12.2 C
Rome
martedì, Marzo 5, 2024
spot_imgspot_img

JTM: il programma di sostegno per la transizione green

Stanziati 150 miliardi di euro per il periodo 2021-2027

-

- Advertisment -

Just Transition Mechanism (JTM) è uno strumento chiave per garantire che la transizione verso un’economia climaticamente neutra avvenga in modo equo e non lasci indietro nessuno. Offre un sostegno mirato per contribuire a mobilitare almeno 150 miliardi di euro nel periodo 2021-2027 nelle regioni più colpite, al fine di attenuare l’impatto socioeconomico della transizione.

A tal fine la Commissione Europea ha previsto uno stanziamento importante concentrandosi sulle regioni, sulle industrie e sui lavoratori che dovranno far fronte alle sfide più pressanti tramite:

  • un nuovo Fondo da 40 miliardi di euro che genererà almeno 89-107 miliardi di euro di investimenti
  • un regime nell’ambito di InvestEU che mobiliterà 30 miliardi di euro di investimenti
  • uno strumento di prestito per il settore pubblico della BEI da 10 miliardi di euro in prestiti, sostenuto da 1,5 miliardi di euro del bilancio dell’UE, che mobiliterà fino a 30 miliardi di investimenti

Il sostegno sarà disponibile per tutti gli Stati membri e si concentrerà sulle regioni a più alta intensità di emissioni di CO2 e su quelle con il più elevato numero di occupati nel settore dei combustibili fossili. Gli Stati membri possono accedervi redigendo piani territoriali per il periodo fino al 2030 e individuando i territori cui destinare il maggior sostegno. I piani dovrebbero anche indicare i modi migliori di affrontare le sfide sociali, economiche e ambientali.

I beneficiari diretti saranno:

  • Persone e cittadini maggiormente vulnerabili alla transizione: il meccanismo li tutelerà agevolando le opportunità di lavoro in nuovi settori e in quelli in fase di transizione offrendo opportunità di riqualificazione, migliorando l’efficienza energetica degli alloggi, investendo nella lotta alla povertà energetica, facilitando l’accesso a un’energia pulita sicura e a prezzi abbordabili
  • Aziende e settori che operano in industrie o filiere con forti emissioni di CO2: verrà sostenuta la loro transizione verso tecnologie a basse emissioni di CO2 e la diversificazione economica sulla base di investimenti e posti di lavoro resilienti ai cambiamenti climatici, creando condizioni favorevoli per gli investimenti pubblici e privati, offrendo un più facile accesso ai prestiti e al sostegno finanziario, investendo nella creazione di nuove aziende, PMI e start-up, e investendo in attività di ricerca e innovazione
  • Stati membri e regioni fortemente dipendenti dai combustibili fossili e da industrie con elevate emissioni di CO2: saranno sostenuti nella transizione verso attività a basse emissioni di CO2 e resilienti ai cambiamenti climatici creando nuovi posti di lavoro nell’economia verde, investendo nel trasporto pubblico e sostenibile, fornendo assistenza tecnica, investendo nelle fonti energetiche rinnovabili, migliorando la connettività digitale, offrendo prestiti a condizioni accessibili agli enti locali, migliorando le infrastrutture energetiche, il teleriscaldamento e le reti di trasporto.

Per saperne di più al fine di accedere a questi fondi contatta il team di Euromed International Trade compilando il seguente form.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010. Nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa con approfondimenti, focus e attività di comunicazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img