12.2 C
Rome
martedì, Marzo 5, 2024
spot_imgspot_img

Imprese in crisi: in arrivo l’invito alla composizione negoziata

Dal 15 Luglio in vigore il nuovo Codice della Crisi d'Impresa

-

- Advertisment -

Entrerà in vigore il prossimo 15 Luglio il Codice della Crisi d’impresa e dell’insolvenza, per il quale sono stati fissati di recente i tetti di debito contributivo e fiscale sopra i quali le imprese con pendenze contributive verso Inps e Inail, e tributarie nei confronti del Fisco, riceveranno nuove segnalazioni di pre-allerta e saranno invitate a utilizzare il nuovo istituto della composizione negoziata.

La segnalazione arriverà all’imprenditore, all’organo di controllo e, se presente, al collegio sindacale.

Per quanto riguarda i debiti INPS e INAIL, sono previste soglie diverse a seconda della presenza o meno di dipendenti.

  • Per imprese con lavoratori, la soglia è il l 30% dei contributi dovuti l’anno precedente, con un minimo di 15 mila euro.
  • Per le imprese senza dipendenti, la soglia è invece di 5 mila euro.

Per le imprese che rientrano in queste soglie l’allerta scatta con un ritardo di pagamento superiore ai 90 giorni.

Vi sono poi le somme dovute all’Agenzia delle Entrate:

  • per debiti IVA rileva una pendenza superiore a 5 mila euro;
  • per le altre tasse, i tetti variano in base alle dimensioni e tipologia dell’impresa:
    • imprese individuali: 100 mila euro,
    • società di persone: 200 mila euro,
    • altre società: 500 mila euro.

In generale, oltre alle situazioni che fanno scattare l’allerta e l’invito alla composizione negoziata individuate nel DL approvato dal Governo, al comma 4 dell’articolo 3 del Codice della crisi d’impresa e d’insolvenza sono individuate altre tre tipologie di situazioni a rischio: retribuzioni non pagate oltre il 50% da oltre 30 trenta giorni; insoluti verso fornitori da 90 giorni se di importo superiore ai debiti non scaduti; esposizioni bancarie e finanziarie scadute da 60 giorni ed esposizioni debitorie di cui all’articolo 25-novies, comma 1 del Ccii.

Le imprese che riceveranno una segnalazione di allerta dovranno mettere in pratica le seguenti azioni:

  • adottare misure di controllo degli squilibri reddituali, patrimoniali o finanziari;
  • prevede indici di sostenibilità dei debiti per i sei mesi successivi;
  • tracciare prospettive di continuità aziendale per l’esercizio in corso o i sei mesi successivi;
  • delineare indici di sostenibilità degli oneri d’indebitamento con flussi di cassa,
  • garantire l’adeguatezza dei mezzi propri rispetto a quelli di terzi, evitando ritardi nei pagamenti reiterati e significativi.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img