21.8 C
Rome
mercoledì, Giugno 29, 2022
spot_imgspot_img

Effetto CETA: crescono del 30% gli scambi UE-Canada

Benefici anche per la resilienza alla pandemia e alla crisi geopolitica internazionale

-

- Advertisment -

Nel 2021 gli scambi commerciali tra UE e Canada sono aumentati del 30% rispetto a prima dell’entrata in vigore del CETA. L’accordo commerciale sta inoltre contribuendo a rafforzare la resilienza economica e a sostenere la ripresa post-Covid-19, oltre che a rinsaldare i legami industriali strategici e a fornire un solido pilastro per le catene di approvvigionamento internazionali in un contesto di forte instabilità geopolitica.

Sono questi i risultati principali emersi dalla terza riunione del Comitato ministeriale misto tra Unione Europea e Canada, convocata di recente a Bruxelles e presieduta dall’Alto rappresentante dell’UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, e dal ministro degli Esteri canadese Mélanie Joly.

Questo incontro rappresenta un’occasione annuale per rilanciare le attività di cooperazione tra le due aree, legate uno storico partenariato fondato su valori condivisi e su ampi legami storici, culturali, politici ed economici.

L’UE e il Canada hanno ribadito il loro impegno a promuovere un ordine economico internazionale basato su regole. Il Comitato misto ha ribadito che i quasi cinque anni di applicazione provvisoria dell’Accordo economico e commerciale globale hanno portato benefici tangibili ai cittadini e alle imprese europee e canadesi, creando maggiori opportunità, promuovendo una crescita inclusiva e fissando standard ambientali e lavorativi elevati.

In questo senso, l’UE e il Canada si sono impegnati a garantire la piena ed efficace attuazione del CETA e a proseguire il lavoro congiunto, anche in materia di sensibilizzazione, per aumentare l’uso dell’accordo.

L’UE e il Canada intensificheranno inoltre gli sforzi per promuovere il commercio e gli investimenti in beni e servizi verdi, e utilizzeranno il CETA come facilitatore della transizione verde e digitale di entrambe le economie.

Il Canada è uno dei partner più stretti e affidabili dell’Unione europea. In occasione del quinto anniversario dell’applicazione provvisoria dell’Accordo di partenariato strategico UE-Canada, collaboriamo più strettamente che mai per promuovere un ordine internazionale basato su regole, fondato su valori comuni e sul diritto internazionale. Ciò si riflette nella nostra risposta unitaria all’invasione ingiustificata dell’Ucraina da parte della Russia e nel nostro incrollabile sostegno al popolo ucraino. L’UE e il Canada stanno inoltre collaborando per affrontare le conseguenze globali della guerra, in settori quali l’insicurezza energetica e alimentare, nonché il sostegno e l’accoglienza dei rifugiati. Grazie a un solido quadro istituzionale – l’Accordo di partenariato strategico (SPA) e l’Accordo economico globale (CETA) – la cooperazione tra l’UE e il Canada è solida e porta benefici tangibili ai cittadini di entrambi i Paesi” ha affermato l’Alto rappresentante UE Josep Borrel.

Oggi, non solo il Canada e l’Unione europea condividono una storia comune e forti legami culturali e commerciali, ma siamo più vicini di quanto non lo siamo stati da decenni. Ed è attraverso partenariati forti, come il nostro, che saremo in grado di affrontare con decisione le complessità del mondo moderno in cui viviamo” Mélanie Joly.

Dopo il vertice istituzionale, un altro importante momento di confronto e condivisione sui legami tra Unione Europea e Canada arriverà il prossimo 22-23 Giugno, con la prima edizione online del CETA Business Forum. In questa occasione protagoniste dirette saranno imprese, professionisti, associazioni, istituti di formazione e istituzioni provenienti dagli Stati membri UE e dalle province canadesi, che si incontreranno in una piattaforma virtuale per assistere a un ciclo di incontri tematici, chiamati CETA TALKS, e incontrarsi in una grande area espositiva dedicata agli incontri B2B, che resterà attiva fino al 30 Giugno 2022.

Organizzato da Malta Business, il CETA Business Forum è supportato da numerosi partner istituzionali e associativi provenienti dai vari Stati membri UE e dalle più importanti province canadesi.

Le iscrizioni al CETA Business Forum sono aperte, tramite questo link: https://www.cetabusinessforum.com/register-now

spot_imgspot_img
Scopri l'offertaMedia partner

Ultime news

imprese servizi

Cresce il fatturato delle imprese di servizi

Nel primo trimestre 2022 l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi cresce del 2,8% rispetto al trimestre precedente; l’indice generale grezzo registra un aumento, in...
bundestag

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero scambio CETA tra l'Unione Europea...
ceta business forum

Il grande successo del CETA Business Forum: ora via al network UE-Canada

Oltre 500 partecipanti (60% europei e 40% canadesi), 50 relatori e più di 30 partner ufficiali provenienti dall'Unione Europea e dal Canada: sono questi...
sviluppo coesione

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una fase di forte mobilitazione per...
arif virani

CETA Business Forum: la seconda giornata di incontri

E' iniziata con grande entusiasmo la prima edizione del CETA Business Forum. L'evento di matching online dedicato allo sviluppo di scambi e opportunità tra...
spot_img

Economia

C’è l’accordo: Germania verso la ratifica del CETA

I tre partiti della coalizione di governo in Germania si sono accordati giovedì scorso per ratificare l'accordo di libero...

Fondo Sviluppo e Coesione 2021-2027: le aree tematiche

La programmazione del ciclo 2021-2027 del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (leggi che cos'è) giunge in una...

Al via gli incentivi per le imprese creative

Al via il Fondo del Ministero dello sviluppo economico che incentiva le piccole e medie imprese creative a promuovere...

Nuovo bando canadese per l’innovazione accelerata dei materiali

Il Consiglio Nazionale delle Ricerche Canada (NRC) lancia un bando nell'ambito dei programmi Materials for Clean Fuels and Artificial...
- Advertisement -spot_img