23.2 C
Rome
sabato, Luglio 31, 2021
spot_imgspot_img

Bandi export: la Regione Umbria proroga le scadenze

Gli avvisi sono pubblicati da Sviluppumbria e prevedono l'erogazione di contributi a fondo perduto.

-

- Advertisment -

La Regione Umbria ha prorogato di un anno l’Avviso Pubblico “Voucher per servizi consulenziali” a sostegno delle imprese umbre che vogliono avvalersi di servizi consulenziali per un affiancamento specialistico all’internazionalizzazione, di servizi di assistenza finalizzati alla promozione digitale sui mercati esteri o per specifici servizi di natura legale, fiscale o doganale e  l’Avviso pubblico per la partecipazione alle “Fiere Internazionali” che si svolgeranno fino al 31 dicembre 2021 sia nella modalità “tradizionale” in presenza, sia in modalità digitale. Gli avvisi sono pubblicati da Sviluppumbria e prevedono l’erogazione di contributi a fondo perduto.


L’avviso pubblico “Voucher per servizi consulenziali” intende fornire nuovi strumenti per favorire i percorsi di Internazionalizzazione delle PMI umbre. L’avviso è rivolto alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) che intendono avvalersi di servizi consulenziali come quelli offerti da Euromed International Trade specializzati volti ad implementare le proprie strategie di sviluppo internazionale.

Sono ammessi i seguenti servizi: affiancamento specialistico all’internazionalizzazione (fino a un max di 20.000,00 di spesa ammissibile), servizi specialistici per l’internazionalizzazione (fino a un max di 10.000,00 euro), promozione digitale sui mercati esteri (fino a un max di 10.000,00 euro) e servizi per l’adeguamento tecnico ai mercati internazionali (fino a un max di 10.000,00 euro di spesa ammissibile).


L’avviso della Regione Umbria per la “Presentazione di progetti di internazionalizzazione mediante partecipazione a fiere” è rivolto alle micro, piccole e medie imprese (MPMI) umbre ed intende sostenere i loro progetti di internazionalizzazione mediante la partecipazione a 1 o più fiere internazionali in modalità tradizionale (in presenza) e/o digitale. Le imprese, all’interno del periodo 01 ottobre 2020 – 31 dicembre 2021, possono liberamente individuare le fiere internazionali svolte in Italia e all’estero. L’impresa può presentare solo una domanda, corrispondente al proprio progetto di internazionalizzazione, che deve prevedere la partecipazione a 1 o più fiere.

Il numero massimo delle fiere internazionali che l’impresa può richiedere è pari a 5.

Per ciascuna fiera internazionale tradizionale la spesa massima ammissibile è pari a: 16.000€ per le fiere internazionali in Italia e 20.000€ per le fiere internazionali all’estero. Per ciascuna fiera internazionale digitale la spesa massima ammissibile è invece pari euro 10.000.

Il contributo a fondo perduto riconosciuto per la partecipazione a ciascuna fiera ammissibile (fiere in presenza) sarà determinato: sulla base di un costo standard semplificato determinato in base al paese di svolgimento della fiera, alla durata dell’evento e ai giorni di partecipazione del beneficiario alla fiera ovvero sulla base della rendicontazione a costi reali delle spese ammissibili.

Per le fiere internazionali in modalità digitale il contributo a fondo perduto riconosciuto per la partecipazione a ciascuna fiera ammissibile sarà invece determinato unicamente sulla base della rendicontazione a costi reali delle spese ammissibili.

Se hai un’azienda in Umbria, per accedere ai finanziamenti e sviluppare il tuo progetto di internazionalizzazione affidati alla consulenza strategica di Euromed International Trade.

  • Contattaci per info

  • spot_imgspot_img
    Caterina Passariello
    Direttore della Mediterranean Academy of Culture, Technology and Trade di Malta. Consulente aziendale e project manager con specializzazione nei processi di internazionalizzazione delle aziende collabora con la rete Malta Business. Laurea Magistrale in Ingegneria Gestionale, con una Tesi su come cambia il tracciamento della filiera con Blockchain, con particolare attenzione alla Filiera Agroalimentare. Interessato a internazionalizzazione, blockchain, dlt, smart contract.
    - Media partner -Media partner

    Ultime news

    L’appello di UNCI Agroalimentare: “Salviamo la pesca a strascico”

    I danni ambientali, il depauperamento delle acque, le compromissioni degli habitat marini, l’alterazione delle biodiversità e lo sfruttamento degli stock ittici hanno un colpevole:...

    TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

    0
    È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo di fornire finanziamenti iniziali per...

    Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

    0
    La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

    Illegittimo il recupero non fondato su gravi incongruenze

    0
    Risulta illegittimo un recupero fiscale che non sia fondato su gravi incongruenze, le quali devono considerare la storia del contribuente e l'andamento del mercato...

    I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

    0
    L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.
    spot_img

    Economia

    TruBlo: finanziamenti per sviluppo software e blockchain

    È stata lanciata la seconda open call del progetto TruBlo, parte dell'iniziativa NGI (Next Generation Internet), che ha l'obiettivo...

    Una nuova visione per il turismo europeo green e digitale

    La competitività del settore è strettamente legata alla sua sostenibilità poiché la qualità delle destinazioni turistiche dipende fondamentalmente dal loro ambiente naturale e dalla loro comunità locale.

    I nuovi bandi Horizon tra spazio, verde e digitalizzazione

    L’edizione di quest'anno è stata particolarmente importante poiché ha segnato ufficialmente l’avvio di Horizon Europe, il Programma quadro per la R&I europea per il settennio 2021-2027.

    Appalti pubblici: l’UE invita alla rivoluzione

    La Commissione europea ha proposto un documento di orientamento che illustra gli aspetti che gli acquirenti pubblici dovrebbero conoscere...
    - Advertisement -spot_img