Imprese umbre: via al bando per fiere internazionali

Tra le novità, i contributi per la partecipazione a fiere digitali

-

- Advertisment -

Verrà pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Umbria del prossimo 13 Ottobre l’avviso destinato a favorire la partecipazione delle aziende umbre alle fiere internazionali con l’obiettivo di rafforzare la competitività, favorire l’internazionalizzazione e la promozione dell’export. Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese localizzate sul territorio regionale a partire dalle ore 10 del 20 ottobre 2020 e fino alle ore 12 del 30 giugno 2021.

Le domande di partecipazione potranno essere dirette alla partecipazione a 1 o più fiere internazionali, fino ad un massimo di 5 fiere, individuate tra quelle svolte in Italia e all’estero, a scelta dal proponente e che si svolgono tra il 01 ottobre 2020 e il 31 dicembre 2021.

L’avviso presenta molti elementi di novità: la concedibilità del contributo anche per la partecipazione alle fiere digitali oltre che a quelle tradizionali, l’estensione della durata del bando, richiedere con un’unica Domanda un maggior numero di Fiere.

Il contributo a fondo perduto per la partecipazione a ciascuna fiera ammissibile sarà determinato sulla base dei costi standard, ma ulteriore elemento di novità è che da quest’anno è riservata ad aziende neo-esportatrici, start-up innovative, PMI innovative e spin-off universitari la possibilità di optare per la rendicontazione a costi reali con un contributo tra il 60 e il 70% a seconda che la fiera si svolga all’interno o all’esterno dell’Unione Europea.

È stato inoltre prorogato il bando voucher per consentire una maggiore diffusione di uno strumento volto a supportare le imprese che intendano avvalersi di servizi consulenziali specializzati per implementare le proprie strategie di internazionalizzazione.

La Presidente Donatella Tesei ha affermato che “le imprese del nostro territorio hanno sempre dimostrato l’eccellenza che le caratterizza in tutti i mercati e la loro competitività a livello internazionale, i predisposti strumenti innovativi mirano infatti a supportare e sostenere gli operatori del territorio nei processi di internazionalizzazione e di esportazione favorendone dunque lo sviluppo e la crescita”.

Secondo l’Assessore regionale allo sviluppo economico, Michele Fioroni, soddisfatto per le novità introdotte nell’avviso: ”Siamo fermamente convinti che l’internazionalizzazione rappresenti un motore di crescita fondamentale per il territorio e per le nostre imprese. Cercheremo di introdurre, così come fatto in questo bando e come già fatto per i voucher, importanti innovazioni che rendano lo strumento meno rigido e più flessibile per supportare l’esperienza internazionale in maniera sempre più integrata e per supportare le imprese nelle diverse fasi del ciclo di internazionalizzazione, cercando di sostenere in particolare le imprese nella prima fase allungando dunque anche la durata dei bandi. In futuro poi cercheremo di integrare strumenti come quelli della finanza e del digitale con le politiche di internazionalizzazione perché fortemente collegati fra di loro.

Euromed International Trade supporta le aziende nel percorso di accesso ai finanziamenti tramite bandi nazionali ed europei, e nelle attività di internazionalizzazione, a partire dall’accompagnamento in fiere ed eventi internazionali. Per maggiori informazioni compila il seguente form contatti:

Ultime news

Il nuovo Erasmus: più semplice, inclusivo e verde

0
Parlamento e Consiglio Europeo hanno raggiunto un accordo sul programma Erasmus+ dell’UE per il 2021-2027.

Il Canada e la diversificazione commerciale con l’Asia

0
Nel 2019, le società canadesi hanno investito più di 3,8 miliardi in Indonesia imparando a conoscere le opportunità di tale mercato.

UK-Messico: il nuovo accordo commerciale di continuità

0
Regno Unito e Messico fermano i dazi sulle esportazioni di numerosi tipi di merce in attesa di un trattato più dettagliato

Smart Money: il sostegno per le startup innovative

0
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che definisce le modalità attuative degli interventi riuniti nel nome di Smart Money.

Formazione condivisa: accordo MACTT-OBOR

0
Formazione e internazionalizzazione sono i punti chiave dell’accordo raggiunto tra gli istituti OBOR e MACTT.

Economia

Il nuovo Erasmus: più semplice, inclusivo e verde

Parlamento e Consiglio Europeo hanno raggiunto un accordo sul programma Erasmus+ dell’UE per il 2021-2027.

Il Canada e la diversificazione commerciale con l’Asia

Nel 2019, le società canadesi hanno investito più di 3,8 miliardi in Indonesia imparando a conoscere le opportunità di tale mercato.

UK-Messico: il nuovo accordo commerciale di continuità

Regno Unito e Messico fermano i dazi sulle esportazioni di numerosi tipi di merce in attesa di un trattato più dettagliato

Smart Money: il sostegno per le startup innovative

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che definisce le modalità attuative degli interventi riuniti nel nome di Smart Money.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -