martedì, Settembre 22, 2020

Grecia protagonista della conferenza internazionale su energia e clima

-

- Advertisment -

La  dodicesima Conferenza internazionale su “Energia e cambiamenti climatici” si svolgerà in Grecia presso l’Università Nazionale di Atene (NKUA) dal 9 all’11 ottobre 2019.  L’assemblea è patrocinata dall’Organizzazione per la cooperazione economica del Mar Nero (BSEC) e dall’impianto accademico delle Nazioni Unite (UNAI).

Il paese ellenico vive sulla propria pelle la drammatica situazione ambientale. Di qualche settimana fa è la notizia della morte di migliaia di pesci d’acqua dolce, per lo più carpe, intorno al lago Koroneia, dove il livello dell’acqua è sceso drasticamente a soli 60-80 cm. Oltre all’attuale siccità, un ruolo importante nella drastica riduzione del livello delle acque del lago è stata l’occlusione, con detriti e canne, del canale creato per deviare l’acqua da due canali nel lago e delle chiuse che vengono aperte occasionalmente per far affluire l’acqua a Koroneia.

Eventi che inducono il paese a porre estrema attenzione ai lavori della prossima conferenza su energia e cambiamenti climatici.

La prima sessione dei lavori sarà dedicata agli investimenti nell’energia verde, con l’ obiettivo di riunire responsabili politici e attori del mercato, esplorando, insieme, le opportunità di investimento che sostengano la transizione verso un’economia a basse emissioni di carbonio e il raggiungimento del 7 °obiettivo, stabilito dall’ONU, legato allo sviluppo sostenibile.

La seconda sessione dei lavori è stata intitolata la “Sessione scientifica”, dedicata alla presentazione e alla scoperta di ricerche relative all’energia e ai cambiamenti climatici, come già fatto nel corso degli anni precedenti.

I lavori rappresenteranno l’occasione per illustrare e affrontare argomenti importanti legati ai programmi della SDG7.

Durante tale sessione verranno presentati studi e lavori scientifici provenienti dall’Albania, dalla Bulgaria, da Cipro, dalla Grecia, dal Lussemburgo, dal Marocco, dalla Norvegia e dalla Serbia.

Infine, la terza sessione dei lavori riunirà scienziati, politici, e protagonisti del mercato energetico e sarà possibile discutere delle opportunità di finanziamento da parte di programmi internazionali, soprattutto nel quadro di “Horizon 2020” e aumentare l’interazione tra i protagonisti del settore su idee innovative e sulla cooperazione legata a tematiche d’interesse globale.

Il cambiamento climatico e lo sviluppo sostenibile sono due dei problemi mondiali più pressanti della nostra epoca.

Affrontare questi problemi mediante la politica e i provvedimenti, in particolare in paesi con economie in via di sviluppo, richiede una cooperazione internazionale efficace, priva di pregiudizi e aperta a tutte le realtà protagoniste della nostra contemporaneità.

Domenico Letizia
Domenico Letiziahttps://www.domenicoletizia.it/
Giornalista, scrive per il quotidiano "L’Opinione delle Libertà", e analista economico e geopolitico. Ricercatore e social media manager del “Water Museum of Venice”, membro della Rete Mondiale UNESCO dei Musei dell’Acqua. Responsabile alla Comunicazione per numerose società di consulenza e internazionalizzazione.
- Advertisement -

Ultime news

eCommerce: da canale secondario a ruolo determinante di vendita

0
Cresce la penetrazione dell'eCommerce sul totale Retail dal 6% all'8%. I comparti emergenti fanno segnare ritmi di crescita elevati: il Food&Grocery genera 2,5 miliardi di euro (+56%) e l'Arredamento e home living 2,3 miliardi (+30%).

Internazionalizzazione: il 50% dei finanziamenti è a fondo perduto

0
La nuova agevolazione è stata resa possibile dal via libera dalla Commissione Europea che estende temporalmente questo vantaggio fino alla fine del 2020, con un limite di 800 mila euro complessivi di componente di aiuto.

Imprenditoria femminile in agricoltura: le agevolazioni

0
Tra i requisiti si richiede che l’impresa sia amministrata e condotta da una donna, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo o di coltivatore diretto

La ripresa del Marocco e le opportunità di business

0
Nel rapporto Doing Business 2020, il Marocco ha guadagnato la 53ma posizione nella classifica mondiale, con un salto di ben sette posti rispetto al 2019.

Internazionalizzazione: puntare su Mediterraneo e Africa

0
Dopo l'instabilità causata dalla primavera araba, quasi tutti i paesi del Nord Africa hanno avviato una grande stagione di investimenti infrastrutturali.

Economia

Internazionalizzazione: il 50% dei finanziamenti è a fondo perduto

La nuova agevolazione è stata resa possibile dal via libera dalla Commissione Europea che estende temporalmente questo vantaggio fino alla fine del 2020, con un limite di 800 mila euro complessivi di componente di aiuto.

Imprenditoria femminile in agricoltura: le agevolazioni

Tra i requisiti si richiede che l’impresa sia amministrata e condotta da una donna, in possesso della qualifica di imprenditore agricolo o di coltivatore diretto

La ripresa del Marocco e le opportunità di business

Nel rapporto Doing Business 2020, il Marocco ha guadagnato la 53ma posizione nella classifica mondiale, con un salto di ben sette posti rispetto al 2019.

Internazionalizzazione: puntare su Mediterraneo e Africa

Dopo l'instabilità causata dalla primavera araba, quasi tutti i paesi del Nord Africa hanno avviato una grande stagione di investimenti infrastrutturali.

Internazionalizzazione: puntare su Mediterraneo e Africa

Dopo l'instabilità causata dalla primavera araba, quasi tutti i paesi del Nord Africa hanno avviato una grande stagione di investimenti infrastrutturali.

La pandemia sta mettendo alla prova le città

Nel prossimo decennio ci saranno circa 500 città con più di un milione di persone e diverse "mega-città" con una popolazione di oltre 20 milioni
- Advertisement -

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida