23.2 C
Rome
sabato, Luglio 31, 2021
spot_imgspot_img

Diaspora di successo: il volo di Bombardier dal Canada al Marocco

L'esperienza positiva di Souad Elmallem, che ha portato uno stabilimento dell'azienda canadese Bombardier in Marocco

-

- Advertisment -

Anima Investment Network è una rete sempre più protagonista nei temi della diaspora delle aziende, un fenomeno che in Italia talvolta è visto con diffidenza a causa della fuga di numerose attività produttive verso l’estero, ma che in una visione globale può rappresentare un fattore di crescita e di competitività di un’azienda sia per l’attività svolta nel Paese di partenza che in quella di nuovo Paese di destinazione o di espansione.

Leggi anche – Euromed conferma la partnersihp con la rete mediterranea ANIMA

Non si parla dunque di fuga delle aziende per aggirare il fisco del loro Paese o per sfruttare manodopera a basso costo. Ma di dare un respiro internazionale alla propria attività attraverso un progetto di espansione (e non di semplice trasferimento) che preveda di realizzare nuovi investimenti in un Paese diverso da quello di origine per massimizzare il potenziale offerto da quell’ecosistema economico in tema di materie prime, risorse professionali, lingua e cultura, incentivi pubblici, condizioni fiscali e burocratiche con l’obiettivo di far crescere l’azienda nel suo complesso e portare benefici anche nel Paese di partenza.

Un esempio delle positività della diaspora aziendale è offerto dall’esperienza di Souad Elmallem, oggi imprenditrice, allora manager della nota azienda canadese Bombardier, leader nella produzione di aeromobili successivamente acquistata dal consorzio Airbus, e protagonista di un posizionamento di questo colosso dell’aeronautica in Marocco.

In quell’occasione, a cavallo tra il 2006 e il 2008, Souad guidò i più alti vertici aziendali per i quali lavorava alla scoperta dell’incredibile potenziale esistente in Marocco, realtà allora quasi sconosciuta alle realtà nordamericane. In Marocco i canadesi hanno trovato un’economia emergente ideale per nuove attività di industrializzazione e di produzione ai più alti standard di precisione e qualità.

Nel settembre 2013, i rappresentanti della direzione hanno tagliato il nastro della prima fabbrica Bombardier nel continente africano a Nouaceur, 30 km a sud di Casablanca, gettando il primo seme di quello che sarebbe diventato il cluster aerospaziale della zona franca Midparc, che oggi rappresenta 140 aziende, 17.500 posti di lavoro e un fatturato di 2 miliardi di dollari.

Dopo aver lasciato Bombardier, Souad Elmallem ha continuato a capitalizzare il suo successo, aprendo la propria azienda, 6temik, nel settembre 2015, che oggi offre una vasta gamma di servizi alle aziende nordamericane che si espandono in Marocco per la definizione di strategie di internazionalizzazione, dei piani aziendali e dei portafogli di investimento. 6temik ha già completato tre grandi progetti nel paese (altri due dovrebbero essere completati tra un anno), con la creazione di più di mille posti di lavoro diretti.

Questo è dunque un esempio positivo di diaspora portato alla luce da Anima Investment Network, la rete in cui opera anche la società di consulenza Euromed International Trade per dare alle imprese italiane le migliori opportunità di espansione attraverso l’internazionalizzazione. E proprio Euromed, con il supporto di Anima, ha lanciato per Giovedì 15 Aprile un interessante webinar gratuito sulle opportunità di investimento offerte dal Marocco nei settori Agribusiness, Agrifood, Agritech, Green Economy, Ricerca e sviluppo, Industria agroalimentare.

Per registrarti gratuitamente vai al seguente link.

spot_imgspot_img
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
- Media partner -Media partner

Ultime news

L’appello di UNCI Agroalimentare: “Salviamo la pesca a strascico”

I danni ambientali, il depauperamento delle acque, le compromissioni degli habitat marini, l’alterazione delle biodiversità e lo sfruttamento degli stock ittici hanno un colpevole:...

TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

0
È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo di fornire finanziamenti iniziali per...

Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

0
La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

Illegittimo il recupero non fondato su gravi incongruenze

0
Risulta illegittimo un recupero fiscale che non sia fondato su gravi incongruenze, le quali devono considerare la storia del contribuente e l'andamento del mercato...

I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

0
L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.
spot_img

Economia

TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo...

Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.

Appalti pubblici: l’UE invita alla rivoluzione

La Commissione europea ha proposto un documento di orientamento che illustra gli aspetti che gli acquirenti pubblici dovrebbero conoscere...
- Advertisement -spot_img