7.7 C
Rome
venerdì, Marzo 1, 2024
spot_imgspot_img

Industria 4.0: boom di investimenti in Catalogna

Un nuovo rapporto dal titolo Capacità e tecnologie legate all'Industria 4.0 in Catalogna svela il grande impegno della Catalogna per la crescita del settore

-

- Advertisment -

Un nuovo rapporto sulle capacità e le tecnologie legate all’Industria 4.0 fa emergere il grande impegno della Catalogna per la crescita del settore, con circa 1.100 aziende che lavorano in questo campo – un numero che è triplicato dal 2017 – e che impiegano una forza lavoro totale di 26.394 persone.

Con un fatturato complessivo di 5.564 milioni di euro, il 42,6% di queste aziende ha un fatturato che supera il milione di euro, e il 15,6% ha un fatturato di oltre dieci milioni di euro.

Il dinamismo dell’Industria 4.0 in Catalogna è dimostrato anche dal fatto che il 45,5% delle aziende ha meno di dieci anni, il 28,5% delle aziende sono startup e il 31,3% fanno export. Ma vediamo di seguito altri aspetti di grande interesse.

Tecnologie dell’Industria 4.0 in Catalogna

La maggior parte delle aziende lavora nelle seguenti aree: cybersecurity, IoT, AI, Big Data, robotica, cloud e produzione additiva. Mentre il sotto-settore della Cybersecurity da solo è composto da 361 aziende, le società che dichiarano i fatturati più elevati sono quelle focalizzate sull’Intelligenza Artificiale e l’Internet of Things.

D’altra parte, i settori che più richiedono soluzioni di Industria 4.0 in Catalogna sono oggi il comparto della metallurgia e dei prodotti in metallo, seguito dai prodotti alimentari e gastronomici e dai settori della logistica, dell’e-commerce e della distribuzione.

Ecosistema di supporto all’Industria 4.0 in Catalogna

Il sostegno al settore dell’Industria 4.0 in Catalogna proviene anche da diversi agenti locali: numerosi cluster catalani come l’Health Tech cluster e il Packaging cluster; associazioni professionali e imprenditoriali locali come la Catalan Industrial and Telecommunications Engineering associations, il General Council of Chambers of Commerce of Catalonia e AMEC, l’associazione delle imprese manifatturiere; e infine fiere ed eventi locali come il Mobile World Congress e Smart City Expo World Congress.

Investimenti diretti esteri in Catalogna

Nel periodo 2018-2019, gli Stati Uniti sono stati il principale Paese che ha scelto di investire in Catalogna nel settore Industria 4.0, seguiti da Germania, Argentina e Svizzera.

Investimenti recenti degni di nota sono la nuova filiale di Barcellona creata dall’azienda americana VMWARE, specializzata nello sviluppo di software aziendali e infrastrutture cloud, e che ha creato fino a 250 posti di lavoro nella capitale catalana grazie alla sua strategia di crescita per promuovere il talento tecnologico in Europa, Medio Oriente e Africa (EMEA).

Anche l’azienda argentina Satellogic, leader nella tecnologia di imaging microsatellitare ad alta risoluzione, ha recentemente aperto una sede a Barcellona, scegliendo questa città soprattutto per l’eccellente offerta di talenti in informatica e intelligenza artificiale.

Infine, l’azienda svedese-svizzera ABB, che si concentra principalmente sull’automazione industriale, ha aperto il suo primo centro di innovazione per i clienti in Europa dedicato alla robotica a Sant Quirze de Vallès, finalizzato allo sviluppo di tecnologie digitali e di automazione per le aziende.

Euromed International Trade, in collaborazione con il partner Catalonia Trade & Investment, è a tua disposizione per fornirti maggiori informazioni o consulenze specifiche sulle opportunità di investimento in Catalogna.

Giovanni Guarise
Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010. Nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa con approfondimenti, focus e attività di comunicazione.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

EIC Accelerator 2024 - Imprese del Sud

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e...

0
EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.
Fiscalità internazionale controllate estere - Imprese del sud

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.
Bandi Prima 2024 - Imprese del Sud

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

0
I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo
Europa Digitale - Abilità digitali - Imprese del Sud

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

0
Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
Erasmus+ bando 2024 politiche europee - Imprese del Sud

Erasmus+: bando 2024 per sperimentazioni di politiche europee

0
Istruzione digitale, istruzione e formazione professionali, istruzione degli adulti, istruzione scolastica, micro-credenziali, istruzione superiore, saranno i topic al centro del bando Erasmus+ con scadenza 4 Giugno 2024.
spot_img

Economia

EIC Accelerator: i bandi del programma di lavoro 2024 a sostegno di start-up e piccole e medie imprese

EIC Accelerator sostiene le aziende nello sviluppo di innovazioni ad alto impatto, con il potenziale di creare nuovi mercati o ampliare quelli esistenti.

Fiscalità internazionale e impatto del Decreto Legislativo n. 209 sulle società controllate estere

Analizziamo le nuove disposizioni legislative e il loro impatto sulla fiscalità internazionale e sulle strategie fiscali delle multinazionali.

Aperte le nuove call PRIMA per progetti di ricerca e innovazione nel Mediterraneo

I bandi Prima mirano ad affrontare gli obiettivi strategici di ricerca e innovazione e a contribuire alla sostenibilità del Mediterraneo

Europa Digitale: annunciate le call 2024, sulle abilità digitali

Scade il 21 marzo 2024, il quinto round di call del programma Europa Digitale incentrate sulle abilità digitali avanzate.
- Advertisement -spot_img