18 C
Rome
giovedì, Dicembre 8, 2022
spot_imgspot_img

Moratoria in scadenza: serve la pace fiscale

La scadenza del 15 Ottobre fa paura alle imprese e ai cittadini

-

- Advertisment -

Il 15 ottobre scadrà la moratoria delle cartelle esattoriali che ha tenuto in sospeso il Fisco per l’emergenza coronavirus, ma che adesso rischia di travolgere milioni di contribuenti.

L’Agenzia delle Entrate è pronta a inviare circa 9 milioni di lettere e Pec a imprese, partite Iva e persone fisiche per farsi corrispondere il dovuto non versato entro le naturali scadenze, e questo rischia di scatenare la cosiddetta “bomba sociale”, in quanto molte attività, nonostante segnali di timida ripartenza in alcuni settori con la fase 2, faticheranno a sostenere il peso di una tassazione come quella italiana in queste circostanze.

A scongiurare le pesanti riscossioni che si prospettano da qui a poche settimane potrebbe essere soltanto un intervento del Governo. E i presupposti sembrano esserci, data la gravità della situazione, le consistenti risorse liberate a livello europeo per fronteggiare la recessione, e l’intenzione già dichiarata dall’esecutivo di promuovere una riforma del Fisco che non guardi soltanto alla situazione presente, ma riveda il rapporto tra contribuenti ed enti riscossori.

Secondo quanto già anticipato dal ministro dell’economia Roberto Gualtieri, si pensa a una riduzione della pressione fiscale a partire dal ceto medio, ripensando i criteri del prelievo. Le aliquote Irpef, ad esempio, potrebbero passare da 5 a 3, secondo il modello tedesco.

Ma ciò che più preoccupa le aziende, ad oggi, è il presente. Per questo Imprese del Sud invita il Governo a promuovere la più sacrosanta e dovuta pace fiscale per tutte le cartelle esattoriali notificate al 31.12.2020. Alle imprese sarebbe così assicurato il necessario ossigeno per sopravvivere, nella speranza di ritornare presto a correre con le proprie gambe grazie al superamento definitivo dell’emergenza sanitaria e a quelli che dovranno essere degli ambiziosi piani di crescita legati al Recovery Found.

Ultime news

Titolari effettivi Anac Appalti pubblici Imprese del Sud

Titolari effettivi. Negli appalti pubblici più trasparenza.

L'Anac, definisce le procedure per le Stazioni appaltanti, al fine di individuare i titolari effettivi dei partecipanti alle gare pubbliche.
Parlamento tedesco vota per ratifica CETA

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.
Affidamenti diretti centrali commitenza imprese del sud

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma del dl 32/2019 che appariva...
Marchi collettivi made in italy imprese del sud

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 17/11/2022, ho...
Garante Privacy stop utilizzo dati massivi

Garante Privacy: Stop a uso massiccio dei dati fiscali

No del Garante privacy all’utilizzo massivo per le analisi del rischio di evasione per elevato rischio di utilizzo di dati non esatti.
spot_img

Economia

Titolari effettivi. Negli appalti pubblici più trasparenza.

L'Anac, definisce le procedure per le Stazioni appaltanti, al fine di individuare i titolari effettivi dei partecipanti alle gare pubbliche.

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma...

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale...
- Advertisement -spot_img