6.3 C
Rome
sabato, Marzo 2, 2024
spot_imgspot_img

Visita del Ministro canadese Marie-Claude Bibeau in Italia: Agricoltura sostenibile e partenariati commerciali al centro degli incontri.

la ministra Marie-Claude Bibeau, ha concluso la sua visita in Italia, sottolineando i forti legami economici e le partnership commerciali tra i due Paesi.

-

- Advertisment -

La Ministra dell’Agricoltura e dell’Agroalimentare del Canada, Marie-Claude Bibeau, ha recentemente concluso la sua missione in Italia, dove ha svolto un ruolo di rilievo nella Conferenza dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) e ha partecipato a incontri bilaterali con controparti italiane e imprese del settore agroalimentare.

Durante la sua visita, la Ministra Marie-Claude Bibeau ha sottolineato l’impegno del Canada per un’agricoltura sostenibile, le partnership commerciali e l’uguaglianza di genere nel settore agroalimentare.

Come prima donna a presiedere la conferenza della FAO, la Ministra Marie-Claude Bibeau ha fatto la storia e ha sottolineato l’importanza della gestione delle risorse idriche, tema centrale dell’edizione di quest’anno. Il Canada ha invitato i partecipanti alla conferenza a promuovere l’innovazione e la collaborazione con agricoltori e stakeholder per garantire un utilizzo efficiente delle risorse idriche al fine di aumentare la produzione alimentare a livello globale.

Durante la sua visita, la Ministra Marie-Claude Bibeau ha incontrato stakeholder italiani nel settore agroalimentare, associazioni industriali canadesi e professionisti canadesi che lavorano presso organizzazioni e agenzie internazionali con sede a Roma. Ha sottolineato i solidi legami economici e i valori comuni tra Canada e Italia, evidenziando il commercio reciproco vantaggioso di grano duro canadese. Inoltre, la Ministra Bibeau ha esplorato opportunità per potenziare il commercio e gli investimenti tra i due paesi nell’ambito dell’Accordo Economico e Commerciale Globale tra Canada e Unione Europea (CETA).

Oltre agli incontri in Italia, la Ministra Marie-Claude Bibeau ha avuto colloqui bilaterali con i suoi omologhi delle Filippine, dell’Australia, dei Paesi Bassi, del Messico e dell’Italia. Queste discussioni avevano l’obiettivo di approfondire e diversificare gli scambi agricoli, promuovere i prodotti agricoli e agroalimentari canadesi, favorire la sostenibilità e l’innovazione nella produzione agricola e garantire la sicurezza alimentare globale. Attraverso queste collaborazioni, il Canada cerca di rafforzare le sue relazioni agricole a livello internazionale e contribuire allo sviluppo sostenibile nel settore agroalimentare.

Uno degli eventi di rilievo durante la Conferenza della FAO è stato il tavolo rotondo presieduto dalla Ministra Bibeau, in cui hanno partecipato donne ministre e leader del settore agricolo e agroalimentare. I partecipanti hanno discusso strategie per promuovere l’uguaglianza di genere e aumentare la rappresentanza femminile in ruoli di leadership. Le discussioni hanno riguardato gli investimenti governativi in settori come l’innovazione, l’infrastruttura digitale, l’accesso al finanziamento, la formazione e le terre agricole, al fine di dare potere alle donne e promuovere un cambiamento positivo nel settore.

Durante il suo soggiorno in Italia, la ministra Marie-Claude Bibeau ha visitato la regione Puglia.

https://twitter.com/mclaudebibeau/status/1676657217909432328?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1676657217909432328%7Ctwgr%5E419e7cdde3380a962f44a7c82a84ba7a9f37d7a8%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fwww.canadianchamberinitaly.com%2F%3Fp%3D1584

Durante la visita in Puglia, la Ministra Bibeau ha visitato aziende agricole locali, aziende italiane di molitura e pasta, e ha partecipato a discussioni per rafforzare le relazioni commerciali e promuovere un’agricoltura canadese sostenibile e innovativa. Incontro degno di nota è stato quello con Andriani SpA, specializzata in prodotti senza glutine, che ha annunciato l’apertura della sua prima struttura produttiva in Nord America, a Londra, in Ontario. La Ministra Bibeau ha anche incontrato rappresentanti di Candeal Commercio, un importante molitore italiano e acquirente di grano duro canadese, nonché produttori di pasta come La Molisana, grande acquirente di grano canadese utilizzato per i propri mercati di esportazione, Mulino Caputo, rinomato produttore di farine speciali, e Amber Srl, un importante commerciante di grano duro e tenero.

Durante la sua visita, la Ministra Bibeau ha ribadito l’impegno del Canada a essere una fonte affidabile di prodotti agricoli e agroalimentari sicuri e di alta qualità per il mondo, condividendo le opinioni del Canada sull’importanza di realizzare sistemi agroalimentari più sostenibili, resilienti e inclusivi.

Sei un’azienda che opera nel settore dell’Export? Ti interessa esplorare il mercato canadese? Compila ed invia il seguente form, ti metteremo in contatto con esperti Export manager che potranno illustrarti le numerose opportunità commerciali presenti in Canada.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img