22.4 C
Rome
domenica, Agosto 1, 2021
spot_imgspot_img

Canadian Solar sigla un accordo sul fotovoltaico con Axpo Italia

Il power purchase agreement (PPA) a lungo termine prevede un prezzo fisso garantito dell’elettricità per dieci anni a partire da aprile 2022.

-

- Advertisment -

La società Canadian Solar Inc. ha annunciato un accordo con Axpo Italia per l’acquisto dell’energia generata da due centrali fotovoltaiche in fase di sviluppo nei pressi di Ragusa ed Enna, in Sicilia. La costruzione delle due centrali solari inizierà entro la fine dell’anno 2021 e utilizzerà gli innovativi moduli ad alta efficienza progettati e ideati dalla Canadian Solar. Dall’analisi dei progetti, viene stimata una produzione annua di elettricità in grado di alimentare le richieste energetiche di circa 8460 famiglie. “La crescita delle fonti energetiche rinnovabili in Italia è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di transizione energetica green del Paese. Siamo onorati di lavorare con Axpo con cui condividiamo la stessa visione sulla transizione energetica e insieme lavoriamo per raggiungere gli obiettivi di efficienza energetica rinnovabile utilizzando tecnologia solare, frutto dell’ innovazione. Tale accordo rappresenta la prima di molte altre opportunità di collaborazione in Italia“, ha dichiarato Shawn Qu, Presidente e CEO di Canadian Solar.  La crescita nell’approvvigionamento da fonti di energia rinnovabile in Italia è un elemento cruciale per gli obiettivi legati alla transizione energetica. Axpo Italia, attualmente terzo operatore sul mercato libero dell’energia, prosegue nel percorso di valorizzazione di questo processo con un focus specifico sui PPA, accordi di lungo termine che consentono da una parte di finanziare nuovi impianti garantendone efficienza e sostenibilità economica e dall’altra tutelano sia il produttore che il trader da possibili oscillazioni del prezzo dell’energia.

Il Gruppo Axpo Italia 

Da oltre 100 anni, il Gruppo Axpo produce e fornisce energia con la competenza di un leader nel commercio di energia a oltre tre milioni di persone e migliaia di aziende. Fondata in Svizzera nel 1914, Axpo è oggi presente in oltre 30 paesi in Europa, negli Stati Uniti e in Asia e impiega 5.000 persone che uniscono la competenza nella produzione di energia elettrica sostenibile alla capacità di innovare attraverso la ricerca. Sostenibilità e affidabilità sono i valori fondanti di Axpo per lo sviluppo di soluzioni e servizi innovativi lungo tutta la filiera energetica, dalla produzione alla fornitura al cliente finale. Axpo Italia, parte del Gruppo Axpo, nasce nel 2000 durante la transizione al mercato libero ed è oggi uno dei maggiori player con una presenza lungo tutta la filiera energetica, terzo in Italia nel mercato libero.

Axpo Italia, nuovi spazi a Genova guardando al futuro - Wired

Axpo Italia porta l’esperienza internazionale del gruppo Axpo nel mercato locale, creando valore per l’intera filiera energetica italiana ed è convinta del ruolo fondamentale che la fornitura di energia ha nel determinare la competitività di un’azienda. Axpo è impegnata da anni nello sviluppo di soluzioni green su misura per le aziende che decidono di ridurre il loro impatto sull’ambiente e nell’evoluzione della mobilità elettrica cittadina. Attraverso la produzione di energia elettrica rispettosa del clima e la fornitura di servizi innovativi come i PPA (Power purchase agreement), Axpo gioca un ruolo chiave nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs). Axpo Italia ha la sua sede centrale a Genova e uffici commerciali e di rappresentanza a Milano e Roma.

