25.6 C
Rome
martedì, Aprile 16, 2024
spot_imgspot_img

Euromed rilancia la Dichiarazione di Barcellona: “Ripartire dal Mediterraneo e dai valori condivisi”

Sergio Passariello interviene all'indomani del convegno Medaweek 2020

-

- Advertisment -

Ha lasciato il segno la 14ma edizione del Medaweek Barcelona 2020, il più grande convegno dedicato alle imprese nel Sud Europa su iniziativa di ASCAME, l’Associazione delle Camere di Commercio del Mediterraneo, e della Camera di Commercio di Barcellona.

All’evento, svolto per la prima volta in formato digitale, ha preso parte come partner ufficiale Euromed International Trade, la società di consulenza per il mondo dell’impresa specializzata nelle attività di internazionalizzazione ed export. “La nostra presenza – afferma Sergio Passariello, CEO di Euromed – testimonia un solido legame che ci unisce da anni ad ASCAME e ci consente di arricchire il nostro patrimonio di contatti, conoscenze sugli sviluppi del mondo economico ed esperienze da mettere a disposizione delle imprese. Vogliamo rivolgere un sincero plauso all’organizzazione, che in un periodo di grande difficoltà ha saputo portare in formato virtuale un evento di così grandi dimensioni, ampliando l’opportunità di partecipazione e aggregazione tra gli attori economici dell’area mediterranea”.

Insieme ai 14 forum dedicati ad argomenti chiave quali l’innovazione, la sostenibilità, le startup, le politiche di sviluppo nel continente africano, l’imprenditoria femminile e alcuni settori chiave della nostra economia odierna (sanità, turismo, tessile, automobile, logistica e distribuzione, fiere e congressi, halal), il momento chiave di questa edizione del Medaweek è stata la presentazione della Dichiarazione di Barcellona: un documento per condividere una visione per il rilancio post Covid a partire dal Mediterraneo, riassunto in 25 punti. 25, come gli anni trascorsi dalla firma del Partenariato Euromediterraneo avvenuta a Barcellona.

La Dichiarazione evidenzia l’importanza di promuovere l’asse Europa-Africa attraverso il Mediterraneo stimolando la competitività del settore privato attraverso: la promozione e rafforzamento dell’innovazione e della digitalizzazione, delle economie verdi e blu; la partecipazione delle donne e dei giovani all’economia regionale; la nascita di un Erasmus mediterraneo; la valorizzazione delle migrazioni; il potenziamento delle PMI; nascita di una filiale della Banca Europea per la rinascita del Mediterraneo; nuovi investimenti sul turismo, sul settore tessile e sull’agricoltura sostenibile; e la crezione un mercato regionale dell’energia.

Proprio mentre la Cina ha annunciato la creazione della Regional Comprehensive Economic Association (RCEP), una zona di integrazione economica Asia-Pacifico che copre un terzo della popolazione e della produzione economica mondiale – aggiunge Sergio Passariello – siamo convinti che il Mediterraneo e l’Europa debbano accelerare la loro integrazione per creare una zona di libero scambio, di pace e di prosperità condivisa, oltre ad aumentare le sinergie con la parte africana. Noi continueremo a lavorare per contribuire a tessere questa rete tra imprese e attori economici, per tornare a crescere sulla base di valori condivisi e azioni determinanti per il nostro futuro”.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010. Nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa con approfondimenti, focus e attività di comunicazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
Digital Service Act (DSA) 2024 - Imprese del Sud

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
Diplomi facili nuove regole 2024 - Imprese del Sud

Diplomi facili. In arrivo le nuove Direttive.

Le nuove normative sul rilascio dei diplomi, imporranno limiti agli anni in uno, registro elettronico obbligatorio, regole per il sostegno e l'ammissione di docenti stranieri.
Interreg Euro-MED secondo bando 2024 - Imprese del Sud

Interreg Euro-MED: aperto il secondo bando 2024

Nel prossimo bando Interreg Euro-MED saranno finanziati progetti che contribuiscono alla transizione verde e digitale del territorio interessato dal programma
spot_img

Economia

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.

Interreg Euro-MED: aperto il secondo bando 2024

Nel prossimo bando Interreg Euro-MED saranno finanziati progetti che contribuiscono alla transizione verde e digitale del territorio interessato dal programma
- Advertisement -spot_img