17.9 C
Rome
martedì, Maggio 18, 2021
spot_imgspot_img

Plastic free e car sharing: due proposte per il rilancio

Promuovere il taglio dell'utilizzo di plastiche monouso all'interno delle aziende e incentivare il car sharing per i dipendenti.

-

- Advertisment -spot_img

Le imprese del domani devono rincorrere la sostenibilità. Le risorse europee di Next Generation EU e il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), al quale il governo sta lavorando proprio per utilizzare al meglio quei fondi, rappresentano un’occasione che il Sud non può permettersi di sprecare. Il Ministro per il Sud e la Coesione territoriale sta lavorando con grande impegno perché i progetti che saranno contenuti nel PNRR consentano alle Regioni meridionali di abbattere nei prossimi anni le barriere che le allontanano dal Nord Italia e dal resto d’Europa, di liberare le proprie potenzialità e di fare da traino al rilancio del Paese.

Il ministero ha concesso l’opportunità di avanzare proposte da parte delle realtà imprenditoriali, aziendali e da parte dei Think Tank o delle organizzazioni di impresa. Progetti concreti, ciascuno dei quali si riferisca a uno dei “capitoli” del Recovery Plan e sia realizzabile in tempi certi con le risorse a disposizione. Il Think Tank “Imprese del Sud” non ha voluto perdere l’occasione di partecipare a tale call pubblica inviando due proposte concrete e di semplicissima attuazione per agevolare la transizione ecologica delle nostre PMI nel rispetto dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Due proposte che non sono determinanti di per sé al rilancio del nostro Paese (di grandi progettualità e politiche di ampio respiro trattiamo quotidianamente nel nostro portale) ma che rispondono alla richiesta ministeriale di un contributo semplice, redatto in poche righe, e di immediata applicazione ben rappresentando la visione che secondo Imprese del Sud deve guidare il futuro del nostro Paese e le relative politiche di sviluppo.

La prima proposta avanzata è quella di promuovere il taglio dell’utilizzo di plastiche monouso all’interno delle aziende: oltre a procurare un notevole risparmio economico, per le aziende diventerà anche un vantaggio competitivo migliorandone l’immagine e successivamente comunicare i propri risultati in quanto a emissioni equivalenti risparmiate e chilogrammi di plastica evitati all’interno del proprio bilancio di sostenibilità. Sostanzialmente, un modo davvero efficace per mostrare il proprio impegno in politiche sostenibili.

Altra tematica analizzata e proposta è quella del car sharing. La proposta è quella di incentivare l’utilizzo del car sharing per le imprese con più di 50 dipendenti presenti nello stesso contesto geografico. L’azienda può contribuire creando uno spazio di organizzazione per i propri dipendenti attraverso brevi assemblee. Tale azione serve anche a migliore l’impatto e l’immagine dell’impresa nei confronti dei consumatori.

Sappiamo che non tutto potrà entrare nel PNRR e che il piano di rilancio dovrà essere ben più sostanzioso, ma vogliamo comunque portare due idee che rappresentano la necessità di una svolta, e che auspichiamo entreranno nei piani di rilancio del Sud. Perché solo se cresce il Sud, seguendo la strada dell’innovazione e della sostenibilità, potrà ripartire l’Italia. Il dibattito e la condivisione di idee continuano attraverso il nostro Think Tank e il relativo portale.

spot_imgspot_img
Domenico Letiziahttps://www.domenicoletizia.it/
Giornalista, scrive per il quotidiano "L’Opinione delle Libertà", e analista economico e geopolitico. Ricercatore e social media manager del “Water Museum of Venice”, membro della Rete Mondiale UNESCO dei Musei dell’Acqua. Responsabile alla Comunicazione per numerose società di consulenza e internazionalizzazione.
- Partner -spot_img
- Media partner -Media partner

Ultime news

israele

Riutilizzo delle acque reflue: la cooperazione Italia-Israele

0
Il riciclaggio di Israele delle acque reflue domestiche e industriali sottoposte a trattamento per il riutilizzo è una realtà che merita attenzione in tutto il mondo. 
infrastrutture

Il ritardo infrastrutturale toglie all’export 60 miliardi annui

0
Il ritardo infrastrutturale pesa per 60 miliardi di mancato export. È quanto emerge da un focus Censis Confcooperative

Internazionalizzazione e fondo SACE-SIMEST: il webinar gratuito

0
Euromed International Trade presenta il webinar gratuito Internazionalizzazione - Opportunità di finanziamento SACE SIMEST, in programma Mercoledì 26 Maggio alle ore 16.00

Le ZES e gli strumenti innovativi per la crescita dei territori

0
Obiettivo del governo è quello di agevolare gli investimenti nelle ZES non solo in termini di convenienza, ma anche in facilità e velocità delle procedure burocratiche.
ue_usa

Disputa Airbus-Boeing: UE e USA sospendono i dazi

0
L’Unione Europea e gli Stati Uniti hanno concordato di sospendere per un periodo di quattro mesi tutti i dazi sulle esportazioni legati alla disputa tra Airbus e Boeing.
spot_img

Economia

Riutilizzo delle acque reflue: la cooperazione Italia-Israele

Il riciclaggio di Israele delle acque reflue domestiche e industriali sottoposte a trattamento per il riutilizzo è una realtà che merita attenzione in tutto il mondo. 

Il ritardo infrastrutturale toglie all’export 60 miliardi annui

Il ritardo infrastrutturale pesa per 60 miliardi di mancato export. È quanto emerge da un focus Censis Confcooperative

Internazionalizzazione e fondo SACE-SIMEST: il webinar gratuito

Euromed International Trade presenta il webinar gratuito Internazionalizzazione - Opportunità di finanziamento SACE SIMEST, in programma Mercoledì 26 Maggio alle ore 16.00

Le ZES e gli strumenti innovativi per la crescita dei territori

Obiettivo del governo è quello di agevolare gli investimenti nelle ZES non solo in termini di convenienza, ma anche in facilità e velocità delle procedure burocratiche.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img