6.8 C
Rome
sabato, Marzo 2, 2024
spot_imgspot_img

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti che sostengono il Governo hanno trovato un accordo

-

- Advertisment -

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l’accordo di libero scambio CETA tra l’Unione Europea e il Canada: a darne l’annuncio alle agenzie di stampa è stato un alto funzionario dei socialdemocratici.

I gruppi parlamentari di SPD, Verdi e FDP intendono quindi portare al Bundestag, il Parlamento tedesco, la ratifica del trattato commerciale.

Le forze politiche che sostengono il Governo di Olaf Scholz intendono soltanto apportare dei miglioramenti all’accordo già negoziato.

In particolare, la leader del partito dei Verdi, Katharina Dröge, avrebbe chiesto di intervenire sui regolamenti per il funzionamento dei tribunali arbitrali per gli investitori. Questi organi sono progettati per gestire i reclami degli investitori, e secondo il partito degli ambientalisti le imprese non dovrebbero essere in grado di utilizzare questi strumenti in modo tale da esercitare pressioni sulle normative ambientali.

Nell’accordo di coalizione, i partiti dell’Ampel avevano dichiarato di impegnarsi per accordi commerciali “che si concentrano sulla protezione degli investimenti per le aziende tedesche all’estero“. E a distanza di breve tempo questo impegno è stato mantenuto.

La Germania sta quindi per portare un nuovo tassello all’entrata in vigore completa e definitiva del CETA, dopo l’applicazione provvisoria risalente al 2017 che ha già portato notevoli benefici in quanto a crescita degli scambi commerciali tra Unione Europea e Canada, e che sta aiutando le imprese nell’attuale fase di ripartenza post pandemia.

Per l’approvazione finale del CETA è sufficiente il consenso della maggioranza degli Stati dell’UE, del Parlamento Europeo e del Canada.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img