18.4 C
Rome
venerdì, Maggio 27, 2022
spot_imgspot_img

Liquidità: oltre 500 mila domande al Fondo di Garanzia

-

- Advertisment -

Sono 523.354 per un importo di euro 24.555.364.155,88 le richieste di garanzie pervenute al Fondo di Garanzia nel periodo dal 17 marzo al 4 giugno 2020, lo comunicano il Ministero dello Sviluppo Economico e Mediocredito Centrale.

Di queste domande:

  • 520.431 sono quelle pervenute ai sensi del decreto Cura Italia e Liquidità per un importo di euro 24.237.707.561,27, in particolare:
  • 475.922 operazioni riferite a finanziamenti fino a 25 mila euro, con copertura al 100% per un importo finanziato di euro 9.746.151.899,30, per i quali l’intervento del Fondo di Garanzia è concesso automaticamente e possono essere erogati senza attendere l’esito definitivo dell’istruttoria da parte del Gestore;
  • 686 operazioni di riassicurazione con copertura al 100% per finanziamenti di durata fino a 72 mesi;
  • 112 operazioni con copertura del garante fino al 100% e copertura la 90% del Fondo;
  • 13.795 operazioni di garanzia diretta con copertura al 90% per finanziamenti di durata fino a 72 mesi;
  • 14.319 operazioni di garanzia diretta, con percentuale di copertura all’80%;
  • 7.969 operazioni di riassicurazione, con percentuale di copertura al 90%;
  • 3.176 di rinegoziazione e/o consolidamento del debito con credito aggiuntivo di almeno il 10% del debito residuo e con incremento della percentuale di copertura all’80% o al 90%;
  • 186 riferite a imprese small mid cap con percentuale di copertura all’80% e al 90%;
  • 4.266 con beneficio della sola gratuità della garanzia, che a normativa previgente erano a titolo oneroso;
  • 2.923 ai sensi della previgente normativa.

In relazione alle operazioni di rinegoziazione e/o consolidamento, ammissibili ai sensi del decreto Cura Italia e Liquidità, l’incremento del credito aggiuntivo è del 63,3%, passando da € 395,3 milioni a 645,5 milioni di euro.

Ultime news

turismo unesco

Turismo, al via il “Fondo siti UNESCO e città creative”

Con l’obiettivo di rilanciare il settore turistico-culturale, attraverso il finanziamento di progetti per lo sviluppo dell’attrattività e delle presenze turistiche, è stato istituito il “Fondo...
crisi

Effetti Covid: autonomi in agonia, cresce il lavoro nero

Ormai è una lenta agonia quella che sta vivendo il mondo del lavoro autonomo. Gli effetti economici provocati dal Covid sono stati pesantissimi. Dal...
DORA

Finanza digitale e sicurezza: raggiunto accordo provvisorio sul DORA

A fronte dei rischi sempre più elevati di attacchi informatici, l'UE sta rafforzando la sicurezza informatica di entità finanziarie come banche, compagnie assicurative e...
ict

Il settore ICT è protagonista della trasformazione digitale

Anitec-Assinform, l’Associazione di Confindustria che raggruppa le principali aziende dell’ICT e InfoCamere, la società delle Camere di Commercio italiane per l’innovazione digitale, hanno presentato...
società benefit

Imprese: incentivi per le società benefit

A partire dallo scorso 19 maggio e fino al 15 giugno 2022 le imprese presenti sul territorio nazionale che si sono costituite o trasformate in società benefit...
spot_img

Economia

Turismo, al via il “Fondo siti UNESCO e città creative”

Con l’obiettivo di rilanciare il settore turistico-culturale, attraverso il finanziamento di progetti per lo sviluppo dell’attrattività e delle presenze...

Effetti Covid: autonomi in agonia, cresce il lavoro nero

Ormai è una lenta agonia quella che sta vivendo il mondo del lavoro autonomo. Gli effetti economici provocati dal...

Il settore ICT è protagonista della trasformazione digitale

Anitec-Assinform, l’Associazione di Confindustria che raggruppa le principali aziende dell’ICT e InfoCamere, la società delle Camere di Commercio italiane...

Imprese: incentivi per le società benefit

A partire dallo scorso 19 maggio e fino al 15 giugno 2022 le imprese presenti sul territorio nazionale che si sono costituite...
- Advertisement -spot_img