8.4 C
Rome
venerdì, Marzo 1, 2024
spot_imgspot_img

Riutilizzo delle acque reflue: la cooperazione Italia-Israele

Il riciclaggio di Israele delle acque reflue domestiche e industriali sottoposte a trattamento per il riutilizzo è una realtà che merita attenzione in tutto il mondo. 

-

- Advertisment -

Si è svolto un importante evento online sulla cooperazione in tema di recupero delle acque reflue tra Israele e Italia. L’Ambasciata di Israele in Italia e l’Autorità Idrica della Toscana si sono confrontate sulle politiche e tecnologie per il recupero, il trattamento e il riutilizzo delle acque reflue. Durante i lavori Raphael Singer, Ministro per gli Affari Economici e Scientifici dell’Ambasciata di Israele a Roma, Claudio Lubello, Docente di Ingegneria Sanitaria Ambientale e Direttore del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell’Università degli Studi di Firenze, Harel Gal, Direttore del Dipartimento per il controllo della qualità dell’acqua dell’Israel Water Authority, e diversi rappresentanti di aziende israeliane e italiane che operano nel settore che hanno trattato della tematica analizzando le opportunità di cooperazione e collaborazione. 

Accuse a Israele sulla gestione dell'acqua: la realtà alla rovescia -  Israele.net - Israele.net

In Israele, fin dalla sua fondazione, sono state decise diverse e importanti misure riguardo all’utilizzo dell’acqua per uso domestico, industriale e agricolo. La questione idrica è sempre stata considerata di importanza capitale, da parte di tutti i governi israeliani, al pari della questione della sicurezza. L’aumento di popolazione e il conseguente aumento della capacità agricola e industriale ha avuto successo solo grazie ad una puntuale e “tecnologicamente avanzata” strategia di utilizzo delle risorse idriche esistenti e dall’utilizzo della biotecnologia e della ricerca scientifica per generare nuove idee e opportunità per la raccolta dell’acqua, con una sua massima ottimizzazione. Il riciclaggio di Israele delle acque reflue domestiche e industriali sottoposte a trattamento per il riutilizzo è una realtà che merita attenzione in tutto il mondo

Grazie ad un innovativo procedimento di purificazione si può fare due volte uso delle stesse acque. L’acqua così trattata funge da ricarica per le falde acquifere. Infatti la filtrazione dell’acqua attraverso gli strati del terreno rappresenta un’ulteriore fase di purificazione dell’acqua stessa e, contemporaneamente, la falda funziona come riserva sotterranea di ricarica, evitando in tal modo le perdite dovute all’evaporazione. Oggi, in Israele viene riciclata quasi il 90% dell’acqua, unico caso al mondo. Grazie all’alto grado di purificazione, quest’acqua può essere usata per qualsiasi tipo di coltura senza alcun rischio di utilizzare acqua inquinata. Grazie all’innovazione tecnologica e alla ricerca scientifica, Israele ha affrontato con successo il problema delle acque reflue e degli scarichi domestici caratterizzati dalla presenza di detergenti e sale per lavastoviglie, come anche sale e prodotti chimici di cui si fa uso nell’industria, in cui si era riscontrato che la concentrazione di sali nell’acqua riciclata era circa il doppio rispetto a quelli presenti nell’acqua dolce e che l’irrigazione con acqua riciclata causava una graduale salinizzazione del suolo. 

Israele, una delle nazioni più aride del mondo, adesso sta traboccando d' acqua · Global Voices in Italiano

Dopo l’emergere del problema, si è provveduto dapprima a un monitoraggio della concentrazione salina e a un lavaggio dei sali accumulati e poi alla desalinizzazione preventiva delle acque reflue trattate. Questo procedimento è il frutto del lavoro di ricerca e innovazione delle eccellenze israeliane. Oggi il paese ha la maggior percentuale di ingegneri e scienziati al mondo che hanno generato un modello dell’economia della “conoscenza“, una costante simbiosi tra università ed industria affiancata dalla raccolta sul mercato dei finanziamenti necessari a mettere in piedi start-up per sviluppare prodotti e brevetti. In questo contesto, le opportunità di sviluppo e collaborazione industriale nel settore della ricerca e innovazione tecnologica tra Italia e Israele sono importanti. La collaborazione con l’industria italiana è il naturale complemento nel passaggio dalla fase di ricerca e brevettazione a quella di realizzazione e commercializzazione dei prodotti finiti.

Domenico Letizia
Domenico Letizia
Giornalista.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img