7.2 C
Rome
venerdì, Febbraio 3, 2023
spot_imgspot_img

CETA BUSINESS FORUM: la nuova rete UE-Canada

In programma il 22-23 Giugno 2022 la prima edizione, in formato virtuale, dell’evento di networking tra attori europei e canadesi uniti dall’accordo di libero scambio

-

- Advertisment -

Sono trascorsi quasi cinque anni dall’entrata in vigore dell’accordo commerciale di libero scambio CETA (Comprehensive Economic and Trade Agreement), che ha aperto una nuova era di semplificazioni nelle esportazioni e negli scambi tra l’Unione Europea e il Canada. Dopo anni di discussioni e confronti, è arrivato il momento di raccogliere i frutti di questo prezioso strumento giuridico. Per questo nasce il CETA BUSINESS FORUM, una conferenza internazionale innovativa e unica nel suo genere, destinata a diventare una piattaforma permanente dedicata allo sviluppo e al rafforzamento delle relazioni tra gli Stati membri UE e il Canada in ambito commerciale, industriale, tecnologico ed educativo.

La prima edizione dell’evento è in programma il 22-23 Giugno 2022 e si svolgerà interamente online, attraverso una piattaforma digitale in grado di riprodurre un evento fieristico a 360°, con la presenza di aule, stand e servizi per l’interazione tra i partecipanti, il tutto in formato 3D. Una prima versione “a distanza” che anticipa quelle che saranno le edizioni successive, in presenza fisica e itineranti, attraverso i Paesi dell’UE e il Canada.

La partecipazione al CETA BUSINESS FORUM offre un’occasione unica di networking per imprese, professionisti, startup, associazioni, istituzioni, università e media provenienti dall’Europa e dal Canada.

Un’occasione per conoscere a fondo e valorizzare al meglio le opportunità offerte dal trattato internazionale Ceta, che già in questi primi anni di efficacia provvisoria ha portato risultati lusinghieri e per certi versi inaspettati in termini di scambi commerciali UE-Canada, nonostante le difficoltà sopraggiunte all’inizio del 2020 con l’emergenza Covid-19.

Un’occasione per promuoversi e ottenere visibilità a livello internazionale stabilendo contatti, opportunità di interscambio e di crescita, non solo al presente ma anche in prospettiva futura, entrando a far parte di una rete che resterà attiva in forma permanente, e che troverà nelle conferenze annuali un’occasione di ritrovo e aggiornamento.

Un’occasione per uscire dai propri confini spazio-temporali, per avere una visione consapevole e puntuale del mondo che ci circonda e del futuro che ci aspetta, con prospettive legate soprattutto all’innovazione, allo sviluppo sostenibile e alla cooperazione globale che si traducono in opportunità di grande valore, non solo economico, e che trovano nel Canada e nell’Unione Europea due assoluti protagonisti a livello globale.

Il CETA BUSINESS FORUM guarda con particolare interesse ai settori Energia, Agricoltura, Mobili e Arredo, Aerospazio, Sostenibilità, Automotive, Food & Beverage, Tecnologia, Fashion, Istruzione, Economia Circolare e Blue Economy.

All’evento sarà possibile partecipare in varie modalità, a seconda di interessi e obiettivi: come espositori, promuovendo la propria attività con uno stand virtuale e organizzando incontri B2B; come relatori per workshop, seminari e tavole rotonde; come partner o media partner, per informarsi, informare e mettere a tessere la grande rete UE-Canada; e come semplici visitatori, per aggiornarsi e trovare nuove ispirazioni che possano stimolare la propria crescita professionale e personale.

Il CETA BUSINESS FORUM è organizzato da Malta Business, con il supporto di Euromed International Trade, Exportiamo in Canada, Canadian Chamber in Italy, Imprese del Sud, MACTT (Mediterranean Academy of Culture, Technology and Trade) e Assomalta. Ma numerosi altri partner e supporters stanno per essere annunciati, e altrettanti potranno unirsi per costruire insieme questo nuovo network che attraverserà l’Atlantico in entrambe le direzioni per spingere due grandi realtà verso un futuro di speranza che dobbiamo alle prossime generazioni.

Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Crisi di impresa cartella nulla - Imprese del sud

Cartella nulla, se l’azienda ha avviato il procedimento della crisi d’impresa

Pretesa dell'Agenzia della riscossione per debiti fiscali ritenuta ridondante poiché i debiti sono già stati inclusi nell'accordo omologato della crisi d'Impresa.
Vino Canada Irlanda etichette salute imprese del sud

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando di ridurre il consumo di...
Fondimpresa Abruzzo nuovo presidente

Fondimpresa Abruzzo. Luciano De Remigis nominato nuovo presdiente

Cambio ai vertici dell’Articolazione Abruzzese di Fondimpresa - Fondo interprofessionale per la formazione continua di Confindustria, Cgil, Cisl e Uil.
Direttiva sustainability reporting - Imprese del Sud

Entrata in vigore la direttiva Corporate Sustainability Reporting 

0
La nuova direttiva europea rivede, amplia e rafforza le norme introdotte inizialmente dalla direttiva sulla comunicazione di informazioni non finanziarie.
Smart working iscritto aire fisco

Fisco, iscritto AIRE. Conta la residenza.

Anche se iscritto AIRE, il contribuente paga le tasse, nel luogo di residenza effettiva.
spot_img

Economia

Vino: dopo l’Irlanda è il Canada a metterlo al bando.

Il Canadian Centre on Substance Use and Addiction (CCSA) del Canada ha pubblicato recentemente nuove linee guida sull'alcol, raccomandando...

Codice appalti: La revisione prezzi dei contratti “alla francese”

Il Parlamento discute la possibilità di introdurre un meccanismo di revisione prezzi "alla francese" obbligatorio per tutti i contratti in caso di eventi imprevedibili.

Marche: Stati generali dell’internazionalizzazione

Le Marche ospiteranno gli Stati Generali dell'Internalizzazione dal 16 al 19 giugno a Casale di Colli del Tronto (Ascoli Piceno).

Corte Suprema irlandese. La procedura di ratifica del CETA è incostituzionale

La Corte Suprema irlandese ha dichiarato che gli emendamenti sarebbero necessari per conferire ai tribunali irlandesi il potere di...
- Advertisement -spot_img