12.2 C
Rome
martedì, Marzo 5, 2024
spot_imgspot_img

Miglioramento delle competenze e riqualificazione: il mercato del lavoro del 21° secolo

Nel mondo del lavoro, le parole d'ordine saranno upskilling e reskilling. Se ne parlerà al prossimo Medaweek 2022.

-

- Advertisment -

Oggi sostenere che viviamo in un mondo che cambia è sostenere un ovvietà, e questo è ancor più che ovvio nel Mediterraneo, un’area che dovrebbe essere in grado di creare posti di lavoro produttivi e sostenibili per i suoi giovani, e allo stesso tempo iniziare a pensare a un aumento dell’aspettativa di vita di quasi cento anni,  che consentirà a coloro che entreranno nel mercato del lavoro nei prossimi anni di rimanervi per un periodo di tempo molto più lungo rispetto agli attuali trent’anni.

Non si tratta più solo di formare alcune esigenze aziendali, con dinamiche sempre più mutevoli, si tratta di rendere i lavoratori in grado di adattarsi ai cambiamenti che si verificheranno nella vita lavorativa che può arrivare oltre mezzo secolo.

Emergono due nuovi concetti. Il primo -upskilling- cerca di migliorare la concorrenza di quei professionisti che, nel bel mezzo della rivoluzione industriale, rischiano di diventare obsoleti e superati da funzioni che vengono automatizzate dalla tecnologia.

Il secondo –reskilling– va oltre e mira a contribuire a riempire quei milioni di posti di lavoro che stanno diventando nuove nicchie professionali derivanti dalla rivoluzione tecnologica.

Un’idea dell’importanza che questi concetti si stanno acquisendo ci è data dal fatto che nel gennaio 2020 il World Economic Forum ha lanciato il programma Reskilling Revolution dopo aver concluso che un miliardo di persone dovrebbe ricevere un’istruzione migliore e rinnovare le proprie competenze per migliorare la propria occupabilità fino al 2030.

Molto più vicino a noi, a Barcellona e all’interno del Medaweek Forum organizzato dalla Camera di Commercio di Barcellona e dalla Mediterranean Chamber of Commerce and Industry Association, con la media partnership di Imprese del Sud, si terrà il Mediterranean Education and Talent Medatalk, in cui si discuterà di come le competenze dei giovani possono essere adattate alle trasformazioni del mercato del lavoro, accelerate dalla pandemia. 

Si tratta di una questione urgente quando in Spagna lavora solo un giovane su tre di età compresa tra i 16 e i 29 anni. A questa sfida si aggiunge una sfida tanto grande quanto l’invecchiamento della popolazione in Europa. Ancora una volta la Spagna è in testa a questa classifica, con una popolazione media di 44 anni e il 20% di over 65.

Siamo in una situazione in cui il progresso esponenziale della tecnologia si combina con la situazione lavorativa precaria dei giovani e l’invecchiamento della nostra società.

Uno scenario che richiede una rottura con un Sistema come quello attuale, che vede la vita come qualcosa di statico e previsibile, per un altro che rompe con gli schemi attuali e ci permette di assumere che né gli studi né la formazione devono finire quando hanno 21 o 22 anni, e che l’equilibrio del lavoro richiede un’integrazione equilibrata tra ciò che facciamo a livello personale e lavorativo per concludere finalmente che dobbiamo prendere responsabilità di imparare costantemente per vivere in pienezza.

Nel futuro del lavoro, si prevede che la vita utile delle competenze sarà ridotta a cinque anni e ci si aspetta che le persone rinnovino, espandano e aggiornino le loro competenze in media sei volte nel corso delle loro carriere che sono attualmente della durata di 30 anni.

L’occupabilità del futuro dipenderà più dall’apprendimento e dallo sviluppo delle competenze lungo il nostro percorso professionale che dalla formazione professionale con cui iniziamo il nostro viaggio attraverso il mercato del lavoro.

Jordi Díaz
Decano
EADA Business School

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img