Blue Economy Eventi

Il modello della blue economy e il Mediterraneo

Domenico Letizia
Scritto da Domenico Letizia

Nuovi appuntamenti per lo sviluppo della blue economy nel Mediterraneo. La crescita blu come priorità per ambiente e sviluppo.

A settembre torneranno a riunirsi gli attori della transizione verso la blue economy nel Mediterraneo.

Il 19 e 20 settembre si terrà un importante evento presso Bruxelles in cui saranno analizzati i migliori progetti riguardanti lo sviluppo sostenibile nel Mediterraneo, sei riguardanti la blue economy e 14 la green economy.

L’evento si svolgerà attraverso un panel dinamico, facendo incontrare giornalisti e i protagonisti dei progetti Interreg MED. L’evento è ispirato agli evento “TEDx”, offrendo l’opportunità ai vari relatori di presentare il proprio progetto innanzi ad una platea di esperti, analisti e giornalisti specialisti del settore. Tale metodo è stato scelto per permettere ai giornalisti di poter individuare i progetti più interessanti da poter diffondere e promuovere, una vera opportunità per i progetti Interreg MED di ottenere una consistente copertura mediatica.  

La crescita blu è la strategia a lungo termine per sostenere una crescita sostenibile nei settori marino e marittimo. La strategia riconosce che i mari e gli oceani rappresentano un motore per l’economia europea, con enormi potenzialità per l’innovazione e la crescita, e rappresenta il contributo della politica marittima integrata al conseguimento degli obiettivi della strategia Europa 2020 per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

La cosiddetta “economia blu” impiega 5,4 milioni di persone e genera un valore aggiunto lordo di quasi 500 miliardi di euro l’anno, ma alcuni settori presentano ulteriori margini di crescita.

info autore

Domenico Letizia

Domenico Letizia

Pubblicista presso il quotidiano nazionale L’Opinione, analista economico e geopolitico. Speaker radiofonico per i microfoni di "RadioAtene". Ha svolto analisi di mercato in collaborazione con la Camera di Commercio Italo Moldava(CCIM) e con l’ Associazione di Studio, Ricerca ed Internazionalizzazione in Eurasia ed Africa. Ricercatore, pubblicista e social media manager del progetto del “Water Museum of Venice”, membro della Rete Mondiale UNESCO dei Musei dell’Acqua. Iscritto all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti della Campania dal gennaio 2019. Già Social Media Manager e Responsabile alla Comunicazione per numerose società di consulenza e internazionalizzazione.