7.3 C
Rome
giovedì, Febbraio 2, 2023
spot_imgspot_img

La Georgia tra bellezza, vino e sogno europeo

-

- Advertisment -

Tra le giovani repubbliche del Caucaso, chi sta suscitando particolare entusiasmo e allacciando sempre più rapporti con l’Italia è la Repubblica di Georgia.

Il 12 ottobre 2019, si è svolta un importante mostra/asta di gioielli, che ha richiamato al noto vino della Repubblica, dell’artista Pati Kakhniashvili, fondatrice della società “Zilfi”.

La mostra è stata organizzata a Roma dalla Giovane Ambasciatrice della Georgia in Italia, Neno Gabelia e si è svolta presso l’Università Popolare di Roma. Durante i lavori è stato illustrato il legame tra la mostra, i gioielli presentati e il vino della Georgia, in particolare i noti vini georgiani Shatiri e Rare.

La giovane ambasciatrice Neno Gabelia

La giovane ambasciatrice di Georgia ha descritto la tradizione vinicola della Georgia e il profondo legame che lega il paese del Caucaso all’Europa e all’Occidente. Durante la mostra si è avuto anche una performance da parte di alcuni membri Coro polifonico, con la presenza di cantanti della Georgia e della direttrice del coro Laura Gogiashvili.

La giovane Ambasciatrice Neno Gabelia con l’artista Pati Kakhniashvili

L’evento svoltosi ha avuto il compito di favorire una riflessione sul tema della “Comunicazione” in senso ampio e includente, creare un dialogo tra colui che realizza l’opera e chi la osserva. Indagare sulla funzione del Gioiello come oggetto simbolico, non solo dalla valenza artistica, ma come portatore di un messaggio dal valore sociale, che trasmetta una storia sottolineandone le origini e la volontà di trasmetterle con nuove interpretazioni, così da unire mondi trasversali e culture differenti e in Georgia tale interpretazione è caratterizzata dalla storia e dell’attualità del vino.

Opera dell’artista Pati Kakhniashvili
Opera dell’artista Pati Kakhniashvili

La Georgia ha un’antica tradizione di viticoltura ed è uno dei centri di coltivazione della vite più antichi. Già gli autori dell’antichità citano le viti e i vini del Caucaso. Tuttavia, a legare Italia e Georgia non è solo il passato, ma anche il futuro comune. Entrambi i paesi condividono valori comuni, così come la visione dell’Europa, libera e pacifica. L’Italia e la Georgia hanno a lungo mantenuto relazioni economiche solide, sia a livello pubblico che tra organizzazioni imprenditoriali, mentre in termini di scambi l’Italia è il quarto partner georgiano in Europa e il decimo a livello mondiale.

Nel 2018, il paese ha esportato circa 86,2 milioni di bottiglie (0,75 l) in 53 paesi, un record negli ultimi 30 anni.

Il legame che il paese vuole incrementare tra cultura, arte, gioielli e vino è importante per la valorizzazione delle eccellenze del Caucaso in Italia e non solo. La giovane repubblica del Caucaso chiede attenzione all’Italia, volendo ribadire una solida amicizia e affermando i valori universali di democrazia, pace e solidarietà che il paese rincorre.

Ultime news

Crisi di impresa cartella nulla - Imprese del sud

Cartella nulla, se l’azienda ha avviato il procedimento della crisi d’impresa

Pretesa dell'Agenzia della riscossione per debiti fiscali ritenuta ridondante poiché i debiti sono già stati inclusi nell'accordo omologato della crisi d'Impresa.
Vino Canada Irlanda etichette salute imprese del sud

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando di ridurre il consumo di...
Fondimpresa Abruzzo nuovo presidente

Fondimpresa Abruzzo. Luciano De Remigis nominato nuovo presdiente

Cambio ai vertici dell’Articolazione Abruzzese di Fondimpresa - Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.
Direttiva sustainability reporting - Imprese del Sud

Entrata in vigore la direttiva Corporate Sustainability Reporting 

0
La nuova direttiva europea rivede, amplia e rafforza le norme introdotte inizialmente dalla direttiva sulla comunicazione di informazioni non finanziarie.
Smart working iscritto aire fisco

Fisco, iscritto AIRE. Conta la residenza.

Anche se iscritto AIRE, il contribuente paga le tasse, nel luogo di residenza effettiva.
spot_img

Economia

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando...

Codice appalti: La revisione prezzi dei contratti “alla francese”

Il Parlamento discute la possibilità di introdurre un meccanismo di revisione prezzi "alla francese" obbligatorio per tutti i contratti in caso di eventi imprevedibili.

Marche: Stati generali dell’internazionalizzazione

Le Marche ospiteranno gli Stati Generali dell'Internalizzazione dal 16 al 19 giugno a Casale di Colli del Tronto (Ascoli Piceno).

Corte Suprema irlandese. La procedura di ratifica del CETA è incostituzionale

La Corte Suprema irlandese ha dichiarato che gli emendamenti sarebbero necessari per conferire ai tribunali irlandesi il potere di...
- Advertisement -spot_img