27.9 C
Rome
venerdì, Aprile 19, 2024
spot_imgspot_img

Blocco del Canale di Suez: le ripercussioni sull’export di ortofrutta

La portacontainer Ever Given ha ostruito uno dei canali commerciali tra i più importanti al mondo

-

- Advertisment -

La oramai nota nave portacontainer Ever Given dell’Evergreen è stata liberata. Una buona notizia per la portacontainer che riparte dopo l’incidente nel Canale di Suez dove è rimasta bloccata, ostruendo il passaggio a più di 400 navi ferme in attesa della riapertura del Canale. Il danno commerciale ed economico di questo incidente sul canale di Suez, uno snodo cruciale che collega il Mar Rosso al Mar Mediterraneo, è stato enorme: si parla di oltre 9 miliardi di dollari.

La portacontainer Ever Given ha ostruito uno dei canali commerciali tra i più importanti al mondo, lungo circa 190 km, anello di congiunzione per circa il 10% del commercio marittimo internazionale. Ogni giorno di fermo ha causato ritardi, disagi e costi ingenti. Anche per l’ortofrutta e in particolare per i prodotti provenienti da Nuova Zelanda e Asia. Ma le ripercussioni non risparmiano neppure l’export Made in Italy, soprattutto con riferimento alle mele.

Ci sono nostri container spediti la scorsa settimana e in fase di imbarco nei porti italiani, con destinazione Far East asiatico, che potrebbero subire ritardi per il lungo blocco del canale“, ha recentemente commentato Augusto Renella, export coordinator marketing R&D Manager di Naturitalia che invia oltremare le pomacee di Apot.Temiamo ci saranno disagi a lungo per le navi destinate a partire con rotta Suez; se gli spostamenti di date che interessano i porti italiani, al momento non quantificabili in termini temporali, saranno significativi, ciò comporterà l’impossibilità di spedire in alcuni mercati mediorientali ed asiatici per diverse specie ortofrutticole, riducendo il calendario della commercializzazione di alcuni prodotti in questa parte della stagione“, conclude Renella.  Più ottimista Fabio Zanesco, sales and marketing manager di Vip. “Meglio sia successo adesso che in un momento clou della campagna commerciale come dicembre o gennaio. Le ripercussioni ci sono in termini di ritardi, ma se si limiteranno a una o due settimane non sarà una catastrofe“, ribadisce Zanesco.

In totale sono quasi 400 le navi rimaste bloccate alle estremità e al centro del canale che collega il Mar Rosso al Mar Mediterraneo, secondo l’Autorità del Canale di Suez. Questa situazione avrà un impatto per settimane e forse mesi sull’intero sistema spedizioniere e sulle logiche commerciali attuali dell’export mondiale.

Domenico Letizia
Domenico Letizia
Giornalista.
Scopri l'offertaMedia partner

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime news

Assomalta - Apertura sede di Rappresentanza Napoli

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di...

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.
Interreg Europe Cooperazione regionale 2024 - Imprese del Sud

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

0
Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.
Digital Service Act (DSA) 2024 - Imprese del Sud

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.
Diplomi facili nuove regole 2024 - Imprese del Sud

Diplomi facili. In arrivo le nuove Direttive.

Le nuove normative sul rilascio dei diplomi, imporranno limiti agli anni in uno, registro elettronico obbligatorio, regole per il sostegno e l'ammissione di docenti stranieri.
Interreg Euro-MED secondo bando 2024 - Imprese del Sud

Interreg Euro-MED: aperto il secondo bando 2024

Nel prossimo bando Interreg Euro-MED saranno finanziati progetti che contribuiscono alla transizione verde e digitale del territorio interessato dal programma
spot_img

Economia

ASSOMALTA rafforza il legame tra Italia e Malta con l’apertura di una sede di Rappresentanza a Napoli.

Tra gli obiettivi dell'associazione, quello di far diventare la nuova sede di Napoli, un hub operativo tra Italia e Malta, per rafforzare scambi commerciali e collaborazioni nel settore dello shipping e oltre.

Interreg Europe – Terzo bando per progetti di cooperazione regionale

Il bando sostiene progetti volti a migliorare l’attuazione delle politiche di sviluppo e la cooperazione regionale dei partner coinvolti.

Il Digital Service Act (DSA): verso un internet più sicuro e trasparente

Regolamentazione UE per un internet più sicuro. Scopri gli obblighi, la protezione degli utenti e gli impatti sulle big tech previsti nel DSA.

Interreg Euro-MED: aperto il secondo bando 2024

Nel prossimo bando Interreg Euro-MED saranno finanziati progetti che contribuiscono alla transizione verde e digitale del territorio interessato dal programma
- Advertisement -spot_img