6.3 C
Rome
sabato, Marzo 2, 2024
spot_imgspot_img

Confcommercio Sicilia e Mediterranean tourism foundation di Malta insieme per valorizzare il turismo isolano

La creazione del soggetto giuridico consortile tra la Sicilia e Malta, rappresenta una svolta importante per lo sviluppo del settore turistico dell'isola.

-

- Advertisment -

La Sicilia rappresenta un ponte per l’Europa, un’isola che, seppur di primaria importanza nel cuore del Mediterraneo, non è stata ancora valorizzata al meglio dal punto di vista turistico.

Tuttavia, sembra che ci sia una nuova speranza per la destinazione isolana. Confcommercio Sicilia ha stipulato un protocollo d’intesa con la Mediterranean Tourism Foundation di Malta, che ha come obiettivo la creazione di un soggetto giuridico che possa accompagnare gli imprenditori che desiderano sviluppare il proprio business da Malta in Europa, passando attraverso la Sicilia, o dall’Europa all’isola dei Cavalieri.

Il soggetto giuridico, possibilmente consortile, avrà sede nell’isola di Malta e si occuperà degli aspetti fiscali, finanziari e di marketing, così da rilanciare ogni voce legata alla crescita del comparto turistico. “Abbiamo gettato le basi per lo sviluppo di questa struttura organizzata, come non mai in precedenza”, ha dichiarato il presidente di Mtf, Andrew Agius Muscat, accompagnato da una delegazione a Palermo per la firma del protocollo d’intesa.

La delegazione maltese ha visitato gli uffici di Confcommercio Sicilia, dove ha interagito con i funzionari dell’associazione che saranno chiamati a occuparsi, ciascuno secondo le proprie competenze, dello sviluppo e del riconoscimento del soggetto giuridico previsto. “La Sicilia è stata una scelta naturale per noi”, ha spiegato il Muscat, “il nostro obiettivo è quello di collaborare con vari enti da tutto il mondo che mostrano interesse per il turismo nel Mediterraneo. Ci sono varie opportunità che non abbiamo sfruttato, anche perché, molte volte, abbiamo trascurato i nostri vicini, nonostante avessero enormi potenzialità. Il nostro compito sarà proprio quello di far sì che questo potenziale possa essere sfruttato al meglio”.

Il futuro turistico della Sicilia passa da Malta

Il protocollo d’intesa rappresenta un passo importante per la Sicilia, che potrebbe finalmente beneficiare del suo ruolo strategico di crocevia tra il Nord Africa e l’Europa. “Tutte le premesse ci sono per arrivare a percorrere una strada che garantirà sostanziali benefici alla nostra isola se tutti i passi saranno fatti nel modo giusto”, ha sottolineato il presidente regionale di Confcommercio Sicilia, Gianluca Manenti.

L’incontro che si terrà a Roma nel mese di giugno rappresenta un’opportunità per ampliare la rete di collaborazione tra i vari enti del Mediterraneo, e la partecipazione di Confcommercio Sicilia dimostra la volontà di promuovere il territorio isolano a livello internazionale. La Sicilia, infatti, ha molto da offrire: dal patrimonio storico-artistico alle bellezze naturali, dalla gastronomia alla cultura, fino alle attività all’aria aperta.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img