7 C
Rome
venerdì, Febbraio 3, 2023
spot_imgspot_img

Le nuove opportunità del mercato spagnolo per le imprese italiane

Ad oggi sono attivi interessanti strumenti di internazionalizzazione a favore delle imprese interessate al mercato spagnolo.

-

- Advertisment -

La Spagna ha lanciato dei piani economici per rilanciare gli investimenti provenienti dai mercati esteri. Tale opportunità rappresenta un’occasione per le imprese italiane interessate e vicine al mercato spagnolo. Come ribadito dall’Istituto Italiano per il Commercio Estero (Ice), nel Paese sono attivi interessanti strumenti di internazionalizzazione a favore delle imprese interessate al mercato spagnolo. L’emergenza sanitaria ha colpito fortemente e le istituzioni nazionali hanno avviato una serie di misure di agevolazioni del credito alle imprese interessate al mercato locale.

La Spagna può contare su alcuni fattori particolarmente importanti quali infrastrutture molto moderne e diffuse lungo tutto il territorio nazionale. La Spagna possiede la più estesa rete di trasporto ferroviario ad alta velocità dopo la Cina e sono presenti numerose eccellenze infrastrutturali quali porti e aeroporti. Il Paese possiede anche la più grande rete a fibra ottica d’Europa e tale elemento rappresenta un’ottima spinta alla ripresa economica post – pandemia sanitaria. La Spagna, con 47 milioni di potenziali consumatori e 80 milioni di turisti ogni anno è uno dei mercati europei più attraenti.

In Spagna, le attività economiche sono per lo più incentrate sui servizi che richiedono interazione sociale, elevata partecipazione delle imprese nella struttura produttiva nazionale e un alto tasso di temporalità nel mercato del lavoro. Dalle indicazioni del governo spagnolo, i prossimi progetti economici e commerciali che andranno a coprire una sorta di ricostruzione economica post pandemia sanitaria ruoteranno attorno alla transizione ecologica, alla transizione digitale, all’uguaglianza di genere e alla coesione sociale e territoriale.

Inoltre, un forte impulso è previsto per l’elettrificazione della mobilità privata e dei veicoli con l’introduzione di 250.000 veicoli elettrici entro il 2023 che raggiungeranno la quota di 5.000.0000 entro il 2030. Le politiche industriali e di crescita per le PMI saranno al centro delle azioni industriali del governo per la crescita economica già a partire dal 2021.

In rapporto al commercio estero, l’Italia è il quarto fornitore della Spagna, dopo Germania, Cina e Francia. I prodotti industriali e tecnologici sono la principale componente dell’interscambio Spagna – Italia. Le vendite tra i due Paesi vedono primeggiare i prodotti chimici, seguite dalle autovetture e dagli apparecchi, componenti e accessori del settore automotive.

Il Made in Italy gode di una buona immagine e i punti di forza del brand italiano sono il design, l’innovazione e i processi tecnologici per diminuire il consumo energetico. I settori con le migliori opportunità future di sviluppo economico sono rappresentati dai beni strumentali quali le macchine per l’industria alimentare, le macchine per l’industria di carta e cartone e le macchine per l’industria estrattiva. Nel Paese è importante la figura dell’importatore legata al food ed è prevista una crescita esponenziale dei consumi di alimenti biologici e privi di allergeni.

Il commercio elettronico è particolarmente sviluppato con vendite che già superavano i 40 miliardi di euro prima della pandemia e una previsione di crescita annuale calcolata intorno al 30%. I Marketplace stanno divenendo i principali canali di acquisto per il mercato spagnolo.

Gli analisti economici prevedono nuove tendenze economiche nel corso dei prossimi mesi come l’incremento del telelavoro, una più capillare diffusione dei pagamenti elettronici, lo sviluppo di servizi digitali e dell’eCommerce, l’adeguamento degli spazi commerciali alle norme igieniche e sanitarie, la tracciabilità dei prodotti alimentari e la maggior propensione ad acquisti di prodotti alimentari di eccellenza.

Nel Paese sussistono interessanti opportunità legate al vino di qualità anche se i consumatori spagnoli sono legati all’eccellenza del vino locale ritenuto di maggiore qualità rispetto a quello italiano. I vini rossi spagnoli sono molto gettonati e possibilità commerciali maggiori vi sono in rapporto ai vini bianchi italiani. La ristorazione italiana è molto presente in Spagna e i prodotti italiani sono considerati di ottima qualità se conosciuti dai consumatori.

