28.8 C
Rome
giovedì, Giugno 30, 2022
spot_imgspot_img

Italo guarda a Sud: potenziati i collegamenti ferroviari

Nel nuovo piano di viaggi in vigore dal 12 Dicembre tante fermate strategiche del Meridione

-

- Advertisment -

La compagnia ferroviaria Italo ha annunciato i nuovi collegamenti e relativi orari che saranno in in vigore dal prossimo 12 dicembre. E il Mezzogiorno è protagonista di importanti novità, sia relative al network che alle frequenze, sempre nel pieno rispetto delle norme e delle procedure anti covidItalo, infatti, è la prima compagnia ferroviaria al mondo ad aver installato i filtri HEPA a bordo dei suoi treni (gli stessi degli aerei), garantendo un ricambio d’aria costante in ogni carrozza.

Ma veniamo alle nuove tratte. Come detto, c’è tanto Sud nella strategia Italo, che in questo ultimo anno e mezzo ha ampliato notevolmente il network al Meridione, introducendo numerose nuove fermate. 

Passeranno da 4 a 6 i servizi giornalieri per la Puglia: nuova partenza da Roma Termini alle 7:45 con arrivo a Bari alle 12:05 ed un’altra da Bari alle 17:50 con arrivo a Roma Termini alle 22:15. Confermata l’offerta sui restanti 4 collegamenti con alcuni miglioramenti orari, sul flusso Nord Sud partenza da Torino alle 6:25, da Milano alle 7:40 con arrivo a Bari alle 16:10 e partenza da Torino alle 12:20, Milano 13:40 con arrivo a Bari alle 22:05.

Sul flusso Sud Nord invece, ci sarà una partenza da Bari alle 6:50 con arrivo a Milano alle 15:20 e a Torino alle 16:40 ed un’altra da Bari alle 13:00 con arrivo a Milano alle 21:20 e a Torino alle 22:40. Confermati i collegamenti su questa direttrice con le stazioni di CasertaBeneventoFoggiaBarlettaTraniBisceglie e Molfetta.

Aumentano le corse anche per la Calabriada 4 a 6 al giorno. Una nuova partenza da Roma Termini alle ore 6:00 con arrivo a Reggio Calabria alle ore 12:07 ed un nuovo collegamento con partenza da Reggio Calabria alle ore 17:25 con arrivo alle ore 23:30 a Roma Termini. Confermati i collegamenti su questa direttrice con le stazioni di Agropoli CastellabateVallo della LucaniaSapriMarateaScaleaPaolaLamezia TermeVibo-PizzoRosarno e Villa San Giovanni.

Cresce inoltre la stazione di Napoli Afragola, che a partire dal 12 dicembre sarà servita da 30 collegamenti rispetto agli attuali 18. Nuove partenze da Afragola verso Roma e Milano rafforzando soprattutto la fascia mattutina e di metà giornata e nuovi collegamenti anche sul flusso nord-sud con rafforzamenti lungo tutto l’arco della giornata ma soprattutto nel pomeriggio con arrivi da Milano e Roma verso Afragola.

Si potenziano quindi i collegamenti ferroviari nel Sud Italia: una buona notizia per un futuro di crescita, che deve partire dalla mobilità sostenibile.

spot_imgspot_img
Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010. Nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa con approfondimenti, focus e attività di comunicazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Ultime news

brevetti

Protezione brevetti: il 50% dei proventi resta all’inventore

Un intervento organico a tutela della proprietà industriale che punta a rafforzare la competitività tecnologica e digitale delle imprese e dei centri di ricerca nazionali...

Nuovo bonus per le imprese agricole e agroalimentari

Pronte le regole per fruire del nuovo bonus previsto per il settore dell’agricoltura italiana, ilcredito d’imposta diretto a supportare le reti di imprese agricole...
imprese servizi

Cresce il fatturato delle imprese di servizi

Nel primo trimestre 2022 l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi cresce del 2,8% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un aumento, in...
bundestag

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero scambio CETA tra l'Unione Europea...
ceta business forum

Il grande successo del CETA Business Forum: ora via al network UE-Canada

Oltre 500 partecipanti (60% europei e 40% canadesi), 50 relatori e più di 30 partner ufficiali provenienti dall'Unione Europea e dal Canada: sono questi...
spot_img

Economia

Nuovo bonus per le imprese agricole e agroalimentari

Pronte le regole per fruire del nuovo bonus previsto per il settore dell’agricoltura italiana, ilcredito d’imposta diretto a supportare...

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero...

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una...

Al via gli incentivi per le imprese creative

Al via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le piccole e medie imprese creative a promuovere...
- Advertisement -spot_img