8.6 C
Rome
martedì, Dicembre 6, 2022
spot_imgspot_img

Compensazione debiti Agenzia Riscossione 2017 con crediti verso la PA. Pubblicato il decreto

-

- Advertisment -

Compensazione cartelle Agenzia Riscossione con crediti verso la PA: nel 2017 viene confermata la possibilità di pagare i debiti in compensazione e le regole già annunciate da Padoan confermano alcune importanti novità.

Il decreto attuativo MEF previsto dal DL 50/2017 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 21 agosto 2017 e conferma la possibilità di compensazione dei debiti anche per le cartelle Equitalia oggetto di rottamazione.

Ad annunciare la possibilità di compensazione delle cartelle Equitalia oggetto di rottamazione con i crediti maturati dalle imprese verso la PA e certificati dal MEF era stato il Ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan; possibilità che tuttavia ha escluso i contribuenti chiamati alla cassa entro il 31 luglio 2017 per pagamento della prima rata di definizione agevolata dei ruoli.

Ad estendere la compensazione cartelle Equitalia con i crediti certificati dal MEF e maturati nei confronti della Pubblica Amministrazione è stato l’art. 9-quater del DL 50/2017 e, come già annunciato, si partirà dalla seconda rata di definizione agevolata dei ruoli.

Il decreto attuativo dell’Economia pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 21 agosto rende certa l’opzione, per imprese e professionisti, per tutto il 2017, con entrata in vigore a partire dal giorno stesso di pubblicazione.

Ecco il testo del decreto attuativo MEF e le novità.

Continua a leggere——>

fonte: http://www.informazionefiscale.it

Ultime news

Parlamento tedesco vota per ratifica CETA

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.
Affidamenti diretti centrali commitenza imprese del sud

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma del dl 32/2019 che appariva...
Marchi collettivi made in italy imprese del sud

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 269 del 17/11/2022, ho...
Garante Privacy stop utilizzo dati massivi

Garante Privacy: Stop a uso massiccio dei dati fiscali

No del Garante privacy all’utilizzo massivo per le analisi del rischio di evasione per elevato rischio di utilizzo di dati non esatti.
Accordo ceta 36% aumento esportazioni imprese del sud

L’accordo CETA, contestato dall’Italia, aumenta le esportazioni del 36%

Nessuno dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi cinque anni ha ratificato il Ceta, l'accordo di libero scambio tra Unione Europea e...
spot_img

Economia

Il parlamento tedesco ha votato per ratificare il CETA

La comunità del Ceta Business Network accoglie con favore la scelta del parlamento tedesco e chiede una maggiore diffusione dell'accordo tra le PMI.

Affidamenti diretti. Ridotto a 150 mila euro l’obbligo di gara

Il decreto legge aiuti quater, approvato nei giorni scorsi dal consiglio dei ministri, riduce l'ambito di attuazione della norma...

Incentivi per i marchi collettivi made in Italy

Con decreto del 3 ottobre 2022 il ministero delle imprese e del made in Italy, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale...

L’accordo CETA, contestato dall’Italia, aumenta le esportazioni del 36%

Nessuno dei governi italiani che si sono succeduti negli ultimi cinque anni ha ratificato il Ceta, l'accordo di libero...
- Advertisement -spot_img