8.6 C
Rome
martedì, Dicembre 6, 2022
spot_imgspot_img

Robotics4EU: per una robotica all’avanguardia ma responsabile

L'iniziativa della Commissione Europea per riunire la comunità della robotica

-

- Advertisment -

Robotics4EU è la risposta della Commissione Europea all’importanza senza precedenti della robotica nell’economia moderna. Lanciato ufficialmente nel gennaio 2021 nell’ambito del programma di ricerca e innovazione Horizon 2020, Robotics4EU mira a compiere passi concreti per garantire un’adozione sempre più diffusa dei robot (basati sull’AI) nell’UE, in particolare nei settori della sanità, dell’ispezione e manutenzione delle infrastrutture, dell’agroalimentare e della “produzione agile”.

L’obiettivo del progetto include anche la sensibilizzazione sugli aspetti non tecnologici della robotica, come l’etica, le questioni legali, socioeconomiche, i dati, la privacy e il genere. Per fare ciò, la Commissione Europea riunirà una comunità di robotica responsabile, con rappresentanti delle aziende e del mondo accademico nelle aree sopra menzionate, cittadini, politici e decisori, e organizzerà eventi di community-building e co-creazione, sostenendo la causa della robotica responsabile.

Nei primi mesi del progetto, sono stati condotti una serie di interviste e sondaggi online al fine di ottenere informazioni dalle parti interessate e dai membri della comunità su argomenti come la diffusione della robotica, le pratiche attuali, le carenze e altre esigenze del presente. Le questioni evidenziate dal sondaggio includono le preoccupazioni della forza lavoro, le conseguenze della robotica sul benessere umano generale, tra le altre, e sono disponibili al sito web del progetto. Questo rapporto include anche informazioni riguardanti le buone pratiche di altri progetti, la prontezza della comunità robotica e l’accettabilità dei robot, la cooperazione tra i responsabili politici e la comunità robotica.

Durante il mese di ottobre 2021, Robotics4EU ha promosso inoltre un GlobalSay, ossia una consultazione che coinvolgerà circa 700 cittadini di 12 paesi, i quali si esprimeranno sull’impatto sociale ed etico della robotica. Sono anche in programma una serie di workshop iniziati a novembre 2021, e che dureranno fino alla metà del 2022.

L’obiettivo generale del progetto è quello di ampliare e potenziare la comunità della robotica responsabile e incoraggiare il dibattito intorno a questioni all’avanguardia, sviluppando idee per soluzioni pratiche che sosterranno l’adozione responsabile della robotica (basata sull’IA). 

Robotics4EU è un’azione di coordinamento e supporto da 3 milioni di euro che comprende 7 organizzazioni di 6 paesi europei con competenze in diversi settori tecnologici. Per maggiori informazioni sul progetto e sulle attività future, basta visitare il sito web di Robotics4EU all’indirizzo https://www.robotics4eu.eu/.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010. Nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa con approfondimenti, focus e attività di comunicazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Ultime news

Parlamento tedesco vota per ratifica CETA

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.
Affidamenti diretti centrali commitenza imprese del sud

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma del dl 32/2019 che appariva...
Marchi collettivi made in italy imprese del sud

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 17/11/2022, ho...
Garante Privacy stop utilizzo dati massivi

Garante Privacy: Stop a uso massiccio dei dati fiscali

No del Garante privacy all’utilizzo massivo per le analisi del rischio di evasione per elevato rischio di utilizzo di dati non esatti.
Accordo ceta 36% aumento esportazioni imprese del sud

L’accordo CETA, contestato dall’Italia, aumenta le esportazioni del 36%

Nessuno dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi cinque anni ha ratificato il Ceta, l'accordo di libero scambio tra Unione Europea e...
spot_img

Economia

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma...

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale...

L’accordo CETA, contestato dall’Italia, aumenta le esportazioni del 36%

Nessuno dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi cinque anni ha ratificato il Ceta, l'accordo di libero...
- Advertisement -spot_img