17.8 C
Rome
sabato, Aprile 17, 2021
spot_imgspot_img

Robotica e innovazione al centro delle politiche della Norvegia

Finanziare la ricerca robotica per far fronte all'aumento dell'età media della popolazione e fornire servizi in termini di sostenibilità e assistenza.

-

- Advertisment -spot_img

Hakon Haugli, CEO di Innovation Norway ha visitato l’Università di Agder per comprendere le opportunità della robotica e dell’innovazione all’interno dei meccanismi nazionali dello stato della Norvegia e per la crescita sociale del contesto europeo. La pandemia sanitaria ha sviluppato nuove prospettive di ricerca scientifica e tecnologica ed è divenuto importante comprendere come tale innovazione possa essere utile a migliorare la vita, la socialità e il benessere della collettività. Esempio pratico è possibile trovarlo all’ingresso della stessa Università di Agder dove un robot scansiona gli studenti e i professori che entrano presso la struttura, offre consigli e regole su come comportarsi per arginare la diffusione della pandemia e comunica con gli utenti ricordando, con voce amichevole e cordiale, di “mantenere la distanza di un metro“. Innovation Norway, grazie alla cooperazione con l’istituto universitario, ha mostrato interesse per alcuni laboratori di robotica del plesso ove si stanno effettuando ricerche sulle batterie delle auto elettriche come la Nissan Leaf, con l’obiettivo di raggiungere un riciclaggio sostenibile del 99% delle batterie utilizzate.

Possiamo addestrare i robot a smontare le batterie delle auto“, ha affermato Bernt Inge Øhrn, responsabile del Mechatronics Innovation Lab (MIL) del Campus Grimstad dell’Università, descrivendo di come come la struttura universitaria sia coinvolta in diversi progetti per lo smontaggio e il riciclaggio automatizzato delle batterie per auto elettriche. “Tuttavia, la sfida di oggi è che troppe poche piccole e medie imprese utilizzano robot“, ribadisce Øhrn, incoraggiando gli esperti di Innovation Norway a visionare, comprendere e stabile come utilizzare i fondi della ricerca per incrementare l’utilizzo della robotica in Norvegia e per sviluppare sinergie con l’Europa.

Ricordiamo che in Norvegia, le autorità stanno lavorando ad una massiccia campagna commerciale tesa a finanziare la ricerca robotica per far fronte all’aumento dell’età media della popolazione e fornire servizi in termini di sostenibilità e assistenza. Alcuni robot immaginati dagli esperti norvegesi dovrebbero servire da personal assistant tuttofare, teoricamente capaci di svolgere faccende domestiche come lavare vestiti e stoviglie e pulire il pavimento . È prevista inoltre la possibilità di poter fare un check-up veloce e automatizzato dello stato di salute, come rilevare il livello della pressione arteriosa, senza trascurare la cura dell’igiene personale per gli anziani che avessero difficoltà in tal senso.

Il campo della robotica è in crescita per soddisfare le esigenze di un’economia globale. Con lo sviluppo dell’informatica e dell’ingegneria, gli studenti e gli esperti che studiano robotica possono aiutare la tecnologia avanzata per affrontare la crescente domanda di intelligenza artificiale e macchinari automatizzati in applicazioni pubbliche e private di tutto il globo. Opportunità che Euromed International Trade guarda con estrema attenzione per implementare sinergie con accademie universitarie che pongono la tecnologia al centro dei propri interessi e con lo sviluppo di start up innovative. Un pacchetto di servizi integrati volti a facilitare e velocizzare la realizzazione della idea di business.

Euromed International Trade aiuta a supportare la gestione dei processi di innovazione per la ricerca di idee o il lancio e la vendita di nuovi prodotti e servizi legati al mondo della tecnologia e alle nuove prospettive della robotica. Per maggiori informazioni compila il seguente form contatti:

Ultime news

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

0
Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

0
Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

La Canadian Chamber in Italy si rinforza

0
La Canadian Chamber in Italy è pronta a rilanciare la sua attività con un direttivo rafforzato per favorire le relazioni tra Canada e Italia.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa equa e sostenibile di cui...
spot_img

Economia

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa...

Plastic free e car sharing: due proposte per il rilancio

Promuovere il taglio dell'utilizzo di plastiche monouso all'interno delle aziende e incentivare il car sharing per i dipendenti.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img