25.6 C
Rome
martedì, Aprile 16, 2024
spot_imgspot_img

Filiera del turismo: in arrivo bando per contributi

-

- Advertisment -

La Regione Toscana approva le linee guida del bando che concede contributi a fondo perduto a PMI, microimprese e professionisti appartenenti alla filiera del turismo. L’iniziativa si propone di favorire la ripresa dei flussi turistici e garantire la tenuta del sistema turistico.

Il bando prevede la concessione di sovvenzioni dirette ad alcune categorie di soggetti particolarmente danneggiati dall’emergenza sanitaria, che ha avuto pesanti ripercussioni nel business legato al turismo in generale e soprattutto ai congressi, convegni e fiere.

In particolare, si rivolge alle micro, piccole e medie imprese con sede principale o almeno un’unità locale ubicata nel territorio regionale, appartenenti ai seguenti codici Ateco:

  • 1 – Attività delle agenzie di viaggio e dei tour operator;
  • 90.20 – Attività delle guide e degli accompagnatori turistici;
  • 19.92 – Attività delle guide alpine;
  • 32 – Trasporto con taxi, noleggio di autovetture con conducente;
  • 39.09 – Altri trasporti terrestri di passeggeri nca.

I contributi del bando possono essere concessi a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 maggio 2020 al 31 agosto 2020 sia inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 maggio 2019 al 31 agosto 2019.

L’aiuto consiste quindi in un contributo a fondo perduto,  a condizione che l’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 maggio 2020 al 31 agosto 2020, sia inferiore ai due terzi dell’ammontare del fatturato e dei corrispettivi dal 1 maggio 2019 al 31 agosto 2019.

L’agevolazione è calcolata sulla riduzione di fatturato e di corrispettivi registrata, applicando le seguenti percentuali e nel rispetto delle seguenti soglie:

  • 20% per micro imprese e professionisti, con contributo minimo di 1.000 euro e massimo di 3.000 euro;
  • 15% per tutte le altre imprese, con contributo minimo di 2.000 euro e massimo di 4.000 euro.

Al fine di anticipare l’attuazione delle misura, si utilizzeranno risorse regionali pari a 1 milione di euro, che potranno essere integrate con altri 5 milioni dopo l’approvazione della modifica al Programma operativo regionale (Por) del Fondio europeo per lo sviluppo regionale (Fesr) 2014-2020 da parte della Commissione Europea.

La ripartizione delle risorse complessive sarà effettuata in questa percentuale :

  • 3 milioni di euro per le agenzie turistiche e le guide;
  • 2 milioni di euro per i tassisti, i NCC, noleggio bus turistici ed altre attività di trasporto terrestre.

Tutte le domande verranno valutate sulla base dei requisiti di ammissibilità previsti nelle linee guida approvate con delibera di giunta 467/2018 “Nuove linee guida per la redazione di un bando tipo per agevolazioni alle imprese”.

Considerata la dimensione finanziaria dell’intervento e l’assenza di un progetto di investimento, non sarà verificata la capacità economico-finanziaria.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
Digital Service Act (DSA) 2024 - Imprese del Sud

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
Diplomi facili nuove regole 2024 - Imprese del Sud

Diplomi facili. In arrivo le nuove Direttive.

Le nuove normative sul rilascio dei diplomi, imporranno limiti agli anni in uno, registro elettronico obbligatorio, regole per il sostegno e l'ammissione di docenti stranieri.
Interreg Euro-MED secondo bando 2024 - Imprese del Sud

Interreg Euro-MED: aperto il secondo bando 2024

Nel prossimo bando Interreg Euro-MED saranno finanziati progetti che contribuiscono alla transizione verde e digitale del territorio interessato dal programma
spot_img

Economia

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.

Interreg Euro-MED: aperto il secondo bando 2024

Nel prossimo bando Interreg Euro-MED saranno finanziati progetti che contribuiscono alla transizione verde e digitale del territorio interessato dal programma
- Advertisement -spot_img