione provengono dal pacchetto legislativo presentato in Spagna.

eCommerce: da canale secondario a ruolo determinante di vendita

0
Cresce la penetrazione dell'eCommerce sul totale Retail dal 6% all'8%. I comparti emergenti fanno segnare ritmi di crescita elevati: il Food&Grocery genera 2,5 miliardi di euro (+56%) e l'Arredamento e home living 2,3 miliardi (+30%).

Internazionalizzazione: il 50% dei finanziamenti è a fondo perduto

0
La nuova agevolazione è stata resa possibile dal via libera dalla Commissione Europea che estende temporalmente questo vantaggio fino alla fine del 2020, con un limite di 800 mila euro complessivi di componente di aiuto.

Imprenditoria femminile in agricoltura: le agevolazioni

0
Tra i requisiti si richiede che l’impresa sia amministrata e condotta da una donna, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo o di coltivatore diretto

La ripresa del Marocco e le opportunità di business

0
Nel rapporto Doing Business 2020, il Marocco ha guadagnato la 53ma posizione nella classifica mondiale, con un salto di ben sette posti rispetto al 2019.

Economia

La Spagna e le opportunità economiche green

Interessanti novità frutto del rapporto tra sviluppo sostenibile e incentivo all'occupazione provengono dal pacchetto legislativo presentato in Spagna.

Internazionalizzazione: il 50% dei finanziamenti è a fondo perduto

La nuova agevolazione è stata resa possibile dal via libera dalla Commissione Europea che estende temporalmente questo vantaggio fino alla fine del 2020, con un limite di 800 mila euro complessivi di componente di aiuto.

Imprenditoria femminile in agricoltura: le agevolazioni

Tra i requisiti si richiede che l’impresa sia amministrata e condotta da una donna, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo o di coltivatore diretto

La ripresa del Marocco e le opportunità di business

Nel rapporto Doing Business 2020, il Marocco ha guadagnato la 53ma posizione nella classifica mondiale, con un salto di ben sette posti rispetto al 2019.

La ripresa del Marocco e le opportunità di business

Nel rapporto Doing Business 2020, il Marocco ha guadagnato la 53ma posizione nella classifica mondiale, con un salto di ben sette posti rispetto al 2019.

Internazionalizzazione: puntare su Mediterraneo e Africa

Dopo l'instabilità causata dalla primavera araba, quasi tutti i paesi del Nord Africa hanno avviato una grande stagione di investimenti infrastrutturali.
- Advertisement -

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida