17.8 C
Rome
sabato, Aprile 17, 2021
spot_imgspot_img

L’Italia verso il suo primo regolamento Blockchain

-

- Advertisment -spot_img

Pochi giorni fa l’ottava Commissione del Senato italiano (Affari Costituzionali e Lavori Pubblici) ha approvato un emendamento sulla tecnologia blockchain, che rappresenta ad oggi l’unica vera novità legislativa di settore per il paese.

L’emendamento mira a definire correttamente i termini oggi utilizzati nelle tecnologie basate su registri distribuiti e smart contract, oltre a far luce sul loro status legale. L’emendamento afferma inoltre che i documenti digitali basati su blockchain possono essere validati al momento della registrazione.

Ora che l’emendamento è stato approvato, ha ancora bisogno di una revisione [VIDEO] da parte della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica. Una volta ottenuta questa approvazione, la modifica sarà legalmente vincolante e la blockchain potrà essere utilizzata per la convalida di vari documenti.

L’efficienza della blockchain significa anche che il timestamp dei documenti ufficiali sarà più facile e fatto con pochi errori.

Italia: indietro nel settore della Blockchain

È interessante notare che mentre molti altri paesi europei come Malta, Francia, Danimarca e l’ Estonia hanno fatto progressi significativi nell’accogliere l’industria della blockchain, l’Italia sembra essere un po’ indietro nel settore, essendo questo il primo atto legislativo ufficiale riguardante la blockchain nel paese.

Tuttavia, questo nuovo sviluppo non è una sorpresa visto che l’Italia sta lentamente entrando [VIDEO], negli ultimi mesi, nel mondo dei blockchain . Nel dicembre scorso, l’Italia si è unita ad altri paesi dell’Unione Europea per rilasciare una dichiarazione ordinale che richiede assistenza nella promozione della tecnologia blockchain.

L’iniziativa fu avviata da Malta (popolarmente chiamata “The Blockchain Island”) e fu sostenuta dall’Italia, insieme a Francia, Cipro, Portogallo, Spagna e Grecia. Il documento ha toccato i vantaggi della tecnologia blockchain, definendolo un “game changer”.

Nasce ‘Italia4Blockchain’, la prima associazione di categoria italiana sulla blockchain

La conferma che ci sia un fermento in Italia sul tema della blockchain anche nel settore privato è la nascita della prima associazione italiana sulla Blockchain. infatti sarà presentata a Milano, il prossimo 31 gennaio, Italia4Blockchain, la prima associazione di categoria dedicata interamente alla tecnologia blockchain. L’obiettivo dei soci fondatori è quello di riunire in un’unica associazione tutte le realtà ed i professionisti operanti ed interessate allo studio, alla diffusione ed alla conoscenza della Blockchain in Italia,

L’obbiettivo principale dell’associazione di diffondere la tecnologia sul territorio, sia come base di sviluppo del Paese sia come riferimento primario per istituzioni Italiane ed Europee.

Tra gli altri obiettivi dell’Associazione quelli di:

  • Creare una rete professionisti e aziende incoraggiando l’incontro e il confronto.
  • Diffondere la conoscenza della nuova tecnologia tramite convegni, incontri e corsi.
  • Stimolare il dialogo tra istituzioni e imprese per agevolare la nascita di sinergie produttive.

Ultime news

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

0
Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

0
Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

La Canadian Chamber in Italy si rinforza

0
La Canadian Chamber in Italy è pronta a rilanciare la sua attività con un direttivo rafforzato per favorire le relazioni tra Canada e Italia.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa equa e sostenibile di cui...
spot_img

Economia

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa...

Plastic free e car sharing: due proposte per il rilancio

Promuovere il taglio dell'utilizzo di plastiche monouso all'interno delle aziende e incentivare il car sharing per i dipendenti.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img