24.1 C
Rome
lunedì, Maggio 27, 2024
spot_imgspot_img

PMI: “export” è la parola chiave per crescere

Il mercato interno, da solo, non assicura un futuro stabile alle aziende di dimensioni ridotte

-

- Advertisment -

Sembra ormai cosa nota che l’export rappresenti un fattore determinante per la competitività delle Piccole e Medie Imprese: eppure nella realtà questa idea non trova applicazione facile e immediata.

Secondo i più recenti rapporti statistici, anche negli ultimi anni la stragrande maggioranza delle imprese italiane ha scelto di operare solo nel mercato locale: nel 2017, ad esempio, le aziende che hanno deciso di esportare rappresentano poco più del 4% sul totale.

Il principale motivo è che spesso gli stessi imprenditori tendono a pensare che una vera e propria attività di export sia alla portata soltanto di imprese di grande dimensione, soprattutto se gli investimenti per l’internazionalizzazione sono rivolti a mercati extra-europei.

La realtà è invece un’altra: prendendo la ridotta fetta di aziende che hanno scelto di esportare, quasi il 60% di queste imprese italiane contano meno di 10 dipendenti. E la percentuale supera l’80% se si considerano anche le imprese fino a 50 dipendenti.

Le nostre imprese esportatrici che operano in un solo mercato corrispondono a circa il 42%. Se invece si considerano quelle che esportano in due mercati si va oltre il 50%. Tuttavia, nonostante l’elevata percentuale, il loro peso sull’export totale è di poco superiore al 3%

Esiste, comunque, una parte di imprenditoria che ha capito la lezione per salvarsi, se non addirittura per spiccare il volo, senza doversi aggrappare ai numeri spesso incerti e insoddisfacenti del mercato interno. E questi imprenditori devono essere un modello di riferimento anche per i loro colleghi: i quali per organizzarsi, anche da zero, e affacciarsi sui mercati internazionali possono contare su forme di sostegno sostanziale.

Ricercare opportunità in diversi mercati aiuta soprattutto a mitigare i rischi. Le grandi sfide per le imprese italiane di piccola e media dimensione sono principalmente due:

  • affacciarsi con costanza sui mercati internazionali
  • diversificare le mete secondo le proprie possibilità.

Ultime news

B7 Summit Italy - Canadian Chamber in Italy

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.
Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
Digital Service Act (DSA) 2024 - Imprese del Sud

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
Diplomi facili nuove regole 2024 - Imprese del Sud

Diplomi facili. In arrivo le nuove Direttive.

Le nuove normative sul rilascio dei diplomi, imporranno limiti agli anni in uno, registro elettronico obbligatorio, regole per il sostegno e l'ammissione di docenti stranieri.
spot_img

Economia

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
- Advertisement -spot_img