19.5 C
Rome
sabato, Aprile 10, 2021
spot_imgspot_img

Il Commonwealth Service tra dialogo e diritti

-

- Advertisment -spot_img

Il Commonwealth Service è il più grande evento pubblico e multiculturale al mondo, nato per celebrare il Commonwealth delle Nazioni e offrire l’opportunità di analizzare, approfondire e focalizzare l’attenzione sui risultati dell’organizzazione del Commonwealth, composta da 54 paesi in tutto il globo, e riflettere su come continuare a promuovere le idee di democrazia, stato di diritto, affermazione dei diritti umani e avanzamento dei principi dell’uguaglianza giuridica ed economica per i 2.4 miliardi di cittadini raggruppati nei vari paesi che compongono l’organizzazione.

Lo scopo del Commonwealth Service è anche quello di celebrare l’unità, la diversità e i legami all’interno della grandissima organizzazione, favorendo una maggiore comprensione del ruolo del Commonwealth, in particolare tra i suoi giovani componenti.

La Famiglia Reale all’evento del Commonwealth Service del 2019

L’evento del Commonwealth Service si svolge alla presenza di circa 2.000 ospiti, tra cui Sua Maestà la Regina che rappresenta il Capo del Commonwealth. Numerosi sono i membri della famiglia reale che partecipano, i rappresentanti dei vari stati all’interno del Commonwealth, i delegati diplomatici del Regno Unito, oltre a circa 800 giovani provenienti da tutto il Regno Unito. Un’evento che ritorna al centro del dibattito pubblico anche grazie alle novità della Famiglia Reale britannica. L’anno scorso c’erano Kate in rosso, Alexander McQueen e Meghan in bianco, suscitando molto interesse per la stampa e il gossip del Regno.

Un’evento particolarmente importante per il Commonwealth che vede negli ultimi mesi un suo allargamento. Dopo più di tre anni, le Maldive sono tornate a fare parte del Commonwealth. Le Maldive avevano lasciato il Commonwealth nel 2016, successivamente alle continue accuse politiche nei confronti delle istituzioni dell’isola, caratterizzate da troppa corruzione e violazione dei diritti umani mentre era al governo l’ex presidente Abdulla Yameen. Il nuovo ingresso nel Commonwealth è un segno delle politiche positive messe in atto dal nuovo presidente Ibrahim Mohamed Solih, che sconfisse Yameen nelle elezioni del 2018. Un esempio da valorizzare e far conoscere a tutti i rappresentanti e delegati dall’Organizzazione.

Mentre l’Unione Europea continua a vacillare, non riuscendo a trovare una sua forza propositiva attraverso uno spirito aggregativo e federale, il Commonwealth delle Nazioni riflette tutto il suo splendore con l’obiettivo di diffondere le idee dello stato di diritto in tutto il mondo, rafforzando i legami e la storia del Regno Unito.

Ultime news

Agribusiness in Marocco: il webinar gratuito

Euromed International Trade presenta Agribusiness in Marocco, il nuovo webinar online in programma Giovedì 15 Aprile 2021 alle 11.00.

Gabriele Menotti Lippolis è il nuovo Presidente di Confindustria Brindisi

Il nuovo presidente di Confindustria Brindisi Gabriele Menotti Lippolis eletto dall’Assemblea Generale, in votazione per il quadriennio 2021-2025.

Food e Beverage tra nuovi consumi e mercati internazionali

0
Food Dive ha sottolineato il trend in crescita dei prodotti salutistici con un focus particolare sui cibi che aiutano il sistema immunitario.

Il Regno Unito aumenta le imposte sulle società

0
Il Regno Unito ha diffuso un ampio pacchetto di riforme fiscali che includerà, tra l'altro, l'aumento dell'aliquota sulle imprese.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)
spot_img

Economia

Food e Beverage tra nuovi consumi e mercati internazionali

Food Dive ha sottolineato il trend in crescita dei prodotti salutistici con un focus particolare sui cibi che aiutano il sistema immunitario.

Nuovi fondi per startup e PMI innovative

Nuovi fondi e finanziamenti per startup, imprese e PMI innovative con focus particolare sulle cosiddette tecnologie Deep Tech.

Le semplificazioni doganali per l’export italiano post Brexit

Le semplificazioni doganali costituiscono oggi un importante fattore di competitività per le aziende italiane interessate al Regno Unito.

Emergenza PMI italiane: società in perdita ma tassate

PMI Italiane tassate e in perdita. L'importanza di diversificare e proteggere il risparmio per gli imprenditori italiani.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img