Nelle zone costiere ci sono molti ristoranti pseudo italiani che non utilizzano prodotti e processi lavorativi tipici dell’Italia contribuendo a confondere le idee ai consumatori spagnoli e generando problematiche legate alla diffusione del “brand” Italia. Il consumatore spagnolo, a differenza di quello italiano, non è molto sperimentatore dal punto di vista alimentare e se un prodotto non è conosciuto difficilmente sarà acquistato.

La comunicazione a la promozione delle peculiarità del proprio prodotto è una caratteristica importante, da incentivare, per inserirsi con successo all’interno del circuito commerciale spagnolo e particolarmente efficace risulta affidarsi a micro-influencer, società di consulenza e comunicazione e blogger food per diffondere i prodotti sul mercato locale.

Il processo comunicativo per il mercato spagnolo è importante e deve saper coniugare un richiamo ad un prodotto che ricorda ad alimenti spagnoli con un pizzico di innovazione. Attraverso la promozione di tale meccanismo è possibile comprendere il successo del Lambrusco in Spagna che richiama alla mente del consumatore locale un vino commerciale autoctono miscelato con la gazzosa.

Il prodotto italiano ha ottime possibilità di emersione e diffusione all’interno del circuito commerciale ispanico e del mercato spagnolo ma risulta importante intraprendere innovative ed efficaci campagne di comunicazione e affidandosi ad un distributore locale di fiducia. Euromed International Trade è un network presente nella realtà nel panorama commerciale da diversi anni ed affonda le sue radici nell’esperienza pluriennale dei propri soci fondatori e del proprio management, in grado di poter supportare i propri clienti nelle attività di internazionalizzazione, progetti di finanza agevolata e formazione.

Dal 2017, Imprese del Sud segue il forum internazionale di Barcellona, MEDAWEEK organizzato da ASCAME, la piattaforma di cooperazione multi-paese per lo sviluppo economico del Mediterraneo che ci ha permesso di comprendere e conoscere a fondo il mercato spagnolo.  

Se sei un’impresa o un professionista interessato ad entrare sui mercati internazionali ed hai necessità di ulteriori informazioni o approfondimenti sul tema trattato da quest’articolo, contattaci compilando il seguente form, un nostro Export manager, ti ricontatterà al più presto.


Widget not in any sidebars
Domenico Letizia
Domenico Letizia
Giornalista.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Crisi di impresa cartella nulla - Imprese del sud

Cartella nulla, se l’azienda ha avviato il procedimento della crisi d’impresa

Pretesa dell'Agenzia della riscossione per debiti fiscali ritenuta ridondante poiché i debiti sono già stati inclusi nell'accordo omologato della crisi d'Impresa.
Vino Canada Irlanda etichette salute imprese del sud

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando di ridurre il consumo di...
Fondimpresa Abruzzo nuovo presidente

Fondimpresa Abruzzo. Luciano De Remigis nominato nuovo presdiente

Cambio ai vertici dell’Articolazione Abruzzese di Fondimpresa - Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.
Direttiva sustainability reporting - Imprese del Sud

Entrata in vigore la direttiva Corporate Sustainability Reporting 

0
La nuova direttiva europea rivede, amplia e rafforza le norme introdotte inizialmente dalla direttiva sulla comunicazione di informazioni non finanziarie.
Smart working iscritto aire fisco

Fisco, iscritto AIRE. Conta la residenza.

Anche se iscritto AIRE, il contribuente paga le tasse, nel luogo di residenza effettiva.
spot_img

Economia

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando...

Codice appalti: La revisione prezzi dei contratti “alla francese”

Il Parlamento discute la possibilità di introdurre un meccanismo di revisione prezzi "alla francese" obbligatorio per tutti i contratti in caso di eventi imprevedibili.

Marche: Stati generali dell’internazionalizzazione

Le Marche ospiteranno gli Stati Generali dell'Internalizzazione dal 16 al 19 giugno a Casale di Colli del Tronto (Ascoli Piceno).

Corte Suprema irlandese. La procedura di ratifica del CETA è incostituzionale

La Corte Suprema irlandese ha dichiarato che gli emendamenti sarebbero necessari per conferire ai tribunali irlandesi il potere di...
- Advertisement -spot_img