7.2 C
Rome
venerdì, Febbraio 3, 2023
spot_imgspot_img

Il ravvedimento operoso speciale. Caos interpretativo alle porte.

Cambiano le regole del ravvedimento operoso ma non per gli avvisi bonari già notificati ed in fase di pagamento.

-

- Advertisment -

Per quanto riguarda le comunicazioni di irregolarità rilevate durante controlli formali, è possibile avvalersi del ravvedimento operoso speciale. Tuttavia, non è possibile ottenere una riduzione delle sanzioni per gli atti già in fase di pagamento, poiché non rientrano nella categoria degli avvisi bonari.

Il pacchetto di interventi previsto dalla legge di bilancio per il 2023, che è attualmente in fase di approvazione, non prevede la possibilità di trattare le comunicazioni di irregolarità derivanti dall’applicazione delle disposizioni contenute nell’articolo 36 ter del decreto del Presidente della Repubblica n. 600 del 1973.

Gli avvisi bonari sono comunicazioni di irregolarità emesse a seguito di una preliminare analisi della documentazione presentata dall’amministrazione finanziaria durante le procedure di controllo formale.

Per questi avvisi, è prevista la possibilità di ottenere una riduzione delle sanzioni con conseguente pagamento di una quota diversa dell’importo originario delle sanzioni.

Questa opzione è tipicamente applicabile nel caso di recupero di detrazioni o di rilievi legati alla determinazione del credito di imposta ovvero per imposte pagate all’estero.

Tuttavia, ai sensi delle disposizioni in corso di approvazione, non è possibile avvalersi della procedura prevista dall’articolo 38 per gli avvisi bonari disciplinati dallo stesso articolo, che prevede la definizione delle sanzioni con una riduzione al 3%.

Inoltre, per quanto riguarda gli avvisi bonari disciplinati dall’articolo 36 ter, in caso di decadenza dal piano di rateazione alla data del 1 gennaio 2023, non sarà possibile avvalersi delle disposizioni di maggior favore previste dalla legge di bilancio in corso di approvazione, come specificato nella relazione di accompagnamento al disegno di legge.

Le comunicazioni di irregolarità derivanti da controlli formali non sono oggetto di possibile sanatoria e non possono essere incluse nel cosiddetto ravvedimento speciale previsto dall’articolo 40 del disegno di legge in corso di approvazione.

Ciò è dovuto al fatto che questo tipo di sanatoria è riservata alle violazioni definibili con l’articolo 38 e con l’articolo 39, che non comprendono gli avvisi bonari emessi durante i controlli formali.

Il ravvedimento operoso speciale

Tuttavia, è possibile che le violazioni di specie possano essere sanate attraverso il ravvedimento speciale, poiché questa soluzione si riferisce alle violazioni definibili con l’articolo 38 e l’articolo 39, e quindi non comprende gli avvisi bonari emessi durante i controlli formali.

Inoltre, ai fini del ravvedimento operoso speciale, l’avvenuta contestazione da parte dell’agenzia delle entrate rappresenterebbe una causa ostativa allo stesso ravvedimento, facendo riferimento alla data di pagamento delle somme dovute fissata per il 31 marzo 2023, anziché alla data del 1 gennaio 2023. Se questo approccio è corretto, la sanatoria costerebbe l’1,67% della sanzione base, una misura più mite rispetto a quella prevista dall’articolo 38 per gli avvisi bonari da “liquidazione”.

Inoltre, questa conclusione potrebbe essere ancora più valida nel caso in cui l’amministrazione finanziaria avesse semplicemente richiesto documentazione e non avesse ancora notificato la comunicazione di irregolarità.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Crisi di impresa cartella nulla - Imprese del sud

Cartella nulla, se l’azienda ha avviato il procedimento della crisi d’impresa

Pretesa dell'Agenzia della riscossione per debiti fiscali ritenuta ridondante poiché i debiti sono già stati inclusi nell'accordo omologato della crisi d'Impresa.
Vino Canada Irlanda etichette salute imprese del sud

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando di ridurre il consumo di...
Fondimpresa Abruzzo nuovo presidente

Fondimpresa Abruzzo. Luciano De Remigis nominato nuovo presdiente

Cambio ai vertici dell’Articolazione Abruzzese di Fondimpresa - Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.
Direttiva sustainability reporting - Imprese del Sud

Entrata in vigore la direttiva Corporate Sustainability Reporting 

0
La nuova direttiva europea rivede, amplia e rafforza le norme introdotte inizialmente dalla direttiva sulla comunicazione di informazioni non finanziarie.
Smart working iscritto aire fisco

Fisco, iscritto AIRE. Conta la residenza.

Anche se iscritto AIRE, il contribuente paga le tasse, nel luogo di residenza effettiva.
spot_img

Economia

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando...

Codice appalti: La revisione prezzi dei contratti “alla francese”

Il Parlamento discute la possibilità di introdurre un meccanismo di revisione prezzi "alla francese" obbligatorio per tutti i contratti in caso di eventi imprevedibili.

Marche: Stati generali dell’internazionalizzazione

Le Marche ospiteranno gli Stati Generali dell'Internalizzazione dal 16 al 19 giugno a Casale di Colli del Tronto (Ascoli Piceno).

Corte Suprema irlandese. La procedura di ratifica del CETA è incostituzionale

La Corte Suprema irlandese ha dichiarato che gli emendamenti sarebbero necessari per conferire ai tribunali irlandesi il potere di...
- Advertisement -spot_img