16.1 C
Rome
domenica, Dicembre 5, 2021
spot_imgspot_img

Quarantene: lo Stato ci ripensa e non rimborsa le aziende

La beffa ai danni delle aziende con il Dl Fiscale

-

- Advertisment -

Il dl Fiscale cancella la norma del decreto Cura Italia che attribuiva allo Stato l’onere economico delle quarantene, sia per la quota a carico dei datori di lavoro che per quella a carico dell’Inps.

Le quarantene dei lavoratori dipendenti per contagio da Covid-19, dunque, che prima erano equiparate a una malattia, da oggi sono completamente a carico delle aziende per tre giorni, e a metà tra le aziende stesse e l’Inps dal quarto al ventesimo giorno, considerando che la durata media di una quarantena è di circa due settimane

La doccia fredda per il mondo delle imprese è già quantificata: le stime della relazione tecnica al dl Fiscale ipotizzano che gli imprenditori non avranno rimborsi per complessivi 198 milioni di euro per il 2020 e 183 milioni per il 2021. Ai quali si aggiungono la metà dei rimborsi degli oneri di malattia dopo il terzo giorno di quarantena.

Il dl Fiscale, per la precisione, ha superato il concetto di equiparazione a malattia del periodo trascorso in quarantena dai lavoratori del settore privato, ai fini del trattamento economico e dell’esclusione dal computo nel periodo di comporto, come previsto dal comma 1 dell’art. 26 del dl n. 18/2020 (c.d. decreto Cura Italia). Lo stesso articolo, al comma 5, disponeva che i relativi costi, a carico dei datori di lavoro e a carico dell’Inps, fossero sostenuti dallo Stato, all’uopo stanziando le risorse per l’anno 2020.

Questa forma di tutela, che aveva sicuramente garantito una boccata d’ossigeno per il mondo dell’impresa, era stata estesa anche per l’anno in corso dalla legge Bilancio 2021 (art. 1, comma 482, della legge n. 178/2020), ma senza nuovi stanziamenti di risorse. Ciò è bastato all’Inps per giustificare la decisione che sulle quarantene di quest’anno i lavoratori non avrebbero più avuto diritto alla tutela della malattia.

Sono passati quindi poco meno di due anni dal primo decreto Cura Italia, durante i quali gli imprenditori hanno sempre pensato di avere un rimborso sulle quarantene pari a quello delle malattie. E solo oggi trovano l’amara sorpresa: questi rimborsi non ci saranno, e i costi graveranno sui bilanci aziendali, anziché su quelli dello Stato.

spot_imgspot_img
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010. Nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa con approfondimenti, focus e attività di comunicazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Ultime news

Online tutti i dati aggiornati su Startup e Pmi innovative

0
Cresce l’imprenditoria innovativa nel nostro Paese. È la fotografia che emerge dall’analisi dei dati del terzo trimestre 2021 su startup e PMI innovative, che il Ministero dello sviluppo economico...

Opportunità in Sudafrica: il webinar gratuito è in modalità replay

0
Si è concluso con successo il webinar Le opportunità in Sudafrica – AGRIFOOD, tenutosi in anteprima e in diretta lo scorso 16 Novembre.

Fare export: le sette regole per le PMI

0
Il vademecum per guardare ai mercati esteri

Digital Innovation Days 2021: un successo forte di oltre 1500 partecipanti

Un successo inaspettato per le quattro giornate dei Digital Innovation Days 2021, l’evento italiano più atteso del mondo digital, tornato quest’anno in versione phygital,...

R&I al centro delle politiche UE: il nuovo manifesto supportato da Euromed e MACTT

"Invitiamo la Conferenza sul futuro dell'Europa a discutere e approfondire nei prossimi mesi le tematiche di ricerca e innovazione, in modo da porre la...
spot_img

Economia

Online tutti i dati aggiornati su Startup e Pmi innovative

Cresce l’imprenditoria innovativa nel nostro Paese. È la fotografia che emerge dall’analisi dei dati del terzo trimestre 2021 su startup e PMI innovative, che...

Fare export: le sette regole per le PMI

Il vademecum per guardare ai mercati esteri

R&I al centro delle politiche UE: il nuovo manifesto supportato da Euromed e MACTT

"Invitiamo la Conferenza sul futuro dell'Europa a discutere e approfondire nei prossimi mesi le tematiche di ricerca e innovazione,...

Allarme fallimenti: boom di procedimenti nel 2021

I tribunali fallimentari italiani nei primi sei mesi del 2021 sono tornati ai livelli di lavorazione delle pratiche del...
- Advertisement -spot_img