7 C
Rome
venerdì, Febbraio 3, 2023
spot_imgspot_img

Estesa la contabilità semplificata nella manovra 2023

Un emendamento del governo al disegno di legge di bilancio 2023 ha apportato una modifica ai parametri per la contabilità semplificata prevista per le piccole imprese.

-

- Advertisment -

Il limite di ricavi per le imprese che offrono servizi per poter adottare la contabilità semplificata è stato aumentato a 500.000 euro, mentre per le altre attività il limite è stato aumentato a 800.000 euro.

Questo significa che i vecchi limiti di 400.000 euro e 700.000 euro, previsti dall’articolo 18 c.1 del dpr 600/1973, sono stati aumentati di 100.000 euro.

Questa modifica è contenuta in un emendamento del governo al disegno di legge di bilancio 2023, che modifica i parametri per la contabilità semplificata prevista per le piccole imprese, disciplinata dallo stesso articolo 18 c.1 del dpr 600/1973.

Oltre a semplificare le scritture contabili obbligatorie (non c’è l’obbligo di tenere il libro giornale, il libro inventari e il libro dei beni ammortizzabili), questa modifica ha anche un importante impatto fiscale per coloro che sono interessati dall’aumento delle soglie in questione.

Infatti, dal 1° gennaio 2017, per i soggetti che adottano la contabilità semplificata, il reddito prodotto viene quantificato utilizzando il principio di cassa misto, anziché quello di competenza.

Contabilità semplificata e nuovo metodo di calcolo del reddito

Per i contribuenti minori che adottano la contabilità semplificata, il reddito viene calcolato sottraendo dai ricavi ottenuti le spese effettivamente sostenute per l’attività. Ciò neutralizza l’impatto delle rimanenze finali, ma tiene in considerazione gli ammortamenti, le plusvalenze e le minusvalenze.

Come specificato sempre nel primo comma dell’articolo 18 in questione, per verificare se si superano le soglie per i contribuenti che svolgono sia prestazioni di servizi che altre attività, si deve fare riferimento all’ammontare dei ricavi relativi all’attività prevalente.

In assenza di una distinta annotazione dei ricavi, si considerano prevalenti le attività diverse dalle prestazioni di servizi.

I contribuenti che rientrano nei parametri della contabilità semplificata possono scegliere di adottare il regime ordinario, ma questa scelta è vincolante per almeno tre anni a partire dall’inizio del periodo d’imposta in cui viene esercitata.

Chi sceglie la contabilità semplificata è tenuto a tenere un apposito registro dei ricavi percepiti, indicando per ogni incasso: l’importo, i dati personali, l’indirizzo e il comune di residenza anagrafica del soggetto che effettua il pagamento, e i dettagli della fattura o di altro documento emesso.

In un registro separato vanno annotate cronologicamente, in base alla data di pagamento, le spese sostenute durante l’esercizio.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Crisi di impresa cartella nulla - Imprese del sud

Cartella nulla, se l’azienda ha avviato il procedimento della crisi d’impresa

Pretesa dell'Agenzia della riscossione per debiti fiscali ritenuta ridondante poiché i debiti sono già stati inclusi nell'accordo omologato della crisi d'Impresa.
Vino Canada Irlanda etichette salute imprese del sud

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando di ridurre il consumo di...
Fondimpresa Abruzzo nuovo presidente

Fondimpresa Abruzzo. Luciano De Remigis nominato nuovo presdiente

Cambio ai vertici dell’Articolazione Abruzzese di Fondimpresa - Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.
Direttiva sustainability reporting - Imprese del Sud

Entrata in vigore la direttiva Corporate Sustainability Reporting 

0
La nuova direttiva europea rivede, amplia e rafforza le norme introdotte inizialmente dalla direttiva sulla comunicazione di informazioni non finanziarie.
Smart working iscritto aire fisco

Fisco, iscritto AIRE. Conta la residenza.

Anche se iscritto AIRE, il contribuente paga le tasse, nel luogo di residenza effettiva.
spot_img

Economia

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando...

Codice appalti: La revisione prezzi dei contratti “alla francese”

Il Parlamento discute la possibilità di introdurre un meccanismo di revisione prezzi "alla francese" obbligatorio per tutti i contratti in caso di eventi imprevedibili.

Marche: Stati generali dell’internazionalizzazione

Le Marche ospiteranno gli Stati Generali dell'Internalizzazione dal 16 al 19 giugno a Casale di Colli del Tronto (Ascoli Piceno).

Corte Suprema irlandese. La procedura di ratifica del CETA è incostituzionale

La Corte Suprema irlandese ha dichiarato che gli emendamenti sarebbero necessari per conferire ai tribunali irlandesi il potere di...
- Advertisement -spot_img