8.8 C
Rome
lunedì, Dicembre 5, 2022
spot_imgspot_img

Barcellona, ospita il XV Forum per lo sviluppo economico nel Nord Africa

-

- Advertisment -

Barcellona, ​​27 ott. (EFE) .- La Settimana mediterranea dei leader economici (MedaWeek), che si terrà dal 21 al 23 novembre a Barcellona, ​​ospiterà la quindicesima edizione del Forum per lo sviluppo economico del Nord Africa (NABDF), incontro nato nel 2003 per rilanciare l’economia della regione.

Il NABDF si svolgerà il 21 novembre a Casa Llotja de Mar e coinvolgerà rappresentanti di cinque paesi del Mediterraneo settentrionale (Spagna, Portogallo, Francia, Italia e Malta) e altri cinque del sud (Marocco, Mauritania, Algeria, Tunisia e Libia).

La sessione vuole essere uno spazio di riflessione e incontro annuale per il settore privato, bancario e dei principali investitori regionali, organizzazioni multilaterali e rappresentanti istituzionali e governativi, secondo l’Associazione delle Camere di Commercio e Industria del Mediterraneo (ASCAME) che organizza il MedaWeek di Barcellona insieme all’Istituto europeo del Mediterraneo (IEMed).

Quest’anno il forum porrà un accento particolare sul dialogo tra questo gruppo di paesi, evidenziando le loro complementarità socioeconomiche e il potenziale ancora da sviluppare.

“Si stima che i benefici di una maggiore integrazione potrebbero significare un aumento del 30% del PIL in dieci anni”, affermano i promotori di MedaWeek, che ricordano che il Maghreb offre non solo nuove opportunità alle imprese e agli investitori, ma agisce anche come una porta verso il continente africano.

Inoltre, questo forum ospiterà una presentazione del progetto europeo EBSOMED, ​​un’iniziativa finanziata dalla Commissione europea (CE) che mira a rilanciare l’economia e gli investimenti nel Mediterraneo e potenziare il settore privato per promuovere le opportunità di business nella zona.

Ultime news

Parlamento tedesco vota per ratifica CETA

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.
Affidamenti diretti centrali commitenza imprese del sud

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma del dl 32/2019 che appariva...
Marchi collettivi made in italy imprese del sud

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 17/11/2022, ho...
Garante Privacy stop utilizzo dati massivi

Garante Privacy: Stop a uso massiccio dei dati fiscali

No del Garante privacy all’utilizzo massivo per le analisi del rischio di evasione per elevato rischio di utilizzo di dati non esatti.
Accordo ceta 36% aumento esportazioni imprese del sud

L’accordo CETA, contestato dall’Italia, aumenta le esportazioni del 36%

Nessuno dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi cinque anni ha ratificato il Ceta, l'accordo di libero scambio tra Unione Europea e...
spot_img

Economia

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma...

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale...

L’accordo CETA, contestato dall’Italia, aumenta le esportazioni del 36%

Nessuno dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi cinque anni ha ratificato il Ceta, l'accordo di libero...
- Advertisement -spot_img