22.2 C
Rome
domenica, Aprile 11, 2021
spot_imgspot_img

Nuovo acceleratore per gli incubatori tecnologici del Mediterraneo

Tra i partner del progetto Inctemed anche ASCAME

-

- Advertisment -spot_img

L’Unione Europea ha annunciato la creazione di Inctemed, un progetto strategico per promuovere gli incubatori tecnologici nei paesi del bacino del Mediterraneo. L’iniziativa, che riunisce sette partner di Grecia, Tunisia, Egitto e Spagna, coinvolge l’Associazione delle Camere di Commercio del Mediterraneo (ASCAME), la Camera di Commercio di Siviglia e la Corporazione Tecnologica dell’Andalusia (CTA).

Intecmed ha un budget di 3,7 milioni di euro, che sarà utilizzato per sovvenzionare proposte commerciali innovative, e durerà fino al 2023. Il programma è cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del capitolo ENI CBC MED e dà continuità ad altre azioni precedenti per promuovere la ricerca scientifica nel Mediterraneo.

Durante la presentazione della piattaforma, i rappresentanti spagnoli hanno celebrato il passo avanti compiuto attraverso questo strumento di finanziamento: “Intecmed intende contribuire ad accelerare la digitalizzazione della regione. Un’altra delle opportunità è quella di rafforzare gli agenti del sistema di innovazione, offrendo un meccanismo per sostenere il trasferimento di conoscenza e tecnologia“, ha affermato María García Alegre (CTA).

Allo stesso modo, Pablo Morales, coordinatore dei progetti europei della Camera di Siviglia, ha messo in valore la cooperazione internazionale sia per i ricercatori che per gli imprenditori. Ma avrà anche un ritorno positivo direttamente sull’autonomia andalusa: “Attraverso Intecmed sarà promosso a livello regionale un’alleanza di cooperazione tra entità per sostenere gli incubatori e l’imprenditorialità in Andalusia, compatibile con le iniziative esistenti, per sostenere e consigliare sulle attività per promuovere l’imprenditorialità“.

Euromed International Trade è membro di ASCAME, uno dei promotori e sostenitori del progetto Inctemed. Per scoprire come valorizzare le opportunità di questo nuovo strumento contatta il nostro team.

spot_imgspot_img
Caterina Passariello
Direttore della Mediterranean Academy of Culture, Technology and Trade di Malta. Consulente aziendale e project manager con specializzazione nei processi di internazionalizzazione delle aziende collabora con la rete Malta Business. Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale, con una Tesi su come cambia il tracciamento della filiera con Blockchain, con particolare attenzione alla Filiera Agroalimentare. Interessato a internazionalizzazione, blockchain, dlt, smart contract.
- Advertisement -spot_img
- Advertisement -spot_img

Ultime news

Agribusiness in Marocco: il webinar gratuito

Euromed International Trade presenta Agribusiness in Marocco, il nuovo webinar online in programma Giovedì 15 Aprile 2021 alle 11.00.

Gabriele Menotti Lippolis è il nuovo Presidente di Confindustria Brindisi

Il nuovo presidente di Confindustria Brindisi Gabriele Menotti Lippolis eletto dall’Assemblea Generale, in votazione per il quadriennio 2021-2025.

Food e Beverage tra nuovi consumi e mercati internazionali

0
Food Dive ha sottolineato il trend in crescita dei prodotti salutistici con un focus particolare sui cibi che aiutano il sistema immunitario.

Il Regno Unito aumenta le imposte sulle società

0
Il Regno Unito ha diffuso un ampio pacchetto di riforme fiscali che includerà, tra l'altro, l'aumento dell'aliquota sulle imprese.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)
spot_img

Economia

Food e Beverage tra nuovi consumi e mercati internazionali

Food Dive ha sottolineato il trend in crescita dei prodotti salutistici con un focus particolare sui cibi che aiutano il sistema immunitario.

Nuovi fondi per startup e PMI innovative

Nuovi fondi e finanziamenti per startup, imprese e PMI innovative con focus particolare sulle cosiddette tecnologie Deep Tech.

Le semplificazioni doganali per l’export italiano post Brexit

Le semplificazioni doganali costituiscono oggi un importante fattore di competitività per le aziende italiane interessate al Regno Unito.

Emergenza PMI italiane: società in perdita ma tassate

PMI Italiane tassate e in perdita. L'importanza di diversificare e proteggere il risparmio per gli imprenditori italiani.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img