Perdite del 2020 sospese per cinque anni

Boccata d'ossigeno grazie a un emendamento alla Legge di Bilancio

-

- Advertisment -

Una misura inserita nella Legge di Bilancio 2021 punta a scongiurare la probabile ondata di fallimenti dovuti alle perdite che sono state registrate dalle aziende nel corso dell’anno 2020.

Secondo il provvedimento, le perdite che le società di capitali hanno realizzato nell’esercizio in corso al 31 dicembre 2020 potranno essere coperte con l’approvazione del bilancio 2025. Anziché imporre la ricapitalizzazione o la liquidazione, la misura consente dunque alle aziende di ripianare le perdite nei prossimi cinque anni.

A poter beneficiare della norma sono anche le società con esercizio a cavallo d’anno, con il richiamo alle “perdite maturate nel periodo in corso al 31/12/2020”, ad esempio in riferimento a un esercizio di bilancio che va dal 1° luglio 2020 al 30 giugno 2021: queste potranno usufruire della sospensione anche in riferimento alle eventuali perdite maturate nella prima parte del nuovo anno appena iniziato.

Con l’emendamento che ha avuto come primi firmatari i deputati Camillo D’Alessandro (Italia Viva) e Gianni Dal Moro (Partito Democratico) le imprese vengono così salvate dal destino beffardo di una liquidazione automatica a causa di passività per le quali, in una situazione di crisi ancora in corso, non avrebbero la forza di destinare risorse al salvataggio, almeno nell’immediato. Potranno invece ripianare tutto tra ben cinque esercizi, in una situazione si spera del tutto superata.

Le perdite oggetto di sospensione dell’obbligo “ricapitalizza o liquida” dovranno essere indicate separatamente nella nota integrativa in specifici prospetti che riportino le movimentazioni intervenute, in modo tale da tenere distinte eventuali perdite future, registrate nell’arco dei prossimi cinque anni, che non possono godere di questa agevolazione.

Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
- Advertisement -

Ultime news

Beni immateriali non a bilancio: ok alla rivalutazione

0
I beni immateriali potranno essere rivalutati anche se non sono mai stati iscritti in bilancio: lo conferma l'Agenzia delle Entrate.

Il nuovo scenario fiscale tra Europa e Regno Unito

0
Importanti novità con lo sdoganamento delle merci e l’eventuale vendita con l’applicazione dell’IVA britannica.

La Francia monitora i social contro l’evasione fiscale

0
Monitoraggio dei social network come strumento di lotta all'evasione fiscale: l'idea arriva dalla Francia

L’agroindustria in Brasile e le opportunità per l’Italia

0
Offrire alle aziende italiane orientamento e informazioni sul mercato del Brasile per la crescita del settore agroindustria.

Il contribuente condannato non deve rimborsare l’autodifesa del fisco

0
Importante pronuncia della Corte di Cassazione sulle spese processuali nei contenziosi di natura tributaria

Economia

L’agroindustria in Brasile e le opportunità per l’Italia

Offrire alle aziende italiane orientamento e informazioni sul mercato del Brasile per la crescita del settore agroindustria.

Il vino biologico italiano attira i consumatori USA

L'Italia offre tante varietà di vino capace di soddisfare ogni nicchia e fascia di consumo tra i consumatori degli Stati Uniti d'America.

PMI Lombardia: l’incentivo Euromed per l’export

Euromed International Trade eroga un servizio speciale per tutte le imprese che non riusciranno ad ottenere il voucher erogato dalla Regione.

PMI Emilia Romagna: il voucher per l’export lo offre Euromed

Euromed International Trade eroga un servizio speciale per tutte le imprese che non riusciranno ad ottenere il voucher erogato dalla Regione.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -