22.2 C
Rome
sabato, Luglio 24, 2021
spot_imgspot_img

Italia bocciata nei tempi per i rimborsi Iva

-

- Advertisment -

In Italia un’impresa necessita in media 42 ore per la richiesta dei rimborsi Iva allo Stato: sei volte più tempo rispetto alla media europea di 7 ore. Lo sostiene il rapporto «Paying taxes 2020», realizzato da Banca Mondiale e PwC.

Serve, inoltre, più di un anno per completare il ciclo del rimborso Iva: un totale di 62,6 settimane, contro un livello mondiale di 27,3 settimane (29 nel 2017) e una media europeo di 16,4 (17 settimane l’anno precedente).

Il nostro Paese scende ancora nella classifica generale sulla facilità di adempimento degli obblighi fiscali, piazzandosi al 128° posto (118° posto nel Report pubblicato per il 2017, successivamente rettificato al 116° posto; 112° nel 2016) su 190 paesi nel mondo.

E allo stesso tempo cresce il peso delle imposte. Nel 2018 il carico fiscale complessivo delle imprese è arrivato al 59,1% dei profitti commerciali (53,1% nella classifica precedente) con un ulteriore balzo di 6 punti percentuali rispetto all’anno precedente (+5% nel 2017).

Veniamo alle note positive. Per quanto riguarda i rimborsi Iva, si registra una forte celerità nella correzione degli errori in dichiarazione. Servono in media 5 ore alle imprese italiane per correggere i propri errori dichiarativi, contro le 7 ore europee e le 14,6 mondiali.

Per l’amministrazione digitale, infine, il Fisco italiano si posizione al livello più alto (senza considerare le iniziative sperimentali avviate tramite blockchain) nello sviluppo dei sistemi digitale nei rapporti tra contribuente e Fisco, a seguito dell’introduzione della fatturazione elettronica e del sistema di interscambio (SdI). In termini di controllo sui dati trasmessi dal contribuente e sulla prevenzione delle frodi fiscali e più in generale, nell’amministrazione digitale dell’Iva, infatti, l’Italia si posiziona nel livello III insieme a Spagna, Ungheria e Polonia. Evidentemente, quando si tratta di controllare e riscuotere il sistema Italia conferma la sua massima efficienza.

Ultime news

European Partnership on Innovative SMEs: il bando per le PMI innovative

0
E' stato pubblicato il bando European Partnership on Innovative SMEs (HORIZON-EIE-2021-INNOVSMES-01) del Programma di lavoro 2021-2022 European Innovation Ecosystems di Horizon Europe. Il bando ha...

La Toscana e il Distretto tecnologico per l’innovazione del territorio

0
Una rete che connette già le Università di Pisa, Firenze e Siena, più 20 centri di ricerca e trasferimento tecnologico e oltre 140 aziende per un fatturato aggregato di 1.7 miliardi di euro.

La Germania investe sulle competenze legate alla Cina

La Germania intende raddoppiare i finanziamenti legati alla cooperazione con la Cina nei campi dell'istruzione superiore e della ricerca, nell'ambito di un più ampio...

Dal Canada 200 milioni per lo sviluppo dell’area ex Expo di Milano

0
Lendlease, gruppo internazionale del real estate, rigenerazione urbana e investimenti, annuncia l’accordo siglato con Canada Pension Plan Investment Board (CPP Investments) - organo indipendente...

Gelato italiano: la filiera conquista il Nord America

0
Tra macchine per la produzione e vetrine frigo, il 75% della produzione italiana di tecnologie professionali per le gelaterie esce dal Paese.
spot_img

Economia

European Partnership on Innovative SMEs: il bando per le PMI innovative

E' stato pubblicato il bando European Partnership on Innovative SMEs (HORIZON-EIE-2021-INNOVSMES-01) del Programma di lavoro 2021-2022 European Innovation Ecosystems...

Dal Canada 200 milioni per lo sviluppo dell’area ex Expo di Milano

Lendlease, gruppo internazionale del real estate, rigenerazione urbana e investimenti, annuncia l’accordo siglato con Canada Pension Plan Investment Board...

Gelato italiano: la filiera conquista il Nord America

Tra macchine per la produzione e vetrine frigo, il 75% della produzione italiana di tecnologie professionali per le gelaterie esce dal Paese.

35 miliardi persi in Europa con lo shopping online

Il commercio al dettaglio italiano perderà 3,7 miliardi di euro entro il 2025 a causa dello spostamento dei consumi...

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img