22.4 C
Rome
lunedì, Luglio 4, 2022
spot_img

CETA: accordi e investimenti per la crescita europea

Il CETA fornisce regole precise per gli investitori consentendo il rafforzamento delle relazioni economiche e politiche tra Canada ed Europa.

-

- Advertisment -

Sebbene esistano studi qualitativi e quantitativi che dimostrano come gli accordi commerciali internazionali siano in grado di attrarre gli investimenti e generare prospettive interessanti nel mondo occidentale, risulta importante argomentare ulteriormente le sinergie che possono intensificarsi tra il Canada e l’Europa attraverso il CETA.

La nostra epoca è caratterizzata dalla crescita del protezionismo e dalle violazioni giuridiche, commerciali e sociali dello stato di Diritto. Un clima politico instabile, accelerato dalla pandemia sanitaria, che stiamo vivendo anche in Europa con le vicende britanniche ed irlandesi. Gli investitori europei corrono un rischio maggiore in contesti politici non stabili e le politiche commerciali europee dovrebbero incrementare e ulteriormente intensificare accordi con sistemi politici stabili e rispettosi delle logiche europee di investimento e certezza del diritto.

Gli accordi e gli investimenti frutto del CETA forniscono una protezione molto specifica alle realtà imprenditoriali dell’Europa anche contro le scelte protezionistiche e gli eccessi “statalisti” degli stessi governi. Il CETA fornisce diritti e regole precise per gli investitori europei consentendo il rafforzamento delle relazioni economiche e politiche tra Canada ed Europa. Gli investitori possono citare in giudizio gli stati se adottano decisioni dannose per la crescita dell’impresa e se tali decisioni vengono riconosciute dannose dai meccanismi giuridici internazionali. Un accordo che protegge anche i diritti dei lavoratori e dell’ambiente perché il CETA identifica misure precise per tutelare gli obiettivi delle realtà statuali in rapporto al welfare pubblico, salvo laddove tali scelte politiche appaiono molto gravi per la crescita e lo sviluppo del commercio e dell’economia.

Gli stati europei e il mondo canadese devono rispettare il diritto internazionale consuetudinario in tema di economica e lavoro e il CETA rafforza ulteriormente tali specificità permettendo di tutelare le imprese e i diritti dei lavoratori. Gli accordi commerciali economici globali tra l’Europa e il Canada rappresentano un’opportunità significativa per entrambi i continenti consentendo una crescita economica e degli investimenti considerevolmente significativa. L’isola di Cipro è tra gli stati membri dell’Unione europea che ha deciso di non ratificare l’accordo, provocando un crescente senso di frustrazione su entrambe le sponde dell’Atlantico che le istituzioni politiche dell’Europa devono affrontare con crescente determinazione.

Il Canada rappresenta un partner importante, portatore di interessi economici considerevoli e con un sistema politico molto stabile, rispettoso dello stato di diritto, dell’ambiente e dei diritti umani. Un partner da sostenere che diverrà sempre più importante nel prossimo futuro per arginare l’instabilità dell’Europa.

spot_imgspot_img
Domenico Letizia
Domenico Letizia
Giornalista.
Scopri l'offertaMedia partner

Ultime news

esportazione

Non imponibilità: i documenti per dimostrare l’esportazione

In tema di esportazioni al di fuori del territorio dell'UE, ai fini della fruizione del regime di non imponibilità, la destinazione dei beni all’esportazione...
turismo

Turismo, il bando RESETTING per Pmi digitali e sostenibili

Sul portale Funding&Tender opportunities è stato pubblicato il bando RESETTING, per il rilancio del turismo sostenibile e intelligente europeo attraverso la digitalizzazione e l’innovazione. Il...
brevetti

Protezione brevetti: il 50% dei proventi resta all’inventore

Un intervento organico a tutela della proprietà industriale che punta a rafforzare la competitività tecnologica e digitale delle imprese e dei centri di ricerca nazionali...

Nuovo bonus per le imprese agricole e agroalimentari

Pronte le regole per fruire del nuovo bonus previsto per il settore dell’agricoltura italiana, ilcredito d’imposta diretto a supportare le reti di imprese agricole...
imprese servizi

Cresce il fatturato delle imprese di servizi

Nel primo trimestre 2022 l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi cresce del 2,8% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un aumento, in...
spot_img

Economia

Turismo, il bando RESETTING per Pmi digitali e sostenibili

Sul portale Funding&Tender opportunities è stato pubblicato il bando RESETTING, per il rilancio del turismo sostenibile e intelligente europeo...

Nuovo bonus per le imprese agricole e agroalimentari

Pronte le regole per fruire del nuovo bonus previsto per il settore dell’agricoltura italiana, ilcredito d’imposta diretto a supportare...

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero...

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una...
- Advertisement -spot_img