In arrivo la Digital Tax: i servizi saranno geolocalizzati

L'Agenzia delle Entrate chiarisce i criteri di applicazione

-

- Advertisment -

Con il provvedimento attuativo dell’Agenzia delle Entrate del 15 gennaio 2021 vengono scritte nero su bianco regole e scadenze da rispettare per il pagamento della nuova Digital Tax, l’imposta sulla fornitura di servizi digitali.

Per il 2021 la scadenza è stata fissata al 16 marzo 2021 per effettuare, con modello F24, il primo versamento. Entro il 30 aprile va effettuata invece la dichiarazione relativa al 2020. Il modello da utilizzare sarà approvato con un provvedimento distinto emanato dal direttore dell’Agenzia.

La nuova Digital Tax ammonta al 3% dei ricavi derivanti da alcuni servizi digitali realizzati da esercenti attività d’impresa, anche non residenti, che nel corso dell’anno solare precedente realizzano ovunque nel mondo, singolarmente o congiuntamente a livello di gruppo, ricavi globali pari ad almeno 750 milioni di euro, a condizione che abbiano conseguito almeno 5,5 milioni di euro di ricavi derivanti da determinati servizi digitali realizzati in Italia.

In merito ai criteri di collegamento del servizio con il territorio dello Stato italiano è confermato il principio della localizzazione dei dispositivi (smartphone o computer) utilizzati per fruizione dei contenuti digitali. Secondo quanto ribadito dall’Agenzia, un ricavo di natura digitale è da considerarsi imponibile se l’utente del servizio digitale è localizzato nel territorio nello Stato, valendo a questi fini “l’indirizzo di protocollo internet (IP) del dispositivo stesso” o “qualsiasi altra informazione disponibile per i soggetti passivi dell’imposta che consenta la geolocalizzazione del dispositivo”.

Nello specifico, l’utente si considera localizzato in Italia se la pubblicità figura sul dispositivo nel momento in cui è utilizzato nel territorio nello Stato, se utilizza un dispositivo per accedere all’interfaccia digitale e conclude delle operazioni su tale interfaccia, e nei casi in cui disponga di un conto che gli consenta di accedere all’interfaccia digitale e questo conto è stato aperto utilizzando un dispositivo localizzato in Italia.

Giovanni Guarise
Giornalista professionista dal 2010, nel corso degli anni da freelance ha dedicato particolare attenzione al mondo della Piccola e Media Impresa, realizzando approfondimenti e focus per diversi quotidiani, e collaborando nelle attività di comunicazione per un'associazione di categoria in Veneto
- Advertisement -

Ultime news

La Francia monitora i social contro l’evasione fiscale

0
Monitoraggio dei social network come strumento di lotta all'evasione fiscale: l'idea arriva dalla Francia

L’agroindustria in Brasile e le opportunità per l’Italia

0
Offrire alle aziende italiane orientamento e informazioni sul mercato del Brasile per la crescita del settore agroindustria.

Il contribuente condannato non deve rimborsare l’autodifesa del fisco

0
Importante pronuncia della Corte di Cassazione sulle spese processuali nei contenziosi di natura tributaria

Il vino biologico italiano attira i consumatori USA

0
L'Italia offre tante varietà di vino capace di soddisfare ogni nicchia e fascia di consumo tra i consumatori degli Stati Uniti d'America.

PMI Lombardia: l’incentivo Euromed per l’export

0
Euromed International Trade eroga un servizio speciale per tutte le imprese che non riusciranno ad ottenere il voucher erogato dalla Regione.

Economia

L’agroindustria in Brasile e le opportunità per l’Italia

Offrire alle aziende italiane orientamento e informazioni sul mercato del Brasile per la crescita del settore agroindustria.

Il vino biologico italiano attira i consumatori USA

L'Italia offre tante varietà di vino capace di soddisfare ogni nicchia e fascia di consumo tra i consumatori degli Stati Uniti d'America.

PMI Lombardia: l’incentivo Euromed per l’export

Euromed International Trade eroga un servizio speciale per tutte le imprese che non riusciranno ad ottenere il voucher erogato dalla Regione.

PMI Emilia Romagna: il voucher per l’export lo offre Euromed

Euromed International Trade eroga un servizio speciale per tutte le imprese che non riusciranno ad ottenere il voucher erogato dalla Regione.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -