24.7 C
Rome
giovedì, Giugno 20, 2024
spot_imgspot_img

Energia sostenibile e mobilità elettrica: le priorità del Canada

Il governo federale prevede lo stanziamento di 1 miliardo di dollari per sostenere progetti di tecnologia pulita su larga scala, incentivando lo sviluppo della mobilità sostenibile in tutte le regioni del Paese.

-

- Advertisment -

Stilato il budget 2021 per gli investimenti nel trasporto sostenibile, l’energia sostenibile, la mobilità elettrica e l’innovazione energetica in Canada. Il governo, con il Ministero delle Finanze, vuole avviare una rivoluzione nella mobilità del paese, attuando un programma di investimenti che riduca del 40% le attuali emissioni di gas serra derivanti dal trasporto privato e pubblico. Il governo ha deciso di stanziare finanziamenti perenni per sviluppare la tecnologia per l’innovazione del trasporto pubblico a bassa emissione di carbonio, incentivando l’acquisto e la produzione di autobus e navette elettriche. Inoltre, il budget prevede anche ingenti finanziamenti per l’ammodernamento sostenibile del trasporto ferroviario e l’acquisto di auto elettriche per permettere l’incentivo della pratica del car sharing e della mobilità condivisa.

Il governo federale prevede lo stanziamento di 1 miliardo di dollari per sostenere progetti di tecnologia pulita su larga scala, incentivando lo sviluppo della mobilità sostenibile in tutte le regioni del Paese. Il pacchetto di finanziamenti approvato prevede un taglio del 50% sulle aliquote legate all’imposta di reddito per quelle società e piccole e medie imprese che decidono di investire nella costruzione e realizzazione di impianti a basso impatto ambientale, quali turbine eoliche, pannelli solari, impianti sostenibili idroelettrici, sistemi di produzione energetica geotermica e nuove modalità di trasporto pubblico e privato. Il piano del governo prevede anche la rimozione di procedure burocratiche e restrizioni legislative per gli investimenti energetici in tema di ottimizzazione delle capacità idriche, energia delle onde e delle maree, riscaldamento delle strutture delle imprese attraverso pannelli fotovoltaici e l’utilizzo dell’energia geotermica. Notizia importante in rapporto anche alla scelta del governo di volere acquistare acquistare l’innovazione tecnologica frutto della diversificazione energetica, con il fine di riammodernare tutti gli edifici pubblici e federali e renderli in linea con i parametri della sostenibilità.

Una progettualità di intervento valutata intorno ai 15 milioni di dollari.

Inoltre, in un’intervista al quotidiano Globe and Mail, la ministra delle Infrastrutture del Canada, Catherine McKenna, ha annunciato che il governo federale creerà un fondo da 2,7 miliardi di dollari destinato all’elettrificazione del trasporto pubblico su strada. La cifra andrà a sommarsi a quella già stanziata dalla Canada Infrastructure Bank, un ente federale che fornisce sostegno finanziario ai progetti infrastrutturali di interesse pubblico e per l’acquisto degli autobus elettrici. Il Canada si è impegnato a raggiungere la neutralità carbonica entro il 2050.

La ministra McKenna ha ribadito che, per soddisfare l’obiettivo, il paese deve ridurre le emissioni generate dal proprio settore dei trasporti, che rappresentano il 25 per cento del totale. McKenna ha specificato che le città canadesi non saranno obbligate ad acquistare autobus made in Canada, sebbene storicamente abbiano preferito i produttori locali. In Canada è atto una rivoluzione in tema di energia sostenibile, mobilità elettrica e tutela dell’ambiente che può divenire un’opportunità anche per le imprese italiane più innovative e intraprendenti nel settore della sostenibilità energetica.

Domenico Letizia
Domenico Letizia
Giornalista.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Assomalta - Digital Malta Conference 2024

Assomalta supporta la Digital Malta Conference come partner ufficiale

Assomalta supporta la Digital Malta Conference 2024, evento chiave per esplorare tecnologie avanzate e strategie innovative. Scopri come la digitalizzazione può trasformare il business a Malta.
Assomalta - firma accordo EIT RIS HIB Malta

EIT RIS HUB Malta e ASSOMALTA siglano un accordo strategico per promuovere innovazione e...

Collaborazione, per potenziare l'innovazione e lo sviluppo tra Italia e Malta, attraverso la condivisione di conoscenze e progetti comuni.
B7 Summit Italy - Canadian Chamber in Italy

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.
Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
spot_img

Economia

Evento pre-B7 Summit – “AI: the missing piece of the productivity puzzle?”

Partecipa all'evento pre-B7 Summit sul futuro dell'intelligenza artificiale, organizzato dalla Canadian Chamber of Commerce in collaborazione con la Canadian Chamber in Italy. Discuti il futuro dell'IA il 15 Maggio a Roma.

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
- Advertisement -spot_img
×