17.8 C
Rome
sabato, Aprile 17, 2021
spot_imgspot_img

Turismo mediterraneo: tra innovazione e sostenibilità

-

- Advertisment -spot_img

L’occasione è stata l’ottava edizione di Meditour, il Forum del turismo mediterraneo ospitato nella città di Alessandria d’Egitto il 13 e 14 luglio, che ha visto la partecipazione di rappresentanti governativi, organizzazioni internazionali, agenzie, tour operator, esperti, enti pubblici e privati del settore turistico, catene alberghiere, enti per il turismo sostenibile e fornitori di tecnologie digitali.

Tra i protagonisti: l’Associazione delle Camere di Commercio e dell’Industria del Mediterraneo (ASCAME), la Camera di Commercio e dell’Industria tedesco-araba, la Camera di Commercio di Alessandria, l’Associazione europea degli Affari Egiziani.

Tra le principali sfide del settore turistico nel Mediterraneo sono state individuate la digitalizzazione, il progressivo coinvolgimento delle donne nelle imprese, l’occupazione e la formazione dei giovani, le opportunità di finanziamento e la sostenibilità.

Il presidente di ASCAME, Ahmed M. El Wakil, responsabile dell’apertura ufficiale di Meditour, ha evidenziato l’importanza di sostenere il commercio interno dei Paesi attraverso il turismo, non solo “balneare”. A tale proposito sono state sviluppate con l’Unione Europea diverse iniziative di cooperazione come gli innovativi programmi regionali per il turismo islamico, il turismo gastronomico o il turismo agricolo.

Il presidente ha presentato il Mediterraneo come la principale destinazione turistica del mondo, capace di attirare in previsione oltre 420 milioni di turisti entro il 2020, a condizione di una cooperazione costruttiva tra il settore pubblico e privato per incoraggiare gli investimenti in particolare nello sviluppo tecnologico e nella digitalizzazione con finalità di marketing, da integrare con il rispetto degli standard di sostenibilità, poliche sociali di contrasto alla povertà e l’impegno per la pace, soprattutto nella sponda a sud.

È inoltre richiesta la fondazione di un’agenzia turistica mediterranea da parte sia del settore pubblico che di quello privato: tale istituzione faciliterebbe la creazione di un marchio unico per una promozione omogenea del Mediterraneo nel mondo, basata anche sull’offerta di pacchetti integrati tra diverse destinazioni per competere con altre grandi aree del mondo.

Il Mediterraneo non vuole quindi dividere due mondi, ma unirli e integrarli, per una crescita condivisa nell’interesse di tutti.

Ultime news

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

0
Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

0
Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

La Canadian Chamber in Italy si rinforza

0
La Canadian Chamber in Italy è pronta a rilanciare la sua attività con un direttivo rafforzato per favorire le relazioni tra Canada e Italia.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa equa e sostenibile di cui...
spot_img

Economia

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa...

Plastic free e car sharing: due proposte per il rilancio

Promuovere il taglio dell'utilizzo di plastiche monouso all'interno delle aziende e incentivare il car sharing per i dipendenti.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img