Gli onorari minimi non accertano il volume d’affari

-

- Advertisment -

Secondo la sentenza 504/02/2019 della Ctp Pescara del 14/10 è illegittimo l’accertamento presuntivo del reddito e del volume d’affari di un professionista, unicamente basato sugli onorari minimi suggeriti da un’associazione professionale, in assenza di ulteriori elementi posti a sostegno della maggior pretesa fiscale.

La decisione ha riguardato un accertamento analitico-induttivo verso un dottore commercialista, accusato di mancate emissioni di fatture o di sottofatturazioni per i compensi relativi a una serie prestazioni in favore dei propri clienti.

In sede di rideterminazione del reddito e del volume d’affari, l’Agenzia delle Entrate ha determinato i compensi sulla base dei soli «onorari minimi» consigliati dall’Associazione nazionale dei dottori commercialisti (Andc).

Il contribuente ha impugnato l’atto impositivo dell’Agenzia e contestato il richiamo agli onorari professionali come presunzione non qualificata, non idonea a dimostrare quanto percepito e non dichiarato.

La Ctp ha accolto il ricorso e annullato l’avviso di accertamento. I giudici di merito hanno ritenuto di ricondurre gli onorari professionali proposti da un’associazione professionale nella categoria delle dichiarazioni di terzo, ritenendoli anche alla luce di ciò non idonei, di per sé soli, a sostenere la pretesa tributaria.

Ultime news

Il nuovo Erasmus: più semplice, inclusivo e verde

0
Parlamento e Consiglio Europeo hanno raggiunto un accordo sul programma Erasmus+ dell’UE per il 2021-2027.

Il Canada e la diversificazione commerciale con l’Asia

0
Nel 2019, le società canadesi hanno investito più di 3,8 miliardi in Indonesia imparando a conoscere le opportunità di tale mercato.

UK-Messico: il nuovo accordo commerciale di continuità

0
Regno Unito e Messico fermano i dazi sulle esportazioni di numerosi tipi di merce in attesa di un trattato più dettagliato

Smart Money: il sostegno per le startup innovative

0
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che definisce le modalità attuative degli interventi riuniti nel nome di Smart Money.

Formazione condivisa: accordo MACTT-OBOR

0
Formazione e internazionalizzazione sono i punti chiave dell’accordo raggiunto tra gli istituti OBOR e MACTT.

Economia

Il nuovo Erasmus: più semplice, inclusivo e verde

Parlamento e Consiglio Europeo hanno raggiunto un accordo sul programma Erasmus+ dell’UE per il 2021-2027.

Il Canada e la diversificazione commerciale con l’Asia

Nel 2019, le società canadesi hanno investito più di 3,8 miliardi in Indonesia imparando a conoscere le opportunità di tale mercato.

UK-Messico: il nuovo accordo commerciale di continuità

Regno Unito e Messico fermano i dazi sulle esportazioni di numerosi tipi di merce in attesa di un trattato più dettagliato

Smart Money: il sostegno per le startup innovative

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto che definisce le modalità attuative degli interventi riuniti nel nome di Smart Money.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -