22.8 C
Rome
lunedì, Giugno 21, 2021
spot_imgspot_img

Il Commonwealth Service tra dialogo e diritti

-

- Advertisment -spot_img

Il Commonwealth Service è il più grande evento pubblico e multiculturale al mondo, nato per celebrare il Commonwealth delle Nazioni e offrire l’opportunità di analizzare, approfondire e focalizzare l’attenzione sui risultati dell’organizzazione del Commonwealth, composta da 54 paesi in tutto il globo, e riflettere su come continuare a promuovere le idee di democrazia, stato di diritto, affermazione dei diritti umani e avanzamento dei principi dell’uguaglianza giuridica ed economica per i 2.4 miliardi di cittadini raggruppati nei vari paesi che compongono l’organizzazione.

Lo scopo del Commonwealth Service è anche quello di celebrare l’unità, la diversità e i legami all’interno della grandissima organizzazione, favorendo una maggiore comprensione del ruolo del Commonwealth, in particolare tra i suoi giovani componenti.

La Famiglia Reale all’evento del Commonwealth Service del 2019

L’evento del Commonwealth Service si svolge alla presenza di circa 2.000 ospiti, tra cui Sua Maestà la Regina che rappresenta il Capo del Commonwealth. Numerosi sono i membri della famiglia reale che partecipano, i rappresentanti dei vari stati all’interno del Commonwealth, i delegati diplomatici del Regno Unito, oltre a circa 800 giovani provenienti da tutto il Regno Unito. Un’evento che ritorna al centro del dibattito pubblico anche grazie alle novità della Famiglia Reale britannica. L’anno scorso c’erano Kate in rosso, Alexander McQueen e Meghan in bianco, suscitando molto interesse per la stampa e il gossip del Regno.

Un’evento particolarmente importante per il Commonwealth che vede negli ultimi mesi un suo allargamento. Dopo più di tre anni, le Maldive sono tornate a fare parte del Commonwealth. Le Maldive avevano lasciato il Commonwealth nel 2016, successivamente alle continue accuse politiche nei confronti delle istituzioni dell’isola, caratterizzate da troppa corruzione e violazione dei diritti umani mentre era al governo l’ex presidente Abdulla Yameen. Il nuovo ingresso nel Commonwealth è un segno delle politiche positive messe in atto dal nuovo presidente Ibrahim Mohamed Solih, che sconfisse Yameen nelle elezioni del 2018. Un esempio da valorizzare e far conoscere a tutti i rappresentanti e delegati dall’Organizzazione.

Mentre l’Unione Europea continua a vacillare, non riuscendo a trovare una sua forza propositiva attraverso uno spirito aggregativo e federale, il Commonwealth delle Nazioni riflette tutto il suo splendore con l’obiettivo di diffondere le idee dello stato di diritto in tutto il mondo, rafforzando i legami e la storia del Regno Unito.

Ultime news

Premio Mediterraneo della Sostenibilità: aperte le candidature

0
Un'ottima opportunità per numerose imprese del Sud Mediterraneo arriva dalla prima edizione di WeMed, il Premio Mediterraneo per la Sostenibilità, un'iniziativa faro della strategia...

La rinascita del Messico con gli accordi commerciali

0
Tra le opere più importanti ricordiamo il “Treno Maya”, linea ferroviaria da oltre 1.500 chilometri.
fuga_italia

Italia, il “Bel Paese” per anziani e garantiti: e i giovani scappano

0
Nel 2020, in Italia, nonostante la pandemia è aumentata la soddisfazione per la vita nel complesso. Lo certifica l’Istat con il report La soddisfazione...
criptovalute

Critpovalute a rischio riciclaggio: il fisco USA vuole i dati

0
Gli Stati Uniti hanno reso obbligatorio segnalare all'Agenzia delle Entrate le operazioni in criptovalute che valgono più di 10 mila dollari. L'iniziativa fa parte...

Commercio Italia-Stati Uniti durante la pandemia: i numeri

0
Sono diverse le attività, che impegnano le imprese italiane, che hanno subito una cancellazione dagli organizzatori e che sono riprogrammate in formato digitale.
spot_img

Economia

La rinascita del Messico con gli accordi commerciali

Tra le opere più importanti ricordiamo il “Treno Maya”, linea ferroviaria da oltre 1.500 chilometri.

Commercio Italia-Stati Uniti durante la pandemia: i numeri

Sono diverse le attività, che impegnano le imprese italiane, che hanno subito una cancellazione dagli organizzatori e che sono riprogrammate in formato digitale.

IDE e filiere: il connubio vincente per l’Italia

Gli Investimenti Diretti Esteri (IDE) continuano a crescere e si confermano l'elemento chiave per il rilancio economico del Paese....

Aria di rilancio per i distretti industriali del Veneto

Formazione, innovazione e reshoring sono i tre assi per la ripartenza dei distretti italiani e l'esempio del Veneto può rappresentare un caso studio di eccellenza.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img