8.4 C
Rome
mercoledì, Ottobre 20, 2021
spot_imgspot_img

Dazi Usa, prodotti italiani salvi dalla revisione

-

- Advertisment -

L’Italia esce indenne dall’aggiornamento dei dazi imposti dagli Stati Uniti sui prodotti agroalimentari del Made in Italy: niente ritocchi al rialzo, quindi, per olio, pasta, vino e parmigiano.

Sono stati invece colpiti altri generi di prodotti come i coltelli da cucina importati da Francia e Germania, e i velivoli Airbus prodotti in Europa, a tutela dei velivoli realizzati dalla statunitense Boeing.

L’Italia può sorridere grazie al lavoro svolto dalla macchina diplomatica e dalle istituzioni. Tra i protagonisti di questo successo il ministro delle politiche agricole, alimentari e forestali Teresa Bellanova, che ha rilasciato queste dichiarazioni: “Il lavoro fatto in questi mesi  ha dato i suoi frutti. L’agroalimentare italiano non compare nella lista dell’Ustr  americana appena pubblicata dei prodotti soggetti a dazi. Abbiamo scongiurato il rischio che le nostre eccellenze subissero danni irreparabili. Nell’incontro avuto con il Segretario all’Agricoltura Usa Perdue il 30 gennaio scorso lo avevo ribadito a chiare lettere: tenere l’agroalimentare italiano fuori dalla vicenda Airbus. E avevo registrato condivisione e disponibilità. Oggi raccogliamo i risultati dell’impegno messo in campo e di un grande lavoro di squadra. In Italia e in Europa. Il che ci conferma in quello che affermiamo da mesi: azione di sistema vuol dire anche capacità e autorevolezza in Europa e presidio costante dei tavoli europei“.

Soddisfatto anche il sottosegretario agli Esteri, Ivan Scalfarotto. Queste le sue dichiarazioni rilasciate in un’intervista al Corriere della Sera: “Il governo e le istituzioni a tutti i livelli hanno fatto un gran gioco di squadra: in ultimo con la recente missione che ho guidato negli Stati Uniti e con la straordinaria attività della nostra ambasciata a Washington abbiamo fatto sì che ai dazi già decisi dall’amministrazione Trump a ottobre, che avevano colpito anche i prodotti italiani, in particolare formaggi e bevande alcoliche per un danno di 468 milioni annui, non si siano aggiunti nuovi dazi. Un risultato molto importante, considerando che erano a rischio prodotti come il vino, la pasta, il caffè e la pelletteria. Fondamentale, inoltre, aver evitato che aumentassero i precedenti dazi, considerato, per esempio, che sul parmigiano reggiano essi già ammontano al 40%“.

In questo link l’intervista completa a Ivan Scalfarotto.

Ultime news

New Statesman: il summit dedicato al Fintech

0
La quarta edizione del New Statesman Fintech Summit torna il 2-3 novembre 2021 al The Nobu Portman Square di Londra, con la partnership di...

Conto alla rovescia per Zoomark International 2021

0
ZOOMARK INTERNATIONAL torna in presenza dal 10 al 12 novembre 2021: la business community della pet industry potrà incontrarsi, a Bologna, per l’unico grande...

Medaweek Barcelona 2021: un futuro in comune

0
Medaweek Barcelona, la settimana dei leader economici del Mediterraneo, torna in presenza da Casa Llotja de Mar e online dal 17 al 19 Novembre...

TuttoFood 2021 in presenza a Milano dal 22 al 26 ottobre

0
Lavorare nel Food & Beverage è un fatto di passione, non solo di business. Aromi, sapori, texture – e packaging sempre più curati –...

UE-USA: nuovo fronte comune per competere contro la Cina

0
Si è tenuto alla fine di settembre a Pittsburgh, in Pennsylvania, l'incontro inaugurale del Trade and Technology Council (TTC), un forum che unisce Stati...
spot_img

Economia

Conto alla rovescia per Zoomark International 2021

ZOOMARK INTERNATIONAL torna in presenza dal 10 al 12 novembre 2021: la business community della pet industry potrà incontrarsi,...

TuttoFood 2021 in presenza a Milano dal 22 al 26 ottobre

Lavorare nel Food & Beverage è un fatto di passione, non solo di business. Aromi, sapori, texture – e...

UE-USA: nuovo fronte comune per competere contro la Cina

Si è tenuto alla fine di settembre a Pittsburgh, in Pennsylvania, l'incontro inaugurale del Trade and Technology Council (TTC),...

Investire in Catalogna: il webinar gratuito

Il workshop online gratuito rivolto alle aziende italiane interessate ai settori Life Sciences e IT/Digital
- Advertisement -spot_img