18 C
Rome
giovedì, Dicembre 8, 2022
spot_imgspot_img

Sovvenzioni UE per innovazione: PMI catalane al top

246 PMI della Catalogna rappresentano il 4,5% del totale dei beneficiari dello SME Instrument europeo

-

- Advertisment -

La Catalogna è la prima regione in Europa per numero di PMI che hanno ricevuto sovvenzioni per progetti di innovazione dalla Commissione europea (CE). Secondo i dati di ACCIÓ-Catalonia Trade & Investment, un totale di 246 piccole e medie imprese e startup catalane hanno ottenuto 108 milioni di euro in gare d’appalto dal programma SME Instrument della CE, iniziato nel 2014 e terminato nel 2020 nel quadro di Horizon2020.

Lo ha rilevato l’amministratore delegato di ACCIÓ– Catalonia Trade & Investment, Joan Romero, nell’ambito dell’inaugurazione della Horizon Europe Week, una serie di seminari e workshop in formato virtuale per portare le opportunità di finanziamento dell’Unione Europea alle aziende catalane – e alla quale si sono iscritte più di 1.600 aziende.

Romero ha sottolineato che “la Catalogna è stata la prima regione per numero di aziende partecipanti allo SME Instrument, con una rappresentanza molto elevata che ci posiziona in modo significativo“.

Il CEO di ACCIÓ- Catalonia Trade & Investment ha sottolineato la crescita della partecipazione catalana negli ultimi anni nei programmi europei “con ottimi risultati” e ha evidenziato il nuovo programma Horizon Europe, “che avrà un budget di 100.000 milioni di euro tra il 2021 e il 2027 e sarà il più ambizioso su scala globale per sostenere l’innovazione e la ricerca“.

La partecipazione catalana al programma SME Instrument

Secondo Joan Romero, anche se la Catalogna rappresenta l’1,5% del totale della popolazione europea, le 246 PMI catalane rappresentano il 4,5% del totale dei beneficiari dello SME Instrument europeo. Come tale, la Catalogna si stabilisce, per quanto riguarda il numero di imprese che accedono a queste sovvenzioni, davanti a Lombardia, Madrid, Île-de-France ed Emilia-Romagna.

In volume di finanziamenti raccolti, i 108 milioni di euro ottenuti dalle PMI catalane rappresentano il 3,8% del budget totale concesso. In questo modo, la Catalogna ha concentrato il 27,7% del volume ottenuto dallo Stato spagnolo nel suo complesso e il 26,4% per quanto riguarda il numero di imprese.

Le 246 PMI catalane che hanno raccolto fondi dallo SME Instrument – che ha un budget globale di quasi 3 miliardi di euro – hanno ottenuto sovvenzioni dirette che vanno da 50.000 a 2,5 milioni di euro ad azienda per realizzare studi di fattibilità dei loro business plan o sviluppare i test pilota necessari per portare la loro tecnologia sul mercato.

Per accedere a questi finanziamenti, ACCIÓ- Catalonia Trade & Investment è stata nominata dalla Commissione europea come l’entità responsabile in Catalogna per analizzare le esigenze dei progetti di innovazione e fornire servizi di coaching sia per aiutare le PMI catalane a presentare le domande di accesso agli aiuti sia per consigliarle nello sviluppo del progetto.

ACCIÓ- Catalonia Trade & Investment, in partnership con Euromed International Trade, offre il migliore servizio di consulenza, in quanto membro coordinatore in Catalogna della rete Enterprise Europe Network (EEN).

Caterina Passariello
Caterina Passariello
Direttore della Mediterranean Academy of Culture, Technology and Trade di Malta. Consulente aziendale e project manager con specializzazione nei processi di internazionalizzazione delle aziende collabora con la rete Malta Business. Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale, con una Tesi su come cambia il tracciamento della filiera con Blockchain, con particolare attenzione alla Filiera Agroalimentare. Interessato a internazionalizzazione, blockchain, dlt, smart contract.
Scopri l'offertaMedia partner

Ultime news

Titolari effettivi Anac Appalti pubblici Imprese del Sud

Titolari effettivi. Negli appalti pubblici più trasparenza.

L'Anac, definisce le procedure per le Stazioni appaltanti, al fine di individuare i titolari effettivi dei partecipanti alle gare pubbliche.
Parlamento tedesco vota per ratifica CETA

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.
Affidamenti diretti centrali commitenza imprese del sud

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma del dl 32/2019 che appariva...
Marchi collettivi made in italy imprese del sud

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 17/11/2022, ho...
Garante Privacy stop utilizzo dati massivi

Garante Privacy: Stop a uso massiccio dei dati fiscali

No del Garante privacy all’utilizzo massivo per le analisi del rischio di evasione per elevato rischio di utilizzo di dati non esatti.
spot_img

Economia

Titolari effettivi. Negli appalti pubblici più trasparenza.

L'Anac, definisce le procedure per le Stazioni appaltanti, al fine di individuare i titolari effettivi dei partecipanti alle gare pubbliche.

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma...

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale...
- Advertisement -spot_img