10.7 C
Rome
sabato, Aprile 17, 2021
spot_imgspot_img

La nuova compagine del governo Conte e le preoccupazioni degli imprenditori

-

- Advertisment -spot_img

Operativo il governo Conte. L’informazione brulica di dichiarazioni provenienti da fonti parlamentari e da Palazzo Chigi rispetto alla prossima manovra finanziaria.

L’economia italiana è ferma: l’industria è in affanno, i servizi solo in lieve recupero mentre gli investimenti sono attesi in calo e migliora di poco lo scenario per i consumiI tassi sovrani sono scesi ai minimi storici, ma lo spread resta ampio e rischia di fermarsi l’export, per la flessione degli scambi mondiali e la Germania in panne. Per questo nel terzo trimestre l’economia italiana appare ancora debole, dopo che nel secondo il Pil era risultato piatto”, scrive il Centro studi  di Confindustria. Dichiarazioni condivise da Sergio Passariello, fondatore del Think Tank “Imprese del Sud” ,

Non c’è uno straccio di indicazione sulle modalità di attuazione del programma, nulla che possa farci comprendere in che modo intenderanno finanziare tutte le misure economiche e fiscali che hanno previsto“, continua Passariello.

Dalla riforma fiscale, all’Iva, alle città metropolitane come Roma. Ecco la versione definitiva del programma che il premier incaricato Giuseppe Conte ha portato al Quirinale all’attenzione di Sergio Mattarella e che ha ricevuto al fiducia del parlamento.

Alcune idee sembrano puntare ad una grande valorizzazione dell’industria, una ripresa del piano Industria 4.0 e delle innovazioni tecnologiche ma senza nessuna idea sulla copertura finanziaria ed economica. Inoltre, la credibilità istituzionale di molti rappresentanti, provenienti anche dal precedente governo, risulta compromessa agli occhi degli imprenditori

afferma Sergio Passariello, fondatore del Think Tank “Imprese del Sud” , Presidente del Consorzio Euromed e Presidente della Ong maltese “MACTT” che continua

dove sono le indicazioni e le modalità di attuazione del programma economico? Non abbiamo elementi che ci facciano comprendere in che modo intendano finanziare tutte le misure economiche e fiscali previste. Con tale andamento non possiamo aspettarci molto da questa nuova alleanza governativa“.

Drastica continua ad essere la situazione imprenditoriale e del lavoro nel Sud della Penisola.

Passariello, conclude dichiarando: “Per l’ennesima volta non abbiamo un serio programma che ponga la questione meridionale e del rilancio economico del Sud al centro delle attenzioni della politica. Il nuovo governo ha nominato un nuovo ministero per il Sud, ma un ministero senza portafoglio. Una situazione inaccettabile per le imprese meridionali“.

Ultime news

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

0
Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

0
Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

La Canadian Chamber in Italy si rinforza

0
La Canadian Chamber in Italy è pronta a rilanciare la sua attività con un direttivo rafforzato per favorire le relazioni tra Canada e Italia.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa equa e sostenibile di cui...
spot_img

Economia

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa...

Plastic free e car sharing: due proposte per il rilancio

Promuovere il taglio dell'utilizzo di plastiche monouso all'interno delle aziende e incentivare il car sharing per i dipendenti.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img