22.4 C
Rome
domenica, Agosto 1, 2021
spot_imgspot_img

Premio Mediterraneo della Sostenibilità: aperte le candidature

Si terrà il prossimo autunno la prima edizione di WedMed

-

- Advertisment -

Un’ottima opportunità per numerose imprese del Sud Mediterraneo arriva dalla prima edizione di WeMed, il Premio Mediterraneo per la Sostenibilità, un’iniziativa faro della strategia mediterranea mediterranea per lo sviluppo sostenibile (MSSD) adottata con la Convenzione di Barcellona per tradurre gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile in azioni concrete da mettere in pratica nell’area mediterranea (scarica la brochure).

In occasione dell’evento WeMed, in programma nel prossimo autunno su iniziativa dell’Unione Europea attraverso il programma Switch, saranno premiate le storie di successo di imprese sostenibili e altri attori che le sostengono. Un modo per far crescere la consapevolezza sul ruolo degli imprenditori che credono nella transizione verso un’economia verde, circolare e blu nel Mediterraneo, così come sulle sfide che devono affrontare in tale direzione autorità pubbliche, associazioni di sostegno alle imprese e della società civile, istituti educativi e attori finanziari.

La presentazione delle candidature verrà aperta durante il mese di Giugno 2021 per 30 giorni. I vincitori saranno poi annunciati, dopo qualche mese, in occasione della cerimonia di premiazione.

I riconoscimenti saranno consegnati a due categorie di soggetti appartenenti ai Paesi del Sud Mediterraneo:

  • imprese e soggetti privati che hanno creato un modello di business sostenibile integrandovi valori ambientali e sociali
  • autorità pubbliche (nazionali, regionali o municipali) che nel corso degli ultimi 5 anni hanno attuato politiche, progetti o leggi in grado di influenzare positivamente e in modo misurabile un ambiente di business basato sulle economie circolare, verde e blu.

Imprese e soggetti privati vincitori riceveranno un premio di 10.000 euro riservato alle startup e 15.000 euro per le realtà consolidate. Agli enti pubblici sarà invece consegnato un riconoscimento onorario.

Le candidature potranno essere presentate da soggetti operanti nei seguenti Paesi: Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Marocco, Palestina e Tunisia.

spot_imgspot_img
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
- Media partner -Media partner

Ultime news

L’appello di UNCI Agroalimentare: “Salviamo la pesca a strascico”

I danni ambientali, il depauperamento delle acque, le compromissioni degli habitat marini, l’alterazione delle biodiversità e lo sfruttamento degli stock ittici hanno un colpevole:...

TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

0
È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo di fornire finanziamenti iniziali per...

Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

0
La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

Illegittimo il recupero non fondato su gravi incongruenze

0
Risulta illegittimo un recupero fiscale che non sia fondato su gravi incongruenze, le quali devono considerare la storia del contribuente e l'andamento del mercato...

I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

0
L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.
spot_img

Economia

TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo...

Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.

Appalti pubblici: l’UE invita alla rivoluzione

La Commissione europea ha proposto un documento di orientamento che illustra gli aspetti che gli acquirenti pubblici dovrebbero conoscere...
- Advertisement -spot_img