17.8 C
Rome
sabato, Aprile 17, 2021
spot_imgspot_img

Liquidità: oltre 500 mila domande al Fondo di Garanzia

-

- Advertisment -spot_img

Sono 523.354 per un importo di euro 24.555.364.155,88 le richieste di garanzie pervenute al Fondo di Garanzia nel periodo dal 17 marzo al 4 giugno 2020, lo comunicano il Ministero dello Sviluppo Economico e Mediocredito Centrale.

Di queste domande:

  • 520.431 sono quelle pervenute ai sensi del decreto Cura Italia e Liquidità per un importo di euro 24.237.707.561,27, in particolare:
  • 475.922 operazioni riferite a finanziamenti fino a 25 mila euro, con copertura al 100% per un importo finanziato di euro 9.746.151.899,30, per i quali l’intervento del Fondo di Garanzia è concesso automaticamente e possono essere erogati senza attendere l’esito definitivo dell’istruttoria da parte del Gestore;
  • 686 operazioni di riassicurazione con copertura al 100% per finanziamenti di durata fino a 72 mesi;
  • 112 operazioni con copertura del garante fino al 100% e copertura la 90% del Fondo;
  • 13.795 operazioni di garanzia diretta con copertura al 90% per finanziamenti di durata fino a 72 mesi;
  • 14.319 operazioni di garanzia diretta, con percentuale di copertura all’80%;
  • 7.969 operazioni di riassicurazione, con percentuale di copertura al 90%;
  • 3.176 di rinegoziazione e/o consolidamento del debito con credito aggiuntivo di almeno il 10% del debito residuo e con incremento della percentuale di copertura all’80% o al 90%;
  • 186 riferite a imprese small mid cap con percentuale di copertura all’80% e al 90%;
  • 4.266 con beneficio della sola gratuità della garanzia, che a normativa previgente erano a titolo oneroso;
  • 2.923 ai sensi della previgente normativa.

In relazione alle operazioni di rinegoziazione e/o consolidamento, ammissibili ai sensi del decreto Cura Italia e Liquidità, l’incremento del credito aggiuntivo è del 63,3%, passando da € 395,3 milioni a 645,5 milioni di euro.

Ultime news

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

0
Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

0
Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

La Canadian Chamber in Italy si rinforza

0
La Canadian Chamber in Italy è pronta a rilanciare la sua attività con un direttivo rafforzato per favorire le relazioni tra Canada e Italia.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa equa e sostenibile di cui...
spot_img

Economia

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa...

Plastic free e car sharing: due proposte per il rilancio

Promuovere il taglio dell'utilizzo di plastiche monouso all'interno delle aziende e incentivare il car sharing per i dipendenti.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img