8 C
Rome
giovedì, Febbraio 29, 2024
spot_imgspot_img

Women in the blue economy. Pubblicato il bando FEAMPA

Il bando per aumentare la partecipazione e la rappresentanza delle donne nei diversi settori dell'economia blu sostenibile.

-

- Advertisment -

Con i suoi 4,5 milioni di posti di lavoro diretti nell’UE, molti dei quali in regioni in cui esistono poche alternative, l’economia blu comprende tutte le industrie e i settori connessi agli oceani, ai mari e alle coste, sia che le loro attività si svolgano in ambiente marino (trasporti marittimi, pesca e produzione di energia) sia a terra (porti, cantieri navali, acquacoltura terrestre, produzione di alghe e turismo costiero). Le azioni finanziate nell’ambito di questo bando, Women in the blue economy, aiuteranno tutti questi settori ad intraprendere un cambiamento profondo e strutturale per facilitare e promuovere l’inclusione delle donne al loro interno.

L’invito può riguardare tutti i settori dell’economia blu sostenibile e un progetto dovrebbe concentrarsi su almeno tre settori e garantire la più ampia portata geografica possibile, coinvolgendo partner di diversi bacini marittimi.

Una proposta progettuale deve prevedere ameno le seguenti attività:

1. Raccolta dati e analisi delle lacune nei dati (dati quantitativi e qualitativi e prove sulla partecipazione e rappresentanza delle donne nei settori marittimi).
2. Sviluppo di attività di networking fra le donne, al fine di aumentare le loro opportunità di condivisione delle conoscenze, visibilità, possibilità di ispirare e guidare altre donne e promuovere un ambiente di lavoro che offra pari opportunità
3. Sostenere la leadership e l’imprenditorialità delle donne attraverso azioni mirate come formazione, tutoraggio, coaching, ecc. (anche identificando modi per migliorare la partecipazione delle donne alle strutture di governance di organizzazioni pubbliche e/o private
4. Identificare le buone pratiche esistenti e valutarne la scalabilità e la trasferibilità per diffonderle nei settori dell’economia blu
5. Garantire la sostenibilità delle attività del progetto

Possono presentare una proposta di progetto persone giuridiche pubbliche o private stabilite negli Stati UE (compresi i Paesi e territori d’oltremare) riuniti in consorzi di almeno 3 partner (non affiliati) di 3 Stati diversi; in particolare nel consorzio dovrebbero essere compresi rappresentanti di diversi settori dell’economia blu (ad es. organi o associazioni consultive, professionali, di rappresentanza, ecc.) e organizzazioni pertinenti (ad es. ONG, cluster marittimi, università, ecc.) attive nella promozione della parità di genere.

Il bando, Women in the blue economy, beneficia di un budget di 2.500.000 euro che andrà a finanziare al massimo due proposte progettuali. Il cofinanziamento copre fino al 90% dei costi ammissibili, per un massimo indicativamente di 1.250.000 euro.

I progetti devono avere una durata prevista compresa fra 24 e 36 mesi.

La scadenza per la presentazione di una proposta progettuale è il 22 settembre 2022.

Hai bisogno di un supporto per la redazione del progetto o per lo studio di fattibilità della tua idea progettuale? Hai un’idea progettuale e se ei alla ricerca di un partenariato per la partecipazione al bando? Contattaci per ulteriori informazioni. La nostra rete di esperti convenzionati sarà a tua disposizione.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img