Il Power purchase agreement tra Italia e Canada 

Il power purchase agreement (PPA) a lungo termine sottoscritto da Axpo Italia e Canadian Solar prevede un prezzo fisso garantito dell’elettricità per dieci anni a partire da aprile 2022 e flussi di cassa stabili in linea con i requisiti di bancabilità del progetto. Axpo Italia ritirerà l’energia rinnovabile prodotta e le garanzie di origine riconosciute ai due impianti solari. In Italia continua a crescere, seppur lentamente, il numero di progetti fotovoltaici che produrranno energia con contratti PPA di lungo termine. Accordi come i PPA di lungo termine, permettono al mercato di crescere anche in ottica internazionale, esempio è il Canada, e a tutti gli attori coinvolti di uscire definitivamente dalla logica degli incentivi, rendendo gli impianti finanziariamente sostenibili, programmabili dal punto di vista dello sviluppo e vantaggiosi per tutti i partner coinvolti. L’augurio è che questo trend già molto affermato in Europa, possa ben presto conseguire stabilità anche in Italia. Attualmente grazie alla collaborazione con la Canadian Solar si è intrapreso un percorso con un nuovo partner in grado di comprendere e apprezzare le potenzialità e i vantaggi di questo strumento vantaggioso per gli investimenti infrastrutturali ed energetici. 

Anche grazie al finanziamento di Intesa Sanpaolo, la società Canadian Solar può riscrivere il mercato energetico italiano. Sono in corso vari progetti energetici in Italia in diversi comuni di Sicilia, Puglia e Lazio e avranno una capacità installata complessiva pari a 151 MW. I 12 impianti saranno tra i primi realizzati in Italia su grande scala senza incentivi. Una volta operativi, produrranno circa 287 GWh di energia solare l’anno, equivalenti al consumo elettrico annuo di oltre 57.000 persone, contribuendo a tagliare le emissioni di CO2 di 73.384 tonnellate. Grazie all’accordo con Intesa Sanpaolo, Canadian Solar consolida il ruolo di primo piano in Italia, forte dell’esperienza e dei successi maturati a livello internazionale in 18 anni. La società Canadian Solar  ad oggi ha installato oltre 38 GW a clienti ubicati in più di 150 Paesi. La società è una delle più solide nel settore ed è quotata al Nasdaq dal 2006. L’efficienza della società è confermata anche dalla recente notizia dei miglioramenti energetici in termini di efficienza. Negli corso degli ultimi mesi, i due colossi mondiali del fotovoltaico, Canadian Solar e Trina Solar, annunciarono con viva soddisfazione nuovi miglioramenti delle prestazioni dei loro prodotti FV. Canadian Solar, in una nota per la stampa, affermò di aver raggiunto un’efficienza record del 23,81% con la sua cella solare di silicio multi-cristallino. 

 
spot_imgspot_img
Domenico Letiziahttps://www.domenicoletizia.it/
Giornalista, scrive per il quotidiano "L’Opinione delle Libertà", e analista economico e geopolitico. Ricercatore e social media manager del “Water Museum of Venice”, membro della Rete Mondiale UNESCO dei Musei dell’Acqua. Responsabile alla Comunicazione per numerose società di consulenza e internazionalizzazione.
- Media partner -Media partner

Ultime news

L’appello di UNCI Agroalimentare: “Salviamo la pesca a strascico”

I danni ambientali, il depauperamento delle acque, le compromissioni degli habitat marini, l’alterazione delle biodiversità e lo sfruttamento degli stock ittici hanno un colpevole:...

TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

0
È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo di fornire finanziamenti iniziali per...

Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

0
La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

Illegittimo il recupero non fondato su gravi incongruenze

0
Risulta illegittimo un recupero fiscale che non sia fondato su gravi incongruenze, le quali devono considerare la storia del contribuente e l'andamento del mercato...

I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

0
L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.
spot_img

Economia

TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo...

Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.

Appalti pubblici: l’UE invita alla rivoluzione

La Commissione europea ha proposto un documento di orientamento che illustra gli aspetti che gli acquirenti pubblici dovrebbero conoscere...
- Advertisement -spot_img