17.8 C
Rome
sabato, Aprile 17, 2021
spot_imgspot_img

Cybercrime in crescita, a rischio i pagamenti digitali

-

- Advertisment -spot_img

L’Italia in questo periodo discute sui pagamenti digitali: è davvero possibile usare bancomat, carte di debito e di credito, eliminando progressivamente il contante? Il futuro sembra andare in questa direzione, anche al di là dei provvedimenti che saranno adottati dal Governo.

Il destino sembra essere scritto dall’aumento costante delle transazioni tramite strumenti elettronici che ogni giorno vengono realizzate in ogni ambito, non solo nel mondo del commercio ma anche tra istituzioni e aziende.

Questa tendenza, tuttavia, deve far fronte al problema della sicurezza. Gli strumenti utilizzati per i pagamenti digitali, sembrano ancora molto vulnerabili, come dimostrano i dati che certificano una crescita costante dei crimini informatici nell’ambito delle transazioni di denaro.

Il cybercrime, cioè il sistema di attacchi compiuti per estorcere denaro, resta ancora la principale causa delle aggressioni informatiche mondiali.

Lo afferma il Rapporto Clusit, redatto dalla Associazione italiana per la sicurezza informatica, giunto al suo ottavo anno (alla quindicesima edizione, considerando anche gli aggiornamenti semestrali) e presentato a Verona, nel corso del convegno Security Summit.

Nello specifico il rapporto ha esaminato oltre 9.174 incidenti noti avvenuti tra gennaio 2011 e giugno 2019, dei quali 1.552 nel 2018 (+77,8% rispetto al 2014, +37,7% rispetto al 2017), e 757 nel primo semestre 2019. 

E in termini assoluti il cybercrime resta il rischio numero uno: consiste nell’estorcere denaro alle vittime sottraendo informazioni, e compre da solo l’85% degli attacchi a livello globale, segnando un +3,8% nell’ultimo anno.

Particolarmente colpita nei primi sei mesi del 2019 anche la categoria Online Services / Cloud, verso la quale sono stati perpetrati il 14% degli attacchi, con una crescita del 49,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

La discussione, dunque, oltre che sulla validità e l’opportunità di eliminare il contante, deve concentrarsi anche sulla sicurezza di un sistema che i possessori di denaro non conoscono in maniera approfondita nel suo funzionamento e non sono in grado di controllare: a tutti loro non resta altro che avere fiducia.

Ultime news

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

0
Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

Criptovalute e tasse: gli obblighi di comunicazione DAC

0
Le criptovalute sono al centro del nuovo piano d’azione promosso dalla Commissione europea per aggiornare la direttiva in materia di cooperazione amministrativa (DAC)

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

0
Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

La Canadian Chamber in Italy si rinforza

0
La Canadian Chamber in Italy è pronta a rilanciare la sua attività con un direttivo rafforzato per favorire le relazioni tra Canada e Italia.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa equa e sostenibile di cui...
spot_img

Economia

Nuovi sviluppi per il commercio di vini e alcolici nel Regno Unito

Le informazioni per gli alcolici sono utilizzate per identificare l'azienda responsabile legale per l'immissione di un prodotto sul mercato.

I prodotti agroalimentari reggono alla sfida del commercio estero

Le esportazioni dei prodotti agroalimentari italiani sono state dirette per oltre la metà all’interno dell'Europa con la Germania in testa.

Lanciato il Premio UE per le donne innovatrici

Le opportunità create dalle nuove tecnologie e dalle innovazioni dirompenti consentono di poter pensare nel concreto a quella ripresa...

Plastic free e car sharing: due proposte per il rilancio

Promuovere il taglio dell'utilizzo di plastiche monouso all'interno delle aziende e incentivare il car sharing per i dipendenti.

Speciale InternazionalizzazioneRELATED
Scopri la nostra guida

- Advertisement -spot